Home / Recensioni / Festival / Ravenna Nightmare Film Fest, il 16 novembre il documentario sul fotografo giapponese Moriyama e il film“Visitor”

Ravenna Nightmare Film Fest, il 16 novembre il documentario sul fotografo giapponese Moriyama e il film“Visitor”

Dopo una quarta e quinta giornata che ha visti protagonisti il regista Gianluca Nanni de La mossa giusta insieme ai volontari dell’ADVS Ravenna, Edo Tagliavini con il documentario 2020: Life and Death of a Virus e la presentazione del libro La stirpe e il sangue dell’autrice Lorenza Ghinelli, mercoledì 16 novembre si apre alle 8:30 con il laboratorio “Podcasting e digital radio” di Visioni Fantastiche riservato agli studenti, a cura di Gianni Gozzoli. Si prosegue alle ore 17:00 con la visione di The Past is Always New, the Future is Always Nostalgic di Iwama Gen. Il documentario racconta le vicende quotidiane del noto fotografo giapponese Daido Moriyama. Sarà presente in sala la produttrice televisiva Luisella Paladino. Alle ore 21:00 si continua con la proiezione di Visitor, film spagnolo di Alberto Evangelio Ramos, che sarà l’ospite della serata.

 Visitor di Alberto Evangelio Ramos

Marga sta vivendo una crisi coniugale e decide di trascorrere alcuni giorni da sola nella vecchia casa di famiglia. Una volta arrivata, inizia a percepire strani e inquietanti fenomeni: sembra quasi che un’entità invisibile stia tentando di manifestarsi.

The Past is Always New, The Future is Always Nostalgic: Photographer Daido Moriyama di Iwama Gen

Con le sue fotografie, Moriyama Daido trascende l’arte, la moda e il design, ed è amato e rispettato in tutto il mondo. A 83 anni è probabilmente la figura più importante e al contempo meno carismatica nel mondo della fotografia. Il documentario lo segue durante la sua vita quotidiana, offrendo agli spettatori un punto di vista raro e intimo.

Per Info:

Il programma del Festival: ravennanightmare.it/index.asp

InGenere Cinema

x

Check Also

A WHITE, WHITE DAY – SEGRETI NELLA NEBBIA di Hlynur Pàlmason

“Lei mi bastava, mi tagliava i capelli, mi mancava. Credo che mi ...