Home / Recensioni / Home Video / THE SUICIDE SQUAD – MISSIONE SUICIDA di James Gunn

THE SUICIDE SQUAD – MISSIONE SUICIDA di James Gunn

The Suicide Squad – Missione Suicida, il folle cinecomic di James Gunn da qualche tempo è disponibile in home video! Per InGenereCinema.com abbiamo avuto modo di visionare il Blu-Ray distribuito da Warner: un’edizione davvero ricca di extra, di cui vi parliamo in coda al pezzo e che vi elenchiamo nello specifico nella scheda dei crediti… ma prima diamo un po’ di linee guida per chi ancora non conoscere il film o il suo regista.

Partito da casa Troma a cui rimane ancora emotivamente [e creativamente] legato; entrato, uscito e rientrato nel Marvel Cinematic Universe alla guida del gruppo di supereroi “non convenzionali” noti come Guardiani della Galassia, durante la sua pausa/licenziamento da casa Disney il regista trova il tempo di firmare proprio Missione suicida per l’universo di cinecomics “concorrente”, quello DC.

Ovviamente trainare il gruppo di folli super villain è qualcosa che rientra perfettamente nelle corde di Gunn, che firma una sorta di sequel/reboot molto meno oscuro di quello firmato da David Ayer nel 2016 e decisamente più ironico-demenziale, anche se visto il facile approccio alla violenza del gruppo assai variegato di assassini protagonisti, il film non cede di un passo [anzi, eccede!] dal punto di vista della brutalità grafica e sovrabbondante.

L’incipit con l’affidamento della missione suicida ricalca lo schema classico, con la selezione nel carcere di massima sicurezza dei peggiori fra i peggiori, con nella manica delle forze dell’ordine l’offerta che non si può rifiutare.

Inviati sull’isola di Corto Maltese per supportare i ribelli del luogo, Rick Flag [Joel Kinnaman], Capitan Boomerang [Jai Courtney], Harley Quinn [Margot Robbie], King Shark [un uomo-squalo un po’ tonto ma tanto pericoloso doppiato in originale da Sylvester Stallone], Ratcatcher [Daniela Melchior], Peacemaker [John Cena] e Bloodsport [Idris Elba, che prende il posto dal Deadshot di Will Smith] dovranno rovesciare il governo dittatoriale lì insediato. Ma c’è qualcosa di grosso contro cui si troveranno a sbattere il muso: un mastodontico kaiju extraterrestre nascosto dalle superpotenze mondiali da molto tempo… dalla forma non convenzionale! Una sorta di grossa stella marina con un grande occhio al centro, capace di originare delle piccole copie di sé che, avvinghiandosi al viso delle persone, riescono a prendere possesso dei loro corpi e dei loro ricordi creando un esercito potenzialmente infinito di schiavi-zombi.

Warner dà piena fiducia e carta bianca a Gunn e la libertà creativa si vede tutta nella continua ricerca dell’eccesso estroso: che si tratti di personaggi [quelli che fanno qui il loro esordio o quelli ripensati ad hoc], di coreografie di guerriglia o di scene splatter da gustoso b-movie, dello stesso super-mostro finale o della “R” che il film si ritrova nella sua uscita nelle sale americane [impensabile per casa Marvel].

Gunn si diverte come un matto [e noi con lui] mentre cerca di governare, riuscendoci anche per la maggior parte del film, il rumoroso, colorato e sanguinoso caos che ha voluto a tutti i costi portare sullo schermo!

Di certo, proprio per questa sua originalità e per la libertà data al regista di esprimere davvero il suo estro non convenzionale, The Suicide Squad – Missione Suicida rimane uno dei capitoli più felici dell’universo cinematografico DC.

Come anticipato, tanti extra, che oltre a gag e scene eliminate ed estese, includono degli interessanti speciali dedicati al personaggio di King Shark, a 4 delle scene più esplosive del film, alla nascita della storia e dei personaggi raccontati nel film. Ci sono poi dei trailer rimontati per l’occasione, che propongono il film di Gunn come fosse ipoteticamente un titolo appartenente a questo o a quel Genere specifico. Tante interviste ai realizzatori, sul film ma anche qualcuna che si focalizza proprio su Starro, il pericoloso alieno protagonista di tutto il gran finale, e chiaramente si chiude con il commento dell’autore all’opera!

Luca Ruocco

THE SUICIDE SQUAD – MISSIONE SUICIDA

Voto film: 

Voto Blu-Ray:

Regia: James Gunn

Con: Margot Robbie, Idris Elba, John Cena, Joel Kinnaman

Formato: 16/9 – 1.85:1

Audio: Italiano DTS-HD Master Audio 5.1; Dolby Digital: Spagnolo 5.1, Francese 5.1, Portoghese 5.1; Inglese Dolby Atmos-TrueHD

Extra: Le gag; Scene eliminate ed estese; Il making of di 4 delle scene più epiche; L’origine su fumetto di Sucide Squad; Bringing King Shark to Life; The Way of Gunn; Starro: It’s a Freakin’ Kaiju!; 3 Trailer in stile Vintage; Commento al film del regista/sceneggiatore James Gunn

Distribuzione: Warner Bros. Home Video [www.warnerbros.it]

InGenere Cinema

x

Check Also

DEAD BRIDE: Giovedì 19 Maggio in anteprima a Pisa

Dead Bride, lungometraggio di genere horror/thriller, girato interamente in Toscana in lingua ...