Home / Recensioni / Home Video / Z VUOLE GIOCARE + SCHERZI MORTALI

Z VUOLE GIOCARE + SCHERZI MORTALI

I bambini, si sa, hanno molta fantasia. Una fantasia che talvolta li porta a creare un amico immaginario. È quello che succede a Joshua [Jett Klyne], un bambino di otto anni che parla spesso con il suo amico Z.

Inizialmente i suoi genitori, Elizabeth e Kevin [Keegan Connor Tracy e Sean Rogerson], percepiscono questa relazione fantasiosa come una risposta a un senso di solitudine del bambino. Questo fino a quando Z inizia a plagiare loro figlio, che diventa sfuggente e aggressivo, fino rimanere coinvolto in tragici incidenti che lo allontanano sempre di più dai suoi amichetti e dalle loro famiglie.

È questa la trama di Z vuole giocare, un film horror diretto e Brandon Christensen e distribuito in home video da Midnight Factory. Siamo di fronte al classico film horror in cui una creatura maligna sconvolge la mente di un minore per traviarla e gettare nel panico la sua famiglia. Il film è caratterizzato da una prima parte – più riuscita – in cui si segue l’evoluzione dei fatti attraverso la psicologia del piccolo protagonista e di sua madre [tra l’altro interpretata molto bene da Connor Tracy]; e da una seconda che vorrebbe esplodere nell’horror più spaventoso ma non ci riesce pienamente, creando confusione a livello scritturale, inserendo sottotemi per nulla interessanti.

Il filone soprannaturale e quello psicologico sembrano funzionare e si intersecano bene, in questo thriller psicologico purtroppo un po’ prevedibile, cedendo sulla chiusa alla noia e arrivando a tentoni ad un finale certamente intrigante.

Z vuole giocare ci mostra l’evoluzione di una tragedia familiare che sfocia in un sacrificio obbligatorio, che trae origine dalla psicologia di Elizabeth e di suo figlio, uniti da un rapporto con Z prima voluto e poi inutilmente ostacolato. Il demone, Z, riusciamo a vederlo solo in pochi istanti, anche rappresentato su un muro da Joshua in tutta la sua maestosità. Unico contenuto extra il trailer.

Siamo in pieno pigiama party a casa di Emma [Troy Leigh Anne Johnson], adolescente che vive una situazione molto problematica in casa, con un padre violento e ubriaco e due cugine rimaste orfane da accudire, mentre la madre è assente per lavoro. La più grande di loro, Taylor, è una ragazza insicura, che non si accorge di essere vittima di bullismo da quelle che considera essere le sue nuove amiche, pronte a schernirla di continuo e farle scherzi non solo stupidi, ma che suonano come dispettosi e cattivi [come provocarle una crisi d’asma]. Risate fastidiose, euforia, schiamazzi e grida caratterizzano la prima parte di questo party, mentre il padre di Emma dorme sul divano.

Nel momento in cui Emma comunica al gruppo di amiche che nella casa di fronte alla sua è venuta ad abitare una nuova famiglia – tra i cui componente c’è Julie, una loro coetanea –  tra le giovani scatta un’isteria collettiva che le porta a organizzare un altro scherzo. Stavolta la vittima sarà Julie. Organizzato il piano, le ragazze entrano in azione, ognuna con una maschera sul volto, pronte ad entrare nella villa con le chiavi di casa di Julie che ha fornito loro Emma, che rimane in casa a guardare dalla finestra cosa succede.

È questo il tema centrale di Scherzi mortali, scritto e diretto da Jud Cremata, distribuito in home video da Midnight Factory e Plaion Pictures.

Siamo di fronte ad un film girato totalmente in un unico piano sequenza, dove praticamente l’unica location è la casa di Emma, in particolare la camera di letto che dà sulla casa di Julie. L’esterno è visibile solo dalla finestra, da cui vediamo il viale che dà sulla villa. Il resto è tutto frutto di immaginazione.

Nulla di quello che seguirà allo scherzo a Julie è chiaro, ma si può intuire. Scherzi mortali ha un grosso neo, che è la sceneggiatura, troppo poco concreta e specifica.

Preso come un horror per teenagers potrebbe anche funzionare, se non fosse per una ripetizione di situazioni talmente uguali che arrivano a sfidare l’attenzione dello spettatore. Unico extra il trailer.

Gilda Signoretti

Z VUOLE GIOCARE

Voto film:

Voto DVD:

Regia: Brandon Christensen

Con: Jett Klyne, Keegan Connor Tracy e Sean Rogerson

Formato: 16.9 – 2.35:1

Audio: Italiano 25.1 DTS, Inglese Dolby Digital 5.1

Extra: Trailer

Distribuzione: Midnight Factory [https://midnightfactory.it/]

SCHERZI MORTALI

Voto film:

Voto DVD:

Regia: Jud Cremata

Con: Troy Leigh Anne Johnson, Dakota Baccelli, Isabel May, Brooke Sorenson, Blake Robbins, Jessiva Sarah Flaum

Formato: 1.85,1

Audio: Italiano 25.1 DTS, Italiano Dolby Digital 5.1, Inglese Dolby Digital 5.1

Extra: Trailer

Distribuzione: Midnight Factory – Plaion Pictures [https://midnightfactory.it/]

InGenere Cinema

x

Check Also

MALLEUS di Andrés Rafael Zabala

Malleus è il secondo lungometraggio di Andrés Rafael Zabala, regista italo-argentino che ...