Home / Recensioni / Home Video / MACHETE e SNOOP DOGG’S HOOD OF HORROR

MACHETE e SNOOP DOGG’S HOOD OF HORROR

machete1KeyFilm distribuisce in DVD e Blu-Ray uno dei film più esagerati e divertenti della passata stagione cinematografica: Machete di Robert Rodriguez e Ethan Maniquis.

Di Machete ormai si è detto fin troppo, se n’è iniziato a parlare addirittura dal 2007 [anno di uscita del doublebillGrindhouse di Tarantino e Rodriguez], tre anni prima che da fake trailer diventasse un lungometraggio.

Nonostante il personaggio di Machete si aggirasse nella vulcanica mente di Rodriguez da decenni, e avesse già trovato ideale corpo nel collaboratore di sempre Danny Trejo, il tutto inizia a prendere corpo nella maniera più ludica, attraverso un finto trailer, appunto, che Rodriguez realizza per inserirlo fra i cinque fake che, nell’edizione originale, facevano da spartiacque tra i film dei due registi.

Da quel preciso istante, però, come racconta lo stesso Rodriguez nel Making of contenuto negli extra dell’edizione Blu-Ray, i fan del messicano armato fino ai denti che fa a pezzi i cattivi [e lo stesso Trejo] non sembravano riuscire a placare il desiderio di veder cristallizzarsi un film che raccontasse in maniera più espansa la sua storia, e che ovviamente sfruttasse quel linguaggio visivo basato sull’exploitation che il trailer e il precedente Grindhouse avevano già fatto apprezzare.

machete2Nasce così il Machete che “non manda sms”, che “improvvisa”, il Machete che piace alle donne e a cui non servono i documenti perché è già leggenda, ma soprattutto il Machete che riesce a sfuggire agli assalti di gruppi di armati fuorilegge, decapitando a colpi di arma da taglio o calandosi dalle finestre usando gli intestini di un malcapitato avversario come corda.

La storia era già bella e spiegata nel fake trailer, e per diventar lungometraggio serviva solo stirare per bene motivazioni e nodi narrativi, e aggiungere qualche interessante comprimario: Machete è un ex agente federale che viene assoldato per far fuori un senatore decisamente antisemita [Robert De Niro]. La missione, però, è solo una trappola per fornire allo stesso senatore una concreta motivazione per mettere in atto leggi ancora più restrittive contro il popolo messicano. Machete si troverà, inizialmente, a dover sfuggire agli stessi uomini che l’avevano fintamente ingannato e, nel frattempo, supportato da suo fratello, un prete dal perdono davvero difficile [Angelo Nicotra], e da due belle quanto pericolose alleate [Michelle Rodriguez e Jessica Alba], a organizzare una rivolta contro questo sistema corrotto, per ridare dignità ai tanti nessuno che dal Messico sono costretti a cercar fortuna negli USA.

Insomma gli ingredienti ci sono tutti e sono esplosivi e, aspettando i due sequel promessi nei titoli di coda del film [che siano stavolta solo dei fake?], i tanti fan di Machete avranno di che rifarsi gli occhi con un’edizione che, nel reparto extra, propone [oltre al trailer] un breve Making Of in cui gli interpreti e Rodriguez raccontano come è nato e come si è evoluto il film.

snoop_doggsRimaniamo in tema, perché se c’è una cosa che mr. Tarantino [e quindi Rodriguez off course] è riuscito a fare, è stato creare un vero e proprio proselito non solo tra i fan, ma anche fra i registi più e meno giovani.

Proprio dalle ceneri di film come Grindhouse nasce questo Snoop Dogg’s Hood of Horror, firmato dalla regista Stacy Title. Anche qui sangue e amputazioni, come se piovesse al servizio di storie semplici su cui ricamare con l’arte dell’exploitation.

Il rapper Snoop Dogg, morto e divenuto una sorta di arcidiavolo, scorta il suo pubblico [attraverso una commistione di animazione e scene realmente interpretate] attraverso tre brevi storie: quella di una giovane artista di strada che, ancora sotto shock per avere assistito all’omicidio di sua madre, non riesce ad accettare di vivere in un mondo così sordo alla violenza che da esso stesso germina, promette l’anima al diavolo [un Danny Trejo in decomposizione] se gli avesse in cambio donato la possibilità di decidere della vita dei malvagi; quella del viziato Tex Jr. che, per riscuotere la cospicua eredità lasciatagli dal padre, dovrà passare un anno assieme agli anziani reduci di guerra che avevano combattuto a fianco del defunto genitore; e quella del giovane Sod, un rapper senza scrupoli, che pur di arrivare al successo si macchierà di azioni indegne.

Snoop Dogg, come in una moderna e tamarra versione di Creepshow, fa gli onori di casa, presentando le tre storie e muovendosi all’interno di queste, nei finali, per riscuotere le anime dei tre protagonisti, caduti nelle ragnatele del male. Titolo d’intrattenimento rozzo e weirdo, assolutamente nulla di impegnativo, ma qualche risata scappa.

L’edizione DNC è priva di contenuti extra.

Luca Ruocco

 

MACHETE [edizione Blu-Ray]

Regia: Robert Rodriguez, Ethan Maniquis

Con: Danny Trejo, Steven Seagal, Michelle Rodriguez

Durata: 105’

Formato: 1080p HD – 16:9 14fps

Audio: Italiano Dolby Digital 5.1, Italiano DTS, Inglese Dolby Digital 5.1

Distribuzione: KeyFilms [www.keyfilms.it]

Extra: Making of; Trailer

 

SNOOP DOGG’S HOOD OF HORROR [edizione DVD]

Regia: Stacy Title

Con: Snoop Dogg, Danny Trejo, Aries Spears

Durata: 86’

Formato: 16:9 – 1.78:1

Audio: Italiano Dolby Digital 5.1, Inglese Dolby Digital 5.1

Distribuzione: DNC Entertainment [www.dncentertainment.it]

Extra: /

InGenere Cinema

x

Check Also

LA FIERA DELLE ILLUSIONI – NIGHTMARE ALLEY di Guillermo del Toro

Guillermo del Toro torna al cinema con La fiera delle illusioni – ...