Home / Recensioni / Home Video / MONSTRUM – CACCIA ALLA BESTIA + ZOMBIES – LA VENDETTA DEGLI INNOCENTI

MONSTRUM – CACCIA ALLA BESTIA + ZOMBIES – LA VENDETTA DEGLI INNOCENTI

“Can che abbaia non morde” dice il detto, ma la bestia protagonista di Monstrum – Caccia alla bestia [2018] di Huh Jung – ho [che firma anche la sceneggiatura con Heo Dam] in teoria non dovrebbe fare né l’una né l’atra cosa e, anzi, forse non è mai esistita, ma sarebbe solo il frutto di una leggenda.

Distribuito in home video da Blue Swan Entertainment, Monstrum – Caccia alla bestia è un film d’avventura e un fantasy in costume a metà tra mito e realtà che segue le azioni di un gruppo di persone [siamo in Corea del 1500] dirette, su ordine del re, sul monte Inwangsan, dove è esiliato da tempo il generale Yun Kyum, per convincerlo a rendersi utile per la comunità, soprattutto a seguito dell’epidemia che si è abbattuta su Joseon. Il gruppo deve inoltre verificare, insieme al generale, se la leggenda della creatura mostruosa, che pare stia facendo razzie nei villaggi, sia vera o frutto di dicerie. Intanto nel regno il primo ministro trama contro il sovrano per deporlo, puntando proprio sulla crisi sociale ed economica che ha fatto perdere notevoli consensi al re.

Si fa un discreto ricorso all’ironia in questo monster movie che ci mette un po’ ad entrare efficacemente in azione, esibendo finalmente una bestia arrabbiata – di cui ci viene narrata la genesi – indomabile e crudele per colpa di un passato in cui ha dovuto subire i soprusi dagli esseri umani e ora costretta a vivere in totale solitudine.

Monstrum – Caccia alla bestia è un film ingenuo, forse non agevolato da una prima parte troppo “parlata” che lo rende decisamente lungo e tedioso. Si perde troppo tempo a voler fare credere che il mostro sia solo frutto di superstizione popolare, quando è chiaro fin dall’inizio che così non sarà.

Per fortuna, a “svegliare” lo spettatore un po’ assopito ci pensa la bestia, che prima sul monte e poi nei villaggi non risparmia nessuno, fino a spingersi fino al palazzo del re, dove metterà in atto la sua missione finale.

Bella la sequenza in cui i nostri eroi si trovano catapultati nella grotta della bestia, dove trovano carcasse di animali, ossa e feci sono sparsi ovunque, e dovranno ricoprirsi proprio di liquami della bestia per coprire il loro odore e sperare di salvarsi.

Nessuna ironia, e a ragione, in Zombies – La vendetta degli innocenti di J.S. Cardone [2006], distribuita in home video da Mustang Entertainment.

Karen Tunny [Lori Heuring] si è appena trasferita in un cottage in disuso e assai isolato in Pennsylvania, ereditato dopo la morte del marito. Con lei ci sono le due figlie, Sarah [Scout Taylor-Compton] ed Emma [una Chloe Grace Moretz ancora bambina]. Le tre protagoniste ignorano che a due passi del cottage ci sia una miniera in cui nel 1913 morirono intrappolati molti bambini che vi lavoravano e che ora, con le sembianze di zombi, i piccoli sono pronti a vendicarsi dei parenti prossimi dei loro sfruttatori e di chiunque troveranno sul loro cammino.

Ci sono delle novità mortiviventi che balzano subito agli occhi: qui i bambini zombi ammazzano per vendetta cosciente [quasi fossero più degli spettri] e mai a mani nude, ma con spranghe e bastoni; sono veloci nei movimenti e molto compatti tra loro; inoltre vengono fuori dalla loro tana solo di notte. Eccetto queste particolarità, Zombies – La vendetta degli innocenti ha purtroppo ha diversi punti deboli, a partire da una sceneggiatura poco allettante e una regia anonima, a discapito invece di una fotografia interessante che ci regala paesaggi boschivi tetri e inquietanti.

Sottotono la recitazione delle protagoniste, in particolare di Heuring, molto poco espressiva. Un vero peccato, perché il film parte da un soggetto da cui avrebbe potuto trarre tante potenzialità. Neanche le scene di azione regalano tensione, nascondendo perfino il sangue. Insomma, Zombie – La vendetta degli innocenti è un film piatto, che dovrebbe motivare la vendetta degli zombi, come suggerisce il titolo, mostrandoci tutta la cattiveria e la rabbia “animalesca” dei baby ritornanti, ma non lo fa, sprecando ogni possibilità di riuscita nell’intento. Davvero un peccato.

Negli extra il backstage e il trailer originale.

Gilda Signoretti

MONSTRUM – CACCIA ALLA BESTIA

Voto film:

Voto DVD:

Regia: Huh Jong-ho

Con: Lee Geung-young, Kim Myung-min, Lee Hye-ri, Kim In-kwon, Choi Woo-shik

Formato: 1.85:1

Audio: Italiano 5.1, Originale 5.1

Extra: /

Distribuzione: Blue Swan Entertainment [http://www.blueswan.it/]

ZOMBIES – LA VENDETTA DEGLI INNOCENTI

Voto film:

Voto DVD:

Regia: J.S. Cardone

Con: Lori Heuring, Scout Taylor-Compton, Chloe Grace Moretz

Formato: 1.85:1

Audio: Italiano 5.1

Extra: Backstage; Trailer

Distribuzione: Mustang Entertainment

 

InGenere Cinema

x

Check Also

Horror News [7-13 aprile 2024]

NIGHTBITCH: IL NUOVO HORROR CON AMY ADDAMS HA FINALMENTE UNA DATA DI ...