FROZEN II – IL SEGRETO DI ARENDELLE di Chris Buck e Jennifer Lee

Fare un sequel da una pellicola di grande successo è tra le operazioni più rischiose a Hollywood. Se poi aggiungiamo che il film in questione è diventato un fenomeno di costume, ha incassato più di ogni altro cartone animato nella storia, rilanciando l’idea di animazione classica, vinto due Oscar, un Golden Globe e due Grammy, la faccenda si complica notevolmente. Ma per quanto pericoloso potesse apparire, le logiche commerciali che fanno del cinema un’industria miliardaria hanno avuto la meglio. Quindi, a distanza di sei lunghi anni, ecco arrivare nelle sale di tutto il mondo Frozen II – Il Segrato di Arendelle. Chris Buck e Jennifer Lee, avranno compiuto il miracolo che la Disney si aspettava da loro? Ebbene, cari lettori di InGenereCinema.com, la risposta è sì!

Elsa, Anna, Kristoff, Olaf e Sven devono affrontare una nuova sfida che li metterà sulle tracce di un incredibile segreto da svelare. Sono trascorsi 3 anni dagli eventi di Frozen – Il Regno di Ghiaccio e Arendelle sembra aver ritrovato la pace. Elsa ha ormai imparato a governare i suoi straordinari poteri, mentre Anna è felice di aver trovato in Kristoff l’amore che tanto sognava.

Tuttavia, la tranquillità del regno è destinata a essere turbata da una nuova minaccia proveniente dal passato. Elsa viene improvvisamente chiamata da un canto misterioso che proviene dalla foresta e che solo lei riesce a sentire. Quella voce angelica non smette di tormentarla e finisce per risvegliare in lei poteri legati ad alcuni spiriti incantati, gli stessi con cui suo padre si era confrontato molti anni prima durante una battaglia nella foresta.

Quando tutti gli elementi [fuoco, acqua, vento e terra] si abbattono sulla città di Arendelle, Elsa e i suoi compagni d’avventura decidono di dirigersi a nord, verso un nuovo regno dove domina l’autunno, per scoprire la causa della morte dei suoi genitori e l’origine del suo incredibile dono.

Contrariamente a quanto il vostro devoto redattore potesse immaginare, Frozen II – Il Segrato di Arendelle è un film solido, dalla grande atmosfera e con un messaggio attuale e profondo.

I personaggi creati da Hans Christian Andersen sono cresciuti e si sono emancipati, a tal punto da farsi carico di istanze adulte e complesse. La ricerca della verità, costi quel che costi, l’accettazione dell’abbandono e della nostra vera identità, sono solo alcuni dei temi affrontati in quest’ultima fatica dallo Studio di Topolino. Un film decisamente più oscuro del precedente che è cresciuto, come del resto hanno fatto i suoi tanti piccoli spettatori. Elsa e Anna sono due donne ormai alle prese con responsabilità amministrative e di governo del Regno. Contingenza del tutto inedita per una pellicola come questa e che fa di questi due personaggi femminili un simbolo della battaglia per la parità di genere.

È decisamente interessante anche notare il superamento della linea romantica che propone Frozen II – Il Segrato di Aredelle. Non è l’amore inteso come relazione tra innamorati che muove l’avventura o che la rende emozionante e coinvolgente. Ma il legame più forte e potente è quello che le due sorelle hanno tra di loro e nei confronti della loro terra. Il passato, la storia familiare a cui sono legate e di cui sopportano il retaggio, le spinge a scelte dolorose ed estremamente difficili e formativi. Spesso, sia Anna che Elsa, ci appaiono come eroine drammatiche di un romanzo dei primi del secolo scorso.

I loro sentimenti, cosi come il loro legame, sono messi a dura prova dai valori di giustizia e verità che forse, per troppi anni sono stati trascurati. Ma non sono le uniche a dover affrontare questo percorso di crescita e di consapevolezza di sé. Perfino Olaf, il pupazzo di neve adorato dai più piccoli, si avventura in riflessioni filosofiche, paura per il futuro e perfino della morte.

Un film sorprendente, non c’è che dire, che si colloca perfettamente nel solco dei grandi classici disneyani e che come quelle pellicole riesce a intrattenere, divertire, emozionare e commuovere. Per non parlare della qualità tecnica e di animazione: davvero impeccabile.

Chapeau, Mickey!

Paolo Gaudio

FROZEN II – IL SEGRETO DI ARENDELLE

Regia: Chris Buck, Jennifer Lee

Uscita sala in Italia: mercoledì 27 novembre 2019

Sceneggiatura: Allison Schroeder

Produzione: Walt Disney Animation Studios, Walt Disney Pictures

Distribuzione: Walt Disney Pictures

Anno: 2019