Home / Recensioni / Home Video / OUTBACK di Mike Green

OUTBACK di Mike Green

Quante volte, colti di sorpresa, ci siamo ritrovati a pronunciare frasi dettate dall’istinto, non ragionate, che hanno potuto ferire o illudere qualcuno?

Ne sa qualcosa Lisa [Lauren Lofberg], che ha letteralmente lasciato senza parole il suo fidanzato Wade [Taylor Wiese], rispondendo con un secco “no” alla sua proposta di matrimonio fatta in aereo subito prima di iniziare un avventuroso viaggio in Australia.

È solo l’inizio di una crisi di coppia [derivante anche dalla decisione di Wade di arruolarsi, non condivisa da Lisa] che i due stanno vivendo, e che sperano di poter risolvere compiendo insieme un’avventura molto particolare: raggiungere Sidney e da lì addentrarsi nelle terre aride della regione dell’outback australiano.

Stiamo parlando di Outback [2019], opera prima di Mike Green, catalogo Midnight Factory, che prende spunto da una vicenda realmente accaduta nel 2015 ad una giovane coppia.

È proprio la superficialità dei due protagonisti a infliggere loro una pena, probabilmente prevedibile. Lisa e Wade iniziano la nuova avventura sprovvisti di un GPS affidabile, poi decidono di modificare il percorso scelto in partenza… ed ecco, una volta persi, il navigatore del telefono inizia a ricalcolare all’infinito il tragitto, presagendo l’immimentetragedia. Proprio questa superficialità, unita ad una mancata responsabilità, li porterà ad attraversare il deserto, a soffrire il caldo, la fame, la sete, e a compiere scelte e azioni deliranti, come bere l’acqua del radiatore dell’automobile.

Outback è un survival thriller ingenuo, a causa di una sceneggiatura piuttosto elementare, in particolare nei dialoghi tra i due unici protagonisti, per evidenziare i postumi di una crisi che si sarebbe conclusa nella fine di una relazione se a travolgere le loro vite non fosse stata questa terribile esperienza. Va detto però, che il film riesce a intrattenere, sia perché la vicenda è sicuramente coinvolgente, sia perché dopo una prima metà un po’ sottotono, il senso di ansia e smarrimento dei protagonisti prende finalmente in sopravvento.

Il problema di fondo di questo film è proprio la mancanza di empatia dei protagonisti, legati da un rapporto obbligato da cui non riescono ad uscire, imbranati fin da subito, immaturi e troppo ingenui. Nonostante la drammaticità della storia, con tanto di labbra screpolate, serpenti all’agguato, allucinazioni e la sensazione terribile di essere soli nel mezzo di un deserto, manca proprio la tensione, il nervosismo della coppia, che si abbandona lentamente ad un destino crudele, lasciandosi andare.

Va dato ancora una volta però il merito a Midnight Factory, etichetta di Plaion, di scoprire, raccogliere, rendere fruibili e far risaltare titoli della produzione mondiale cinematografica che rischierebbero di passare in sordina, ciascuno di loro con una precisa identità.

Gilda Signoretti

OUTBACK

Voto film:

Voto Blu-Ray:

Regia: Mike Green

Con: Lauren Lofberg, Taylor Wiese

Formato: 16:9 [2.39.1]

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio, Inglese 5.1 DTS-HD Master Audio

Extra: Trailer

Distribuzione: Plaion Pictures – Midnight Factory [www.midnightfactory.it]

InGenere Cinema

x

Check Also

Visions of Suffering, Hyde’s Secret Nightmare e XXX Collection a novembre in Italia con TetroVideo

A partire da oggi, 23 novembre, sul sito ufficiale TetroVideo e sul sito ...