NYMPHOMANIAC Vol. 2 di Lars Von Trier

NYMPHOMANIAC Vol. 2 di Lars Von Trier

Dove eravamo rimasti? Ah, sì. Si ragionava sul fatto che, nonostante tutti gli intoppi, il Nymphomaniac di Trier avesse almeno dalla sua un ritmo abbastanza scorrevole… Beh, dopo il Volume 2,…
NYMPHOMANIAC Vol. 2 di Lars Von Trier
Il bene e il male per KOCH MEDIA

Il bene e il male per KOCH MEDIA

Il “bene” e il “male” a cui facciamo riferimento nel titolo non vogliono essere un riferimento morale, né tantomeno religioso… non si tratta di un appigliarsi alla trama di uno…
Il bene e il male per KOCH MEDIA
THE AMAZING SPIDER-MAN 2: Il potere di Electro di Marc Webb

THE AMAZING SPIDER-MAN 2: Il potere di Electr…

Torna al cinema uno dei più iconici super-eroi della storia dei comix [e del cinema] made in USA. Lo Spider-Man già passato nelle sapienti mani da autore di Sam Raimi nella…
THE AMAZING SPIDER-MAN 2: Il potere di Electr…
THE AMAZING SPIDER-MAN 2: La conferenza stampa con il regista e il cast!

THE AMAZING SPIDER-MAN 2: La conferenza stamp…

Il secondo capitolo della saga The Amanzing Spider-Man firmata da Marc Webb è una bomba! Un cinecomix che mescola con gran gusto divertimento ludico, senso dell’azione e dello spettacolo, e…
THE AMAZING SPIDER-MAN 2: La conferenza stamp…
E FU SERA, E FU MATTINA al Cinema Lux di Roma

E FU SERA, E FU MATTINA al Cinema Lux di Roma

[comunicato stampa] Una sfida: quella di fare un intero film con 70 mila euro, 79 tra attori  protagonisti e piccoli ruoli e 500 comparse. Una pazzia: quella di avere come produttori,…
E FU SERA, E FU MATTINA al Cinema Lux di Roma
THE REIGN OF HORROR SHORT MOVIE AWARD 2014

THE REIGN OF HORROR SHORT MOVIE AWARD 2014

E' online il bando d'iscrizione per la IX edizione del The Reign of Horror Short Movie Award,  aperto dal 10 aprile 2014 al 29 maggio 2014. A organizzare, come sempre,…
THE REIGN OF HORROR SHORT MOVIE AWARD 2014
TRANSCENDENCE di Wally Pfister

TRANSCENDENCE di Wally Pfister

Dove ci condurranno la cieca fede nel progresso e nella tecnologia, e il sempre maggiore utilizzo della rete web, che è diventato sempre più simile ad una dipendenza e, nel…
TRANSCENDENCE di Wally Pfister
SANGUE MISTO: Intervista a Davide Scovazzo

SANGUE MISTO: Intervista a Davide Scovazzo

Proprio oggi il film a episodi Sangue misto inizia il suo percorso di pre-produzione attraverso piena campagna di crowdfunding a cui potrete prender parte attraverso il portale IndieGoGo [ma ne…
SANGUE MISTO: Intervista a Davide Scovazzo
SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros.

SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros.

Presentarsi ad un colloquio di lavoro crea di per sé apprensione, se poi a tenere il colloquio è il questore Vitali [Carlo Buccirosso], dell'ufficio di polizia di Napoli, allora c'è…
SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros.
SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros. [La Conferenza Stampa]

SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros. [La Conferen…

Ibridare i Generi è la mossa più audace e, in molti casi, più intelligente che si possa fare, oggi, per tentare di raccontare ancora qualcosa attraverso gli stilemi di una…
SONG ‘E NAPULE dei Manetti Bros. [La Conferen…
PreviousNext

ROMA CHIC di Noa Metz e Silvia Rupati

Roma chicCosa farà mai la sciantosa Madame Mazzagalli, fiera delle sue origini romane, con due ragazze, per giunta non romane in un circolo del Lungotevere? Sta rilasciando un’intervista, e ha scelto proprio le due giovani giornaliste per raccontare “la Roma chic” e i segreti per essere altrettanto in nella capitale. E chi, più della regina del pop, può svelare i codici segreti per essere chic a Roma, la capitale più affascinante e familiare del mondo?

Sia che siate dei turisti in procinto di partire per Roma, sia che siate romani doc, o anche solo domiciliati a Roma, o ancora semplicemente ipnotizzati dalle bellezze della città eterna e attratti dalla sua cultura, non potete fare a meno di Roma chic. Guida allo stile della Capitale, scritta a quattro mani dalla danese Noa Metz e dalla torinese Silvia Rupati.

Chi lo ha detto che le usanze, le tradizioni, il dialetto, i modi di fare, le espressioni e gli atteggiamenti dei “veri” romani [ovvero coloro che da intere generazioni vantano l'appartenenza alla città], possono essere raccontati solo da concittadini di sangue capitolino?

Continua a leggere

LA RELIGIOSA di Guillaume Nicloux

La religiosa copertina“La tua nascita è l’unica colpa di cui io mi sia macchiata”. È agghiacciante che questo pensiero possa essere espresso da una madre [Martina Gedeck], quella di Suzanne [Pauline Etienne], mentre le dichiara, con durezza, che lei è frutto di un amore extraconiugale di cui il marito è all’oscuro.

L’educazione cattolica che ha ricevuto e che ha trasmesso alle figlie, porta la donna a considerare la sua terza figlia femmina un errore grave dal quale cerca di ottenere perdono, espiando la pena con la preghiera e profondi sensi di colpa.

Suzanne, però, di colpe non ne ha nessuna, ma ad un certo punto della sua vita avverte un distacco da parte della sua famiglia nei suoi confronti. Tutto la spinge ad intraprendere, sul principio della sua adolescenza, il cammino del noviziato presso un convento di suore.

Ma la ragazza presto comprende che quella che credeva essere una vocazione, le è stata in qualche modo indotta, ed esprime alla superiora il fermo desiderio di tornare a casa. La sua condizione di figlia illegittima, però, le impone di completare il cammino ecclesiastico. La giovane comprende di non avere scampo e prova a ribellarsi, ma invano, a questa imposizione.

Continua a leggere

NYMPHOMANIAC Vol. 2 di Lars Von Trier

Nymphomaniacvol.2itDove eravamo rimasti? Ah, sì. Si ragionava sul fatto che, nonostante tutti gli intoppi, il Nymphomaniac di Trier avesse almeno dalla sua un ritmo abbastanza scorrevole…

Beh, dopo il Volume 2, siamo costretti a ritirare anche quest’unico positivo appiglio.

La seconda parte di Nymphomaniac, infatti, è quanto di più anti-cinematografico e tedioso si sia visto sullo schermo negli ultimi mesi, rimbalzato tra i sempre più inutili siparietti da confessionale tra Charlotte Gainsbourg e Stellan Skargård, e le solite storie di letto della ninfomane, ora cresciuta, che già dal terzo flashback abbandona il corpicino esile, a suo agio fra lenzuola, e viene sostituito da quello più âgé della Gainsbourg, tramite cui Von Trier non sembra voler assolutamente ricercare l’erotismo o l’eccitazione sessuale, rimuginando maggiormente sul profilo drammatico e disperato del suo ultimo parto filmico.

Continua a leggere

LAMBERTO BAVA per Cinekult

moriraiamezzanotte1Continua l’importante viaggio all’interno della cinematografia di Genere made in Italy proposto da CG Home Video e diretto di loschi figuri di Nocturno/CineKult.

Questa volta tocca a Bava [Lamberto] e al suo Morirai a mezzanotte, 1986, realizzato dal regista per i produttori Luciano Martino e Mino Loy, inizialmente per il solo mercato televisivo.

Mentre credeva di trovarsi al timone di un progetto che [come altre volte nell’arco della sua carriera] avrebbe messo in contatto il Genere e la TV, e a poca distanza dal suo cult Demoni, Bava vedrà approdare la sua pellicola dal circuito televisivo alla sala, grazie all’efficacia del film riscontrata dai suoi produttori.

Continua a leggere

LA SEDIA DELLA FELICITA’ di Carlo Mazzacurati

la sedia della felicità (4)Un tesoro nascosto in una sedia, un’estetista e un tatuatore che, dandogli la caccia, si innamorano, un misterioso prete che incombe su di loro come una minaccia. Dapprima rivali, poi alleati, i tre diventano protagonisti di una rocambolesca avventura che, tra equivoci e colpi di scena, li vedrà lanciati all’inseguimento, dai colli alla pianura, dalla laguna veneta alle cime nevose delle dolomiti dove, in una sperduta valle, vivono un orso e due fratelli…

La sedia della felicità, ultimo film di Carlo Mazzacurati, scomparso prematuramente lo scorso gennaio, uscirà nelle sale il prossimo 24 aprile.

In questo film, il compianto regista di film quali Notte italiana, Vesna va veloce, La lingua del santo e L’amore ritrovato, oltre a numerosi documentari, racconta la storia di Dino [Valerio Mastandrea], tatuatore, e Bruna [Isabella Ragonese], estetista, alle prese con la ricerca di un tesoro nascosto in una sedia.

Continua a leggere

IL CENTENARIO CHE SALTÓ DALLA FINESTRA E SCOMPARVE di Felix Herngren

il-centenario-che-salto-dalla-finestra-e-scomparve_coverAllan Karlsson, dopo una lunga ed intensa vita trascorsa assistendo e prendendo parte attivamente a gran parte degli eventi più importanti del XIX secolo, si ritrova chiuso in una casa di riposo ma, a qualche giorno dal suo centesimo compleanno, mentre sono in corso i preparativi per celebrare l’evento, decide di scappare via uscendo dalla finestra.

Da questo momento in poi sarà tutto un susseguirsi di eventi inattesi e, in gran parte, comici. Eventi che, per qualsiasi altra persona, sarebbero stati eccezionali ma non per Allan che li considera pane quotidiano.

Il film, che uscirà nelle sale il prossimo 24 aprile, è tratto dal romanzo di Jonas Jonasson, giornalista e consulente media svedese, dal medesimo titolo.

Continua a leggere

Il bene e il male per KOCH MEDIA

dark_skies_dvd1Il “bene” e il “male” a cui facciamo riferimento nel titolo non vogliono essere un riferimento morale, né tantomeno religioso… non si tratta di un appigliarsi alla trama di uno dei due titoli trattati nel pezzo, anche se nel primo si potranno trovare dei nessi più o meno concreti che sembrano voler agevolare una lettura se non spirituale, almeno, “altra”.

Il “bene” e il “male” del titolo sono, se volete, una già dichiarazione di gradimento per il Dark skies di Scott Stewart, e di diniego, invece, per il Doppio gioco di James Marsh.

Ma iniziamo da quello buono: l’assunto è quanto mai importante, “Esistono due possibilità… o siamo soli nell’universo o non lo siamo. E sono una più terrificante dell’altra.”.

Continua a leggere

IL CENTENARIO CHE SALTO’ DALLA FINESTRA E SCOMPARVE di Felix Herngren

ilcentenario1Allan Karlsson [Robert Gustafsson] è un simpatico vecchietto che per tutta la vita si è dedicato alla produzione di esplosivi. Nel giorno del suo centesimo compleanno decide di fuggire dalla casa di riposo in cui vive. Una fuga, la sua, che nasce per una curiosità: vedendo un fanciullo far scoppiare dei petardi su un muretto nel giardino dell’ospizio esce incuriosito dalla finestra [al pian terreno] del dormitorio in cui vive e, dopo poco, si ritrova a vagare per la Svezia con una valigia piena di soldi sottratta per sbaglio allo scagnozzo di un improbabile bandito ai domiciliari, tirapiedi di un boss Inglese.

Il film si divide tra lo stravagante viaggio del vecchio [accompagnato da personaggi altrettanto strani che si aggiungono poco a poco] e i vari racconti della sua vita da artificiere, in cui Allan ha avuto modo di incontrare Franco, Stalin e addirittura contribuire alla realizzazione della bomba atomica per conto del governo americano.

Continua a leggere

THE AMAZING SPIDER-MAN 2: Il potere di Electro di Marc Webb

theamazingspiderman2ilpoteredielectro_poster1Torna al cinema uno dei più iconici super-eroi della storia dei comix [e del cinema] made in USA.

Lo Spider-Man già passato nelle sapienti mani da autore di Sam Raimi nella trilogia dal 2002  al 2007, e rinato nel 2012 con Marc Webb nella nuova versione “Amazing”.

Dopo una ripartenza già buona, che reinventava, al cinema, un personaggio differente da quello presentato nella “versione Raimi”, molto meno goffo e imbranato nella vita vera… un po’ più cupo e misterioso, Adrew Garfield torna a vestire la tuta di Spider-Man in un secondo capitolo [di quello che, a detta dello stesso regista sarà “almeno” una trilogia] davvero stracarico di eventi importanti e di villain da combattere.

Continua a leggere

THE AMAZING SPIDER-MAN 2: La conferenza stampa con il regista e il cast!

amazing23Il secondo capitolo della saga The Amanzing Spider-Man firmata da Marc Webb è una bomba! Un cinecomix che mescola con gran gusto divertimento ludico, senso dell’azione e dello spettacolo, e una trama abbastanza articolata e carica di sconvolgimenti e villain.

Il regista Marc Webb e le star Andrew Garfield, Emma Stone, Jamie Foxx e Dane DeHaan hanno presentato a Roma il film. Noi  di InGenere Cinema eravamo presenti alla conferenza stampa! Di seguito due estratti, di cui uno video, dell’incontro!

Continua a leggere