InGenere Cinema

L’ISTITUTO di Stephen King

È notte fonda a Minneapolis, quando un misterioso gruppo di persone si introduce in casa di Luke Ellis, uccide i suoi genitori e lo porta via in un SUV nero. Al risveglio, il ragazzo si trova in una camera del tutto simile alla sua, ma senza finestre, nel famigerato Istituto dove sono rinchiusi altri bambini come lui. Dietro porte tutte uguali, lungo corridoi illuminati da luci spettrali, si trovano piccoli geni con poteri speciali come telepatia e telecinesi. L’intento della struttura, e degli uomini che la gestiscono, è estrarre i doni dei giovani con qualunque mezzo e a qualunque costo.

L’infanzia è stata sempre al centro della sterminata e ricchissima narrativa di Stephen King.

Gran parte della sua formazione, culturale e non, ha nell’infanzia un momento di enorme importanza e sarà fondamentale nella sua letteratura. Episodi di vita vissuta [l’assenza paterna, la grande presenza materna, il cinema e i libri] saranno da base per trame, intrecci e personaggi che entreranno a far parte dell’immaginario collettivo: tante donne forti, padri spesso violenti o fallaci, piccoli centri o città di media grandezza in cui l’ignoto arriva a gamba tesa nel quotidiano, e bambini, appunto. Tanti bambini.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.122

Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 12 della collana Dylan Dog – Viaggio nell’incubo, “Magia nera”;
  • Albo 133 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata a Devil “L’uomo che sconfisse Daredevil!;
  • Albo 28 della collana Alan Ford a colori, “Il fiasco spezzato”;
  • Albo 18 di X-Men – Le storie incredibili “Generazione X”;
  • Albo 94 di Tex – 70 anni di un mito “Una pallottola per Rebo”.

Sergio Bonelli Editore con La Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano: Dylan Dog – Viaggio nell’Incubo, la collana di fumetti dedicata all’antieroe nato dalla fantasia di Tiziano Sclavi. Un lungo viaggio tra le angosce, gli orrori, i mostri, le creature spaventose di oltre trent’anni di racconti a fumetti dylaniati.

Continua a leggere

Rakuten TV lancia il suo servizio AVOD in Europa

Sarà la prima piattaforma VOD paneuropea a fornire canali supportati dalla pubblicità per offrire gratuitamente contenuti cinematografici esclusivi, locali e del grande cinema di Hollywood

Rakuten TV, una delle principali piattaforme di video on demand in Europa, ha annunciato al MIPCOM di Cannes il lancio dei suoi primi canali AVOD – Advertising Video On Demand – all’interno della piattaforma. Questo nuovo modello di business consentirà agli spettatori di guardare gratuitamente un’ampia gamma di contenuti, senza alcun costo, supportati da pubblicità.
La sezione Free di Rakuten TV verrà lanciata con un’offerta iniziale che riunisce grandi titoli Hollywoodiani e contenuti locali, destinata ad ampliarsi fino ad includere contenuti esclusivi di Rakuten come serie TV, serie-documentari, news e canali sportivi nei prossimi mesi, con una combinazione di offerta lineare e on- demand.

Continua a leggere

IL GIRO DELL’HORROR: La docu-serie dedicata all’Horror Italiano in anteprima a Lucca Comics & Games

Il primo episodio della docu-serie “Il Giro dell’Horror”, dedicata all’horror made in Italy, sarà proiettato in anteprima a Lucca Comics & Games il primo novembre 2019 alle ore 16 presso il Cinema Centrale di Lucca.

Ideato e scritto da Luca Ruocco, per la regia di Paolo Gaudio e con la produzione esecutiva di Francesco Abonante, “Il Giro dell’Horror” è un format a puntate a cura di InGenereCinema.com che, episodio dopo episodio, immerge lo spettatore nel mondo personale e creativo di uno dei protagonisti dell’horror nostrano, mescolando documentario e fiction. L’ospite di turno, nel raccontarsi di fronte alle domande di Luca Ruocco, si troverà a vivere situazioni incredibili e divertenti gag. Un viaggio ricco di sorprese e colpi di scena, che i filmmaker vivono in prima persona assieme agli spettatori, poiché la sola e unica regola ne “Il Giro dell’Horror” è che il protagonista di ogni puntata – fatta eccezione per la prima – venga scelto liberamente da quello della puntata precedente, proiettando gli autori e il pubblico all’interno di quella che abbiamo definito la nostra #horrorchallenge!

Continua a leggere

DREDD – IL GIUDICE DELL’APOCALISSE di Pete Travis

Con un colpevolissimo ritardo di sette anni, arriva finalmente anche nel nostro paese [per il solo mercato home video] la seconda versione cinematografica del celebre e omonimo fumetto ideato sul finire degli anni Settanta da John Wagner e Carlos Ezquerra.

Ma, mentre il primo adattamento del 1995 si affidava all’iconica presenza di Sylvester Stallone per dar vita ad un classico Sly-movie piuttosto che ad una fedele trasposizione, in questo caso si è preferito attenersi maggiormente al concept originale del personaggio e delle sue storie. A cominciare dall’azzecatissima scelta di non svelare mai il volto del protagonista [un perfetto Karl Urban sempre nascosto sotto il suo caso da Giudice, che lascia intravedere solo un perenne grugno incazzato]; ma d’altronde, tornando al suo predecessore, era un po’ difficile fare un film con Stallone senza mostrare mai Stallone

Prendendo quindi le distanze dal predecessore [di cui non intende essere né un remake né tantomeno un sequel], il Dredd di Pete Travis prende una strada tutta sua, finendo per inserirsi di diritto tra i migliori action post 2000.

Continua a leggere

“La Gazzetta dello Sport”: Bollettino uscite n.121

Appuntamento con le uscite editoriali distribuite da La Gazzetta dello Sport.

Questa settimana:

  • Albo 11 della collana Dylan Dog – Viaggio nell’incubo, “In compagnia dei lupi”;
  • Albo 132 della collana Marvel Super Eroi Classic, stavolta dedicata ai Fantastici Quattro “Il lungo ritorno verso casa!;
  • Albo 27 della collana Alan Ford a colori, “La minaccia alcolica”;
  • Albo 17 di X-Men – Le storie incredibili “La spada è tratta”.

Sergio Bonelli Editore con La Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano: Dylan Dog – Viaggio nell’Incubo, la collana di fumetti dedicata all’antieroe nato dalla fantasia di Tiziano Sclavi. Un lungo viaggio tra le angosce, gli orrori, i mostri, le creature spaventose di oltre trent’anni di racconti a fumetti dylaniati.

Continua a leggere

SAMUEL STERN: L’INCUBO HA UN NUOVO AVVERSARIO!

ESCE IL 29 NOVEMBRE 2019 IN TUTTE LE EDICOLE  “IL NUOVO INCUBO”, IL PRIMO NUMERO DELLA SERIE MENSILE A FUMETTI “SAMUEL STERN”, PUBBLICATA DALLA CASA EDITRICE BUGS COMICS.

La vita a Edimburgo, nel 2019, scorre normale e tranquilla.

Ma la realtà è simile a un fragile guscio d’uovo e basta poco per intravedere, nella quotidianità, sprazzi di altri mondi, ben più tenebrosi del nostro. Succede, quando il destino ti fa dono di una sensibilità particolare e della capacità di leggere nel cuore nero degli uomini.

Storicamente, la capitale scozzese è piena zeppa di cimiteri, mausolei, cripte, torri in rovina o restaurate, sotterranei, vicoli affollati di presenze, antiche maledizioni, oscurità tangibili. E’ in questo scenario che agisce Samuel Stern.

Samuel è un libraio specializzato in testi molto particolari; ha un fiuto che lo caccia sempre nei guai e gli fa passare le giornate a rincorrere i fantasmi dell’Edimburgo sotterranea; si scontra con mostri più o meno materiali e, soprattutto, conosce una via d’accesso particolare all’Ombra delle persone, quell’angolo dell’animo umano capace di generare Demoni.

Continua a leggere

IL GIRO DELL’HORROR: Che citazione si nasconde nel secondo spot?

Amici dell’Horror!

E’ finalmente online, dopo la proiezione in anteprima a Romics 2019, il secondo spot de Il Giro dell’Horror, la docu-serie sull’horror italiano ideata e scritta da Luca Ruocco, per la regia di Paolo Gaudio e con la produzione esecutiva di Francesco Abonante!

Dopo Vampira, un’altra icona dell’horror, divide la scena con Luca e si ritrova trasportato in un mondo differente da quello in cui è abituato ad agire. Ancora una volta gli ingredienti sono l’orrore e la commedia… e un uovo!

Si tratta di Freddy Krueger, interpretato dal cosplayer Fabio Bertozzi.

Chi riesce a riconoscere la citazione che si nasconde all’interno del secondo spot? Scrivetelo nei commenti al video o sulle nostre pagine social!

Continua a leggere

LE VERITÀ di Hirokazu Kore-Eda

Le verità è la storia del rapporto conflittuale tra Fabienne [Catherine Deneuve], madre e star del cinema ammirata dagli uomini, e Lumir [Juliette Binoche], figlia e sceneggiatrice afflitta dall’ingombrante figura materna.

Quando viene pubblicata la biografia dell’attrice, Lumir torna a Parigi con suo marito [Ethan Hawke] e la sua bambina dall’America, dove la piccola famiglia si era trasferita anni prima per porre una distanza fisica ed emotiva con Fabienne. Il ricongiungimento tra madre e figlia, dopo questo lungo perido di lontananza, sarà più turbolento che mai e porterà a galla verità non dette, risentimenti mai sopiti e confessioni rimaste a lungo sepolte.

Ogni forma di narrazione ci porta a immedesimarci e riconoscerci in personaggi, situazioni, emozioni. La peculiarità di chi crea forme artistiche sta nel modo in cui si racconta una determinata storia; il come si racconta diventa più importante del cosa si racconta.

La forza del cinema di Kore-Eda Hirokazu, che si è imposto a livello internazionale grazie a Father and Son prima, e alla Palma d’Oro con Un affare di famiglia poi, sta nel riuscira a rendere peculiari e uniche delle storie di quotidianità: relazioni sentimentali, rapporti tra genitori e figli, l’incombenza del passato e il suo essere sempre ingombrante, nel bene e nel male.

Continua a leggere

Dall’Italia, l’apocalisse nel sangue di Everybloody’s End arriva a SITGES

Diretto da Claudio Lattanzi, autore dello splatter cult Killing birds – Raptors, prodotto dalla Filmirage del maestro della celluloide di Genere italiana Joe D’Amato, Everybloody’s End verrà presentato in anteprima internazionale sui prestigiosi schermi di SITGES – Festival internazionale del cinema fantastico della Catalogna nella sezione Brigadoon.

Produzione Himirides, Everybloody’s End si svolge in un tempo indefinito e annovera tra le proprie influenze i film su Dracula realizzati da Jesus Franco e da Paul Morrissey.

In un sotterraneo-bunker cinque persone lottano per la sopravvivenza: le tre donne Bionda [Cinzia Monreale], Nera [Veronica Urban] e Rossa [Nina Orlandi], un teologo [Giovanni Lombardo Radice] e un giovane dottore [Lorenzo Lepori].

Fuori dal nascondiglio regna l’Apocalisse: il male è stato generato da un paziente zero e, di conseguenza, un gruppo di ex soldati chiamati “Sterminatori” provvede alla crocifissione di ogni persona che incontra sulla propria strada, in modo da cercare l’origine del flagello.

Ma i cinque sono veramente al sicuro o nel posto in cui sono rifugiati c’è qualcosa di cui non sono a conoscenza?

Continua a leggere