InGenere Cinema

I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror nel nuovo millennio [Parte 4: Dracula, il vampiro]

I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror…

“Un nosferatu non muore come ape dopo che ha punto. Diviene solo più forte, e così più forte, ha ancora più potere per operare male. Questo vampiro che è tra…
I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror…
ALMOST DEAD: Il nuovo film di Giorgio Bruno

ALMOST DEAD: Il nuovo film di Giorgio Bruno

A quattro anni di distanza da Nero Infinito [2012], il suo lungometraggio d’esordio, e dopo aver fondato la casa di produzione e distribuzione Explorer Entertainment [Paranormal Stories, L’esigenza di unirmi…
ALMOST DEAD: Il nuovo film di Giorgio Bruno
SOMNIA di Mike Flanagan

SOMNIA di Mike Flanagan

Cody è un bambino speciale. Figlio di una ragazza madre purtroppo prematuramente scomparsa, il piccolo inizia a fare avanti e indietro tra le case di famiglie affidatarie e la struttura…
SOMNIA di Mike Flanagan
ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO di James Bobin

ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO di James Bobin

Dove eravamo rimasti: Alice Kingsleigh ha trascorso gli ultimi anni seguendo le impronte paterne e navigando per il mare aperto. Al suo rientro a Londra, si ritrova ad attraversare uno…
ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO di James Bobin
KLAUS KINSKI – DEL PAGANINI E DEI CAPRICCI di Stefano Loparco

KLAUS KINSKI – DEL PAGANINI E DEI CAPRICCI di…

Di Stefano Loparco avevamo già avuto modo di apprezzare il bel libro Il corpo dei settanta, sempre edito da Edizioni Il Foglio, in cui l’autore analizzava la società [e cinema]…
KLAUS KINSKI – DEL PAGANINI E DEI CAPRICCI di…
JOHN DOE vol.1 di Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni

JOHN DOE vol.1 di Lorenzo Bartoli e Roberto R…

Era il 2003 e nelle edicole italiane esordiva un nuovo progetto a fumetti: il primo numero di quella che sarebbe diventata una fortunata serie di 100 numeri che si sarebbe dimostrata non…
JOHN DOE vol.1 di Lorenzo Bartoli e Roberto R…
NON NUOTATE IN QUEL FIUME di Roberto Albanesi

NON NUOTATE IN QUEL FIUME di Roberto Albanesi

Come impiegare il famoso bonus Irpef da 80 euro destinato a lavoratori dipendenti e assimilati, riconosciuto in busta paga dal maggio 2014 ad opera del Governo Renzi? In periodo di vacche magre,…
NON NUOTATE IN QUEL FIUME di Roberto Albanesi
X-MEN – APOCALISSE di Bryan Singer

X-MEN – APOCALISSE di Bryan Singer

X-Men – Apocalisse arriva nelle sale italiane il prossimo 18 maggio, circa 10 giorni prima della data di uscita americana, retrodatando la storia dei mutanti addirittura all’antico Egitto, epoca in…
X-MEN – APOCALISSE di Bryan Singer
I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror nel nuovo millennio [Parte 2: Frankenstein]

I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror…

Galeotta fu l'eruzione di un vulcano per la creazione del mito di Frankenstein... ebbene sì, perché  proprio l'eruzione del vulcano indonesiano Tambora nel 1816, che aveva originato importanti cambiamenti climatici…
I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror…
TOYSPLOITATION: Il cinema delle bambole assassine

TOYSPLOITATION: Il cinema delle bambole assas…

Oggetti del desiderio o ideali compagni di avventure immaginate, i giocattoli si trasformano, all'interno dell'oscuro gioco al contrappasso messo in piedi dagli alfieri del cinema horror, in una delle tante…
TOYSPLOITATION: Il cinema delle bambole assas…
PreviousNext

I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror nel nuovo millennio [Parte 4: Dracula, il vampiro]

vampiro1“Un nosferatu non muore come ape dopo che ha punto. Diviene solo più forte, e così più forte, ha ancora più potere per operare male. Questo vampiro che è tra noi ha, da solo, la stessa forza fisica di venti uomini. Sua astuzia è più che mortale perché sua astuzia cresce con passare di anni. Ha ancora aiuto di necromanzia, che è, come sua etimologia dice, la divinazione per mezzo di morti, e tutti i morti che lui può avvicinare sono a suo comando. È bestiale, anzi più che bestiale! È demonio insensibile, senza cuore. Entro certi limiti può apparire quando e dove vuole e in una qualsiasi di sue forme. È anche in grado di dirigere gli elementi in sua zona di influenza: la tempesta, la nebbia, il tuono. Ha il dominio di tutti gli esseri più bassi: il topo, la civetta e il pipistrello e poi la falena e la volpe e il lupo; può crescere e diventare piccolo; a volte può sparire e diventare invisibile.” Con queste parole, Abraham Van Helsing, professore emerito, filosofo metafisico, conoscitore dell’occulto e soprattutto, famigerato “ammazzavampiri” descrive e introduce il più spaventoso mostro che la cultura fantastica può vantare: il Vampiro.

Continua a leggere

Le battaglie del secolo: CIVIL WAR – La morte del sogno

la-morte-del-sognoLa guerra civile tra i superuomini Marvel continua in edicola con la collana Le battaglie del secolo, edizione a fumetti di pregio distribuita da La Gazzetta dello Sport in collaborazione con Marvel e Panini.

Per addentrarsi all’interno del quadro dello scoppio del conflitto tra gli eroi dell’Universo Marvel, a causa della richiesta del Governo Americano di leggi più ferree circa l’identificazione e l’ordinato arruolamento dei superuomini, Le battaglie del secolo propongono gli approfondimenti contenuti nel volume Civil War – La morte del sogno.

L’albo, di 160 pagine, si apre con Rubicone [Iron Man/Captain America: Casualties of War – Rubicon], di Christos Cage e Jeremy Haun, un accorato incontro tra i due leader delle fazioni di eroi impegnate a farsi guerra, all’interno delle rovine di quella che fu la base degli Agengers.

I due si confrontano, inizialmente in modo pacifico [ma senza risparmiarsi stoccate morali] sui propri pensieri riguardo i reali motivi dello scoppio di questa feroce battaglia. Iron Man tenta di convincere il vecchio amico della positività nascosta dentro alla richiesta dei governi di maggiori responsabilità per quanto riguarda la formazione di giovani supereroi e, soprattutto, riguardo l’utilizzo di poteri non umani. Rogers continua a dimostrarsi assai restio.

Continua a leggere

ALMOST DEAD: Il nuovo film di Giorgio Bruno

almost-dead-locandinaA quattro anni di distanza da Nero Infinito [2012], il suo lungometraggio d’esordio, e dopo aver fondato la casa di produzione e distribuzione Explorer Entertainment [Paranormal Stories, L’esigenza di unirmi ogni volta con te], Giorgio Bruno torna alla regia con Almost Dead, un film che mescola gli stilemi del survival a quelli dello zombie movie.

Almost Dead racconta la storia di Hope, una giovane donna che si sveglia in una macchina sul ciglio di una strada deserta, seduta al fianco del cadavere di una donna. Nell’abitacolo pochi oggetti: una pistola e un telefono cellulare quasi scarico. Nella sua mente ancora meno ricordi: Hope non sa perché si trovi dentro quell’auto e in quella situazione che subito si complica quando il cadavere, inspiegabilmente, si sveglia azzannandole il braccio.

Mentre un gruppo strane creature dal passo lento inizia a circondare la macchina, rendendo impossibile l’uscita, una donna misteriosa, al telefono, rivela a Hope la presenza di un siero, in auto, capace di fermare il virus entrato nel suo corpo attraverso il morso. La donna ha solo sei ore di tempo prima che il virus entri nel flusso sanguigno, trasformandola per sempre!

Continua a leggere

Festival NotarAct: dal 2 al 4 giugno a Napoli

unnamedSi svolgerà a Napoli il primo Festival NotarAct, un ensamble di cinema, arte e letteratura dedicato alla funzione notarile. Un Festival a tutto tondo per il primo Concorso di Cortometraggi con tema Notariato: Notarciak.

Eventi, proiezioni, mostre, ospiti dal mondo del cinema della letteratura e dell’arte metteranno in luce la trasversalitàe le potenzialità creative intorno a questa figura giuridica. In più, il Concorso aperto alle Arti Figurative NotarArt.

“Ah, questi notai! Questi notai!” [cit. Antonio De Curtis]

L’Associazione NotarAct ha indetto il primo Concorso per Cortometraggi a tema Notariato: il NotarCiak.

Novità assoluta nel campo dell’audiovisivo, la sfida creativa lanciata ai filmakers consiste in 5 tracce, tutte comprese nell’ambito notarile. L’obiettivo è quello di realizzare cortometraggi che possano avvicinare alla conoscenza delle funzioni che il Notariato offre ai cittadini.

Continua a leggere

SOMNIA di Mike Flanagan

somnia1Cody è un bambino speciale. Figlio di una ragazza madre purtroppo prematuramente scomparsa, il piccolo inizia a fare avanti e indietro tra le case di famiglie affidatarie e la struttura dei servizi sociali che lo ospita, proprio a causa della sua “particolarità”.

Non val la pena di tirarla per le lunghe: Cody ha sin dalla nascita una sorta di dono. I suoi sogni diventano reali, concreti, riescono a materializzarsi durante la sua fase di sonno o nel dormiveglia, per poi scomparire appena ritorna alla realtà.

E tanto piacevoli e poetici sono i momenti in cui dalla sua testolina iniziano a fuoriuscire enormi e colorate farfalle [insetti da cui Cody è molto affascinato], quanto terrificanti e pericolosi possono diventare i suoi incubi.

In particolare, il bambino sembra ossessionato da quello che lui stesso ha battezzato come “Uomo Cancro”, una creatura che sembra un incrocio tra uno scheletro e un alieno di razza grigia, che più volte ha assimilato all’interno del suo esile corpicino gli aspirati genitori affidatari dell’orfanello.

Difficile da gestire, quindi, Cody finisce in casa dei coniugi Hobson che, ancora ignari del dono del nuovo ospite, devono già gestire la difficile situazione di aver perso loro figlio a causa di un tragico incidente domestico.

Continua a leggere

ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO di James Bobin

Dove eravamo rimasti: Alice Kingsleigh ha trascorso gli ultimi anni seguendo le impronte paterne e navigando per il mare aperto. Al suo rientro a Londra, si ritrova ad attraversare uno specchio magico che la riporta nel Sottomondo dove incontra nuovamente i suoi amici: il Bianconiglio, il Brucaliffo, lo Stregatto e il Cappellaio Matto, che sembra non essere più in sé. Il Cappellaio ha perso la sua Moltezza, così Mirana manda Alice alla ricerca della Chronosphere, un oggetto metallico dalla forma sferica custodito nella stanza del Grand Clock che regola il trascorrere del tempo. Tornando indietro nel tempo, incontra amici – e nemici – in diversi momenti della loro vita e inizia una pericolosa corsa per salvare il Cappellaio.

A sei anni di distanza dal ricco, fortunato, discusso e criticatissimo Alice in Wonderland, a firma Tim Burton, la Disney torna alla carica con Alice attraverso lo specchio, il sequel meno necessario – fatti salvi i sacrosanti interessi economici – dalla storia recente del nostro amatissimo cinema. Burton non ha mai amato Carroll e non ne ha mai fatto un mistero, recidendo completamente ogni connessione con i suoi scritti e trasformando il Paese delle Meraviglie in un trionfo di CGI colorata e sfarzosa. Niente Londra Vittoriana, né giochi di logica o di linguaggio, né tantomeno il non-sense caro al papà letterario di Alice. Ebbene, perso per strada il genio di Burbank, nulla sembra essere cambiato, anzi il buon James Bobin – ora in cabina di regia – si allinea perfettamente alla visione burtoniana capace, con il primo film, di incassare in tutto il mondo una cifra pari a 1.025.467.110 dollari.

Continua a leggere

Proiezioni per riaprire il NUOVO CINEMA AQUILA

nuovo-cinema-aquila-maggio16Da oltre un anno il Nuovo Cinema Aquila è stato chiuso dall’amministrazione comunale. I lavoratori sono stati lasciati a casa e il quartiere è stato privato di uno dei pochi presidi culturali sopravvissuto all’invasione dei locali, lontano dalla movida ignorante e dallo spaccio ad essa legata.

La chiusura è stata predisposta dagli ambienti di quella lobby culturale dominante che nel cinema e nella cultura vedono solo occasioni di profitto.

Il Nuovo Cinema Aquila, sottratto alla “banda della Magliana” dalle lotte del quartiere, vorrebbe essere consegnato nella mani della “Fondazione Cinema per Roma” raggirando le norme per l’assegnazione tramite bando pubblico a una cooperativa sociale, non garantendo un funzionamento partecipato degli abitanti e la conseguente esclusione dalla programmazione di chi il cinema lo fa fuori dalle logiche commerciali e non fa parte delle cricche.

Continua a leggere

JULIETA di Pedro Almodóvar

julieta-1Pedro Almodóvar ritorna ad esplorare l’universo femminile per il suo Julietta, presentato in concorso alla 69esima edizione del Festival di Cannes. In realtà il regista e autore spagnolo non aveva mai abbandonato l’universo femminile, dato che praticamente lo ritroviamo in buona parte dei suoi personaggi o tra le trame più profonde delle sue sceneggiature, però in questa pellicola le donne sono fortemente protagoniste e non solo figure archetipiche.

Per questo film Almodóvar ha scelto un approccio molto semplice anche come veste grafica, abbandonando gli sfarzi e i lussi delle sue ultime pellicole un po’ più mainstream, per lasciare spazio a un modo di mettere in scena più vicino a quelli delle origini, che forse gli è più congeniale e rappresenta al meglio il suo stile.

In quest’opera il maschile ha un ruolo oscuro, quasi come un messaggero capace solo, sia in positivo che in negativo, di destabilizzare la vita di Julieta [Adriana Ugarte/Emma Suarez]. Julieta professoressa di letteratura, esperta di miti e storia antica, parla alla sua classe sempre con molto trasporto di tutti quei miti che riguardano la creazione forse perché vuole soddisfare un suo irrefrenabile desiderio di maternità. Desiderio che si concretizzerà mediante un incontro fortuito con il bel marinaio Xoan [Daniel Grao], capace con i suoi silenzi e lo sguardo profondo di sedurla durante un lungo viaggio in treno. La donna in quel treno fa la duplice conoscenza della vita, rappresentata da Xoan futuro padre di sua figlia, e della morte, rappresentata da un signore misterioso, molto cupo, che si suicida durante il viaggio.

Continua a leggere

IL MISTERO DEL GATTO TRAFITTO di Gillian Greené

Il mistero del gatto copertinaNell’udienza di Papa Francesco del 14 maggio scorso, il pontefice si è soffermato sul concetto di indifferenza, sulla differenza tra pietà e di pietismo, ormai troppo presente nella nostra società, evidenziando come sia sempre troppo evidente provare compassione per gli animali, ormai antropomorfizzati dall’uomo tanto da essere considerati membri della famiglia, arrivando ad ignorare completamente i nostri  vicini, rimanendo indifferenti alle sofferenze delle persone che ci circondano.

Clinton non avrebbe certo fatto tutto quello che ha fatto se ad essere ucciso fosse stato il suo vicino di casa e non il suo gatto. Stiamo parlando del protagonista de Il mistero del gatto trafitto,  della californiana Gillian Greene, al suo primo film.

Grazie a Videa-CDE il film, che vede tra i produttori Sam Raimi. arriva in Italia home video. Continua a leggere

THE NICE GUYS: La conferenza stampa

IMG_2374Con un’ora di ritardo si presentano all’incontro con la stampa italiana i due “bravi ragazzi” Russell Crowe e Ryan Gosling, le star di The Nice Guys, che dopo il fortunato passaggio fuori concorso al Festival di Cannes, si appresta ad arrivare anche nelle nostre sale. Accompagnati dal regista, Shane Black e dal mitico produttore Joel Silver, i due attori si sono concessi alle domande dei cronisti spaziando tra musica, cinema, donne, La Mummia e Blade Runner 2.

Noi eravamo presenti e quello che segue è il report dell’evento. Voilà.

[InGenere Cinema]: Questo Genere sta cambiando molto: a differenza di quelli anni ottanta i protagonisti conseguono vittorie meno nette più sfumate. E’ anche il caso del vostro film?

[Shane Black]: Direi di sì. C’è un filo di dolce e amaro nel finale del nostro film… la vittoria è piccola e per certi versi sofferta. Trovo che questo aspetto sia presente anche in alcuni altri film con Russel protagonista. Pensa a un film enorme come Il Gladiatore. Anche in quel caso non c’è una grande vittoria. Certamente lo spettatore gode quando Joaquin Phoenix muore, ma ciò non toglie che la vittoria di Russel resta parziale, piccola e forse un po’ amara.

Continua a leggere

Post Facebook Più Recenti

Photos from InGenere Cinema's post

Ieri sera, insieme ai lavoratori sospesi e agli abitanti del Pigneto, per la VELOCE riapertura del #NuovoCinemaAquila. Proiezioni Per Riaprire..

0 mi piace, 0 commenti9 ore fa

Timeline Photos

#RassegnaStampa: Dylan Dog – Sergio Bonelli Editore n.357 di Pasquale Ruju – Davide Furnò & Paolo Armitano Ed: Sergio Bonelli Editore [euro..

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

I NUOVI MOSTRI: Evoluzione delle icone horror nel nuovo millennio [Parte 4: Dracula, il vampiro]...

Su #InGenereCinema l’ultima parte del focus #INuoviMostri. 4 piccoli saggi, per 4 settimane, in cui analizzare l’evoluzione delle figure dei..

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

InGenere Cinema's cover photo

Su #InGenereCinema l’ultima parte del focus #INuoviMostri. 4 piccoli saggi, per 4 settimane, in cui analizzare l’evoluzione delle figure dei..

1 mi piace, 0 commenti1 giorno fa

Le battaglie del secolo: CIVIL WAR – La morte del sogno - InGenere Cinema InGenere Cinema

[fumetti]:#LeBattaglieDelSecolo: #CivilWar – La morte del sogno, su #InGenereCinema [recensione di Luca Ruocco]

0 mi piace, 0 commenti1 giorno fa