SHINING di Stanley Kubrick

Conosco una persona che vide Shining al cinema quando uscì per la prima volta e ne rimase così traumatizzata da strappare ogni pagina di giornale che le capitasse sotto mano in cui compariva l’inconfondibile sguardo luciferino di Jack Nicholson.

Molti anni dopo, e con il trauma ormai alle spalle, mi dice sempre: “… eppure, dopo tanto tempo, quando mi sveglio la notte lo sai qual è la prima cosa a cui penso? Le gemelle nel corridoio”.

Se cerchiamo bene, ognuno di noi può trovare abbastanza facilmente almeno un amico/parente/conoscente che ha vissuto un’esperienza simile.

Questo potrebbe bastare a far capire quanto il film di Kubrick abbia influito sull’immaginario collettivo orrorifico, e non solo, riuscendo anche a risucchiare all’interno del suo strapotere visivo il libro di Stephen King da cui è tratto.

La storia conosciutissima è quella di Jack Torrance, un aspirante scrittore con un passato problematico di violenza e alcolismo. L’uomo accetta l’incarico di custode invernale presso l’Overlook Hotel, dove si trasferirà con la moglie Wendy e il figlio Danny, un bambino dotato di un potere di chiaroveggenza chiamato shining, la “luccicanza”. Ma l’albergo, costruito su un antico cimitero indiano e animato da un’energia negativa causata dalla male perpetrato tra le sue mura nel corso degli anni, non tarderà a manifestare i suoi effetti sui nuovi [?] ospiti.

Entrare all’Overlook Hotel attraverso le porte del grande schermo significa entrarci come se fosse la prima volta. Bastano pochi secondi dell’incipit in cui il volo della macchina da presa segue l’auto di Torrance tra le montagne del Colorado, sulle note del Dies Irae, per precipitare in un altro universo ed essere trasportati nella spirale inesorabile del film.

Rivedere, e allo stesso tempo vedere per la prima volta, la camera 237, le corse di Danny sul triciclo, il labirinto e la cascata di sangue che esce dall’ascensore significa avvicinarsi, soprattutto per i più giovani, alla pienezza e all’unicità dell’esperienza cinematografica.

Il film è anche preceduto dal corto inedito Work and Play, prodotto dalla Park Circus Film, un piccolo antipasto nel quale si alternano brevi interviste a Jan Arlan (produttore), Katharina Kubrick, Diane Johnson [sceneggiatrice] e alle interpreti delle famigerate gemelle [Lisa e Louise Burns].

Le porte dell’Overlook riapriranno solo il 31 ottobre, l’1 e il 2 novembre.

E’ un’ottima occasione per ammirare sul grande schermo il lavoro di uno dei più grandi registi della storia; ma è anche un’ottima occasione per affrontare di nuovo le paure del passato o, magari, essere traumatizzati per la prima volta.

Egidio Matinata

SHINING

Regia: Stanley Kubrick 

Con: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd, Scatman Crothers, Barry Nelson, Philip Stone, Joe Turkel, Lia Beldam, Billie Gibson, Barry Dennen, David Baxt, Manning Redwood, Lisa e Louise Burns

Uscita in sala in Italia: 31 ottobre, 1 e 2 novembre 2017

Sceneggiatura: Stanley Kubrick, Diane Johnson – dal romanzo di Stephen King

Produzione: Warner Bros., Hawk, Peregrine Films

Distribuzione: Warner Bros.

Anno: 1980

Durata: 119’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.ingenerecinema.com/2017/10/30/shining-stanley-kubrick/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19
Segui [LR] su Facebook:
Post Facebook Più Recenti

FANTAFESTIVAL 2017: Il programma completo, su InGenere Cinema! InGenere Cinema

Fantafestival 2017: Il programma completo, su #InGenereCinema!

1 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

GLI SDRAIATI di Francesca Archibugi, l’ultimo film di Francesca Archibugi. InGenere Cinema

#GliSdraiati di Francesca Archibugi, su #InGenereCinema [recensione di Giovanni Cosmo]

0 mi piace, 0 commenti2 giorni fa

Recensione del nuovo DC-Cinecomic JUSTICE LEAGUE di Zack Snyder! InGenere Cinema

#JusticeLeague: Paolo Gaudio parla del nuovo cinecomic #DC, su #InGenereCinema!

0 mi piace, 0 commenti6 giorni fa

STALKER di Andrei Tarkovskji in Blu-Ray per CG Entertainment InGenere Cinema

[home video]: #STALKER di Andrei Tarkovskji in Blu-Ray per CG Entertainment. Su #InGenereCinema la recensione di Luca Servini.

3 mi piace, 0 commenti6 giorni fa

www.ingenerecinema.com

La recensione di Gilda Signoretti del Blu-Ray di #IT di Tommy Lee Wallace, su #InGenereCinema!

0 mi piace, 0 commenti1 settimana fa