Home / Recensioni / Festival / Fantafestival 2013 / NEW ORDER di Marco Rosson

NEW ORDER di Marco Rosson

neworder1Piccolo film indipendente, ambientato nel futuro, New order è un post apocalittico tutto italiano [come il recente Hope di Daniele Ciferri] che nella sua pochezza però può contare sulla presenza di una star come Franco Nero, di recente al servizio di Quentin Tarantino per Django unchained.

La trama di questo lungometraggio, diretto da Marco Rosson, è ambientata nel 2033, periodo in cui la razza umana è stata decimata da un potente virus sconosciuto, la cui origine non è ancora chiara per i pochi sopravvissuti.

Tra questi c’è il dottor Cornelius Van Morgen [Nero], che in uno studio privato sta svolgendo un esperimento: osservare i movimenti di un gruppo di persone chiuse dentro una casa abbandonata, finché non verrà fuori la causa del male che ha dato fine all’umanità.

Le cavie vivranno la propria quotidianità come una volta, quando c’erano una civiltà e l’idea di un futuro, ma l’esplosione di violenza che potrà metterli uno contro l’altro è sempre imminente.

neworder2La prima pecca di New order è da ricercare nella rappresentazione un po’ misera: Rosson, consapevole dei limiti del lowbudget, tenta di mettere in piedi un film futuristico usando esclusivamente in un paio d’ambienti [lo studio, la casa], salvo per degli esterni molto generici, tra campi di grano e vallate.

Ma la cosa non basta per salvare l’operazione dall’evidente mancanza di mezzi, soprattutto per colpa della scelta scenografica trattata veramente con fare amatoriale.

E non aiuta il coinvolgimento dei vari interpreti, che recitano un po’ svogliatamente e con poca verve, senza salvare lo spettatore dalla noia di fondo che aleggia per tutta la durata.

neworder3Anche Franco Nero non può far nulla di fronte ai risultati di New order, l’attore passa il più del tempo a porsi quesiti scientifici e a girovagare spaesato, senza dare un minimo di credibilità in ciò che sta facendo.

Tutto rimane vano alla fine, per cercare rivalsa nel finale a sorpresa, che non da grande aiuto ai risultati poco riusciti dell’opera.

Il film, visti gli intenti, avrebbe meritato migliore gestazione.

Mirko Lomuscio

NEW ORDER

1.5 Teschi

Regia: Marco Rosson

Con: Franco Nero, David Wurawa, Margherita Remotti, James Kelly, Tatiana Luter, Federico Rossi

Uscita in sala in Italia: /

Sceneggiatura: Marco Rosson

Produzione: Tacci Films

Distribuzione: /

Anno: 2013

Durata: 86’

 Trailer: 

InGenere Cinema

x

Check Also

SCREAM di Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett

A metà strada tra un reboot e sequel, con volti nuovi e ...