Home / Recensioni / Home Video / ATTACCO AL POTERE e L’IPNOTISTA

ATTACCO AL POTERE e L’IPNOTISTA

Attacco al potere locandina01 distribution torna in pista con due home video di due film fra loro molto diversi: Attacco al potere e L’ipnotista. Un action movie e un thriller presentati sia in versione DVD che Blu-Ray.

L’attacco al potere raccontato da Antoine Fuqua in Olympus has fallen, questo il titolo originale, è ambientato nientemeno che alla Casa Bianca, il luogo del potere per eccellenza.

Durante un attentato in autostrada, la First Lady [Ashley Judd] ha perso la vita, e con lei alcuni uomini della scorta. Il Presidente degli Stati Uniti d’America [Aaron Eckhart], invece, riesce a salvarsi. L’agente Mike Banning [Gerard Butler], responsabile della sicurezza del Presidente e della sua famiglia, viene in breve tempo destituito dal suo incarico per non essere riuscito a salvare la moglie del Capo di Stato, per venire poi impiegato al Ministero del Tesoro. Non sa che presto la Casa Bianca tornerà ad avere bisogno di lui.

Esponenti del terrorismo coreano, infatti, sono in agguato, e stanno preparando un feroce piano che sconvolgerà l’America: penetrare nel bunker della Casa Bianca, non prima di averlo bombardato, per prendere il comando.

Attacco al potere foto 2L’obiettivo principale di questa criminosa operazione, che era stata preannunciata dalla Corea del Nord alcuni mesi prima, che aveva chiesto all’America di ritirare dal loro paese i test missilistici in atto, è scoprire il codice segreto dell’arsenale nucleare americano.

In men che non si dica il Presidente viene fatto prigioniero, e con lui il portavoce Trumball [Morgan Freeman], la segretaria [Melissa Leo], e alcuni altri uomini, ai quali i terroristi chiedono, sotto tortura, di rivelare loro il codice segreto. In mezzo c’è anche un traditore, e tocca proprio a Mike scoprirne l’identità, combattere il capo degli estremisti coreani [Rick Yune], e salvare la vita del Presidente e proteggere l’America.

Attacco al potere foto 1Attacco al potere è un film che, nonostante metta in piazza intrighi, tradimenti,  raggiri e complotti, risulta confusionario e per nulla accattivante, perché ha la pecca di presentarsi come l’ennesima americanata che ha il scopo di elogiare gli USA e la Casa Bianca. A poco servono le mitragliate, gli agguati, o i colpi di scena, che in fondo non aggiungono nulla al film. A poco serve il realismo scenografico, se nella sostanza mancano ritmo e autenticità. Lo stesso Freeman appare sottotono, mentre Butler, che interpreta un personaggio alquanto improbabile, appare troppo controllato. Il Blu-Ray non prevede alcun contenuto extra.

L'ipnotista copertinaTratto dal romanzo Hypnotisören, 2009, di Lars Kepler, L’ipnotista è un film svedese diretto da Lasse Hallström [Chocolat, 2000; Hachiko, 2009], un thriller psicologico che ha diviso ampiamente il pubblico lo scorso anno.

Joona Linna [Tobias Zilliacus] è un ispettore di polizia che sta seguendo un caso di cronaca che ha impressionato l’opinione pubblica. I componenti di una famiglia sono stati barbaramente sterminati, e l’unico ad essersi salvato è Josef, [Jonatan Bökman], un ragazzo adolescente, ma è in gravi condizioni in ospedale.

Joona, incaricato di risolvere il caso, decide di rivolgersi ad un ipnotista molto famoso: Erik Maria Bark [Mikael Persbrandt], che non esercita più da anni per via di uno scandalo che ha interrotto la sua carriera e leso la sua immagine, e al quale chiede psicoanalizzare il ragazzo per indurlo a far riaffiorare in lui i ricordi e svelare così l’identità dell’assassino.

l_ipnotista foto 1

Joona teme che la sorella del ragazzo, affidata da anni ad un’altra famiglia, possa essere la prossima vittima. Erik, che vive una forte crisi con sua moglie [Lena Olin], che non gli perdona un vecchio tradmento, accetta di curare il ragazzo, anche se non sembra essere in condizione di farlo, anche per via dei troppi tranquillanti che assume quotidianamente. L’assassino, a sua insaputa, è sulle sue tracce…

Dopo una prima parte molto intensa, nella quale vengono presentati molto bene i protagonisti [tranne Joona, un poliziotto incapace e senza carattere], si passa ad una seconda parte molto instabile, che alterna lunghe sequenze statiche sulla crisi psicologica dell’ipnotista a scene d’azione che non hanno mordente.

L'ipnotista foto 2

Un vero peccato, perché la curiosità e l’attrazione che il film suscita già dai primi minuti, va via via scemando per colpa di una sceneggiatura [di Paolo Vacirca] che dimentica la corposità iniziale, per imbattersi in un finale deludente e inutilmente isterico, come il personaggio della moglie dell’ipnotista, che ha legato al dito il tradimento del marito, che continua a colpevolizzare di continuo.

Proprio le sedute di psicanalisi, che dovrebbero costituire le basi del film, sono fiacche e non permettono di addentrarsi nell’azione.

Negli extra soltanto il trailer.

ATTACCO AL POTERE – OLYMPUS HAS FALLEN

Voto film

1 Teschi

Voto DVD

2disc copy

Regia: Antoine Fuqua

Con: Gerard Butler, Aaron Eckhart, Morgan Freeman, Angela Bassett

Durata: 119′

Formato: 2.39:1 

Audio: Italiano 5.1 Dts-Hd; Inglese 5.1 Dts-Hd               

Distribuzione: 01distribution [www.01distribution.it]

Extra:/

 

L’IPNOTISTA – LA MENTE È IL LUOGO DEL DELITTO

Voto film

2 Teschi

Voto DVD

2disc copy

Regia: Lasse Hallström

Con: Erik Maria Bark, Joona Linna, Lena Olin, Oscar Pettersson, Jonatan Bökman, Anna Azcarate

Durata: 117′

Formato: 2.35:1

Audio: Italiano Dolby Digital 5.1; Svedese Dolby Digital 2.0

Distribuzione: 01distribution [www.01distribution.it]

Extra: Trailer

InGenere Cinema

x

Check Also

IL SENZACODA di Loredana Lipperini [illustrato da Stefano Tambellini]

Da casa Salani arriva in libreria una storia che saprà sicuramente conquistarvi: ...