Home / Recensioni / Festival / Mostra del Cinema di Venezia 2021 – LAST NIGHT IN SOHO di Edgar Wright

Mostra del Cinema di Venezia 2021 – LAST NIGHT IN SOHO di Edgar Wright

Edgar Wright presenta Fuori Concorso alla 78a Mostra dArte Cinematografica di Venezia con il thriller psicologico Last Night in Soho [2021].

Eloise [Thomasin McKenzie] una ragazza di campagna, approda a Londra per studiare da fashion designer in una prestigiosa accademia di moda. Soffocata dalle continue prese in giro delle sue compagne, Eloise affitta il monolocale di una vecchia signora [Diana Rigg] nel cuore di Soho. La notte, la sua camera si trasforma in un portale dimensionale verso il passato di Sandy [Anya Taylor-Joy], una giovane ragazza degli anni sessanta disposta a tutto pur di sfondare nel mondo dell’avanspettacolo.

Edgar Wright è un dj cinematografico che cuce e bilancia alla perfezione suono e colonna sonora. Ci ha abituati a vedere nei suoi film sangue, ironia, montaggio frenetico e sottotesto politico. I costumi, le musiche e le scenografie in cui si muove Sandy sono curati in ogni minimo particolare, rendendo magica l’atmosfera del film.

Il regista non sfrutta pienamente il talento di Diana Rigg [Miss Collins] e di Anya Taylor-Joy [Sandy] dando poco spazio allo sviluppo dei loro personaggi.

La sceneggiatura, è infatti priva d’identità, mescola troppi Generi cinematografici senza avere chiara la linea principale da seguire. In una moderna fiaba “del topo di campagna e del topo di città”, Eloise abbandona la Cornovaglia per approdare nella caotica Londra alla ricerca di un posto nel mondo.

Nelle strade di Soho gli uomini la importunano continuamente e a scuola viene isolata e presa di mira dalle perfide compagne.

La notte, Sandy viene accecata dalle insegne luminose e dai riflettori dell’avanspettacolo fino a quando Eloise non svela il marciume e le violenze sessuali che la giovane è costretta a subire ogni sera pur di avere quindici minuti di celebrità sul palco. Eloise inizia a subire sulla propria pelle i soprusi di Sandy, finendo per confondere la realtà con il sogno. Mostruosi fantasmi maschili perseguitano le giornate di Eloise che inizia a dubitare sulla sua sanità mentale.

Il film finisce per parlare contemporaneamente di malattia mentale, di prostituzione, di vendetta e di violenza sessuale, senza però sviluppare completamente nessuno di questi argomenti.

Una storia ridondante e poco originale, che pare mescolare Midnight in Paris [2011] di Woody Allen a Repulsion [1965] di Roman Polanski in una chiave totalmente priva di suspense e di originalità drammaturgica.

Giulio Golfieri [RATS]

LAST NIGHT IN SOHO

Regia: Edgar Wright

Con: Thomasin McKenzie, Anya Taylor-Joy, Matt Smith, Terence Stamp, Diana Rigg

Uscita in sala in Italia: venerdì 29 ottobre 2021

Sceneggiatura: Edgar Wright, Krysty Wilson-Cairns

Produzione: Complete Fiction, Working Title Films

Distribuzione: Universal Pictures, International Italy

Anno: 2021

Durata: 118’

InGenere Cinema

x

Check Also

HALLOWEEN KILLS di David Gordon-Green

La saga di Halloween è probabilmente la più importante e seminale se ...