Home / Recensioni / Home Video / ISTANTANEA PER UN DELITTO di Arthur Saxon

ISTANTANEA PER UN DELITTO di Arthur Saxon

Istantanea copertinaL’uscita home video per CG Home Video di Istantanea per un delitto è davvero esclusiva e per varie ragioni:  innanzitutto perché il film, datato ufficialmente 1975, ma in realtà girato alcuni prima – pare precedentemente a L’uccello dalle piume di cristallo del maestro Argento, con l’intento di precederne l’uscita – non è mai uscito in sala, per essere distribuito tempo dopo in vhs.

Istantanea per un delitto ha avuto una lunga e difficile genesi, forse tra le più difficili della storia del cinema italiano: iniziato dal documentarista Ezio Alovisi, fu continuato dal produttore Mario Imperoli che lo portò a compimento, e che firmò la regia con lo pseudonimo di Arthur Saxon.

Luca [Luis La Torre], deluso per la fine della sua storia d’amore con Mirna [Erna Schurer], si apre nuovamente al mondo femminile dopo aver conosciuto, durante una vacanza in Puglia, Claudia [Monica Strebel] e Stefania [Lorenza Guerrieri].

Con quest’ultima inizia una relazione sessuale cercata da entrambi, suscitando però le gelosie di Claudia, che non cede a Luca ma ne sembra tuttavia affascinata. Durante un gioco erotico sulla spiaggia al quale Stefania è consenziente, Luca entra in pieno panico in quanto la ragazza perde i sensi. L’uomo si allontana per cercare aiuto ma, al suo ritorno, non trova più la partner. Luca scoprirà di essere oggetto di un ricatto, peggiore di quello che egli stesso aveva fatto poco tempo prima a Mirna….

Istantanea 1Non lasciatevi ingannare dal titolo – molto bello peraltro – Istantanea per un delitto è uno di gialli bruttarelli del cinema nostrano. A dover essere messi in discussione sono molti aspetti, dal soggetto alla sceneggiatura [che vede tra i firmatari, oltre a Alovisi, Imperoli e Mario Brenta, uno scrittore molto abile, Vito Bruschini, di cui vi abbiamo parlato spesso], povera di contenuti e molto, troppo disordinata, colpa probabilmente anche di un montaggio sconclusionato e dei flashback inseriti qua e là senza cognizione di sorta.  Per non parlare dei dialoghi insulsi, come se fossero stati pensati per una telenovela dei nostri giorni. La recitazione degli attori protagonisti non eccelle, ma è neanche pessima. Il ritmo, poi, di una lentezza estrema, porta lo spettatore a interrogarsi sul senso del film e soprattutto sulla sua costruzione.

Istantanea 2Si ha infatti la sensazione di essere di fronte a un’opera di cui mancano ancora molte sequenze, e che soprattutto debba ancora passare in fase di montaggio per dare una secca sforbiciata a sequenze lunghissime e noiosissime che destabilizzano anche lo spettatore più sveglio. Neanche la malizia delle due protagoniste porta brio e le loro personalità, come quella del malcapitato Luca, non hanno nessuno spessore, prive di carattere e sospese in un nulla eterno.

Il giallo in realtà non c’è, o meglio vorrebbe esserci, ma è talmente sciatto povero di idee la storia che si stenta a credere, giunti al finale, che si sia giunti ad una conclusione tanto banale e che si sia potuto realizzare un film così pensando di  fare concorrenza ad Argento.

Ma un plauso a CG Entertainment non solo per aver permesso l’uscita in home video del film, ma anche per aver inserito, come contenuto extra, un lungo approfondimento sul film affidato al critico cinematografico Davide Pulici, alternato con le dichiarazioni di Erna Schurer e Alovisi, che aiutano a capire le modalità con cui è stato gestito il film e i problemi finanziari e non verificatisi sul set.

Gilda Signoretti

ISTANTANEA PER UN DELITTO

Voto film:

1 Teschi

Voto DVD:

3.5disc copy.

Regia: Arthur Saxon

Con: Luis La Torre, Monica Strebel, Erna Schurer, Lorenza Guerrieri, Giancarlo Annunziata, Claudio Bernabei, Ugo Adinolfi

Durata: 71′

Formato: 16/9  1.66:1

Lingua: Italiano 2.0 Dolby Digital

Distribuzione: CG Entertainment [www.cgentertainment.it]

Extra: Sole a picco sul giallo

 

Gilda Signoretti

x

Check Also

TELLING MY SON’S LAND di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti

Distribuito da Blue Penguins e presentato in diversi festival importanti come il ...