Home / Recensioni / Editoria / Crime City Comics 2016: DYLAN DOG STRANGE WEATHER

Crime City Comics 2016: DYLAN DOG STRANGE WEATHER

 

dylan-dog-strange-weather1C’è un evento dedicato a Dylan Dog che, ogni anno, rappresenta un momento importante per provare ad avere il polso della situazione di quello che a breve inizierà ad accadere tra le pagine mensili delle avventure dell’indagatore dell’incubo.

E legato a questo evento, che si chiama City Crime Comics, esiste una pubblicazione che non è un semplice catalogo, ma un volume prezioso per tutti i collezionisti. Non solo per la forma elegante e rifinita con cui si presenta [non per niente proprio al curatore Marco Nucci è stata affidato il Dylan Dog Diary, un’importante uscita editoriale targata Sergio Bonelli Editore dedicata ai 30 anni di vita editoriale dell’Old Boy], ma anche perché raccoglie interviste e tavole inedite tratte dagli albi che durante i mesi successivi arriveranno nelle edicole.

Per il terzo anno consecutivo, Nucci e City Crime Comics portano alle stampe un catalogo imperdibile, il titolo di questa edizione è Strange Weather, inferiore per numero di pagine, rispetto ai due precedenti, ma con cover cartonata in grigio con disegno del grande Gigi Cavenago.

Dopo la breve introduzione di Franco Busatta, Nucci suddivide il suo lavoro in tre parti: Storm, Quiet e Raimbow.

dylan-dog-strange-weather2La prima parte, Storm, è la più corposa e va da pagina 6 a pagina 56. All’interno del capitolo vengono presentati gli albi della serie regolare che vanno dal 359, “L’uomo che ricorda”, a 368, l’ancora inedito “Il colore del sangue” di Giancarlo Marzano e Giulio Camagni, con un piccolo salto di 3 numeri dal primo al 363, l’inedito di Paola Barbato e Giovanni Freghieri “L’amico immaginario”.

Nelle belle pagine con vignette e intere tavole senza balloon, troverete oltre agli albi già citati, sequenze inedite da:

  • Albo 364 “La fine dell’oscurità”, di Mauro Uzzeo e Giorgio Santucci
  • Albo 356 “L’urlo del popolo”, di Barbara Baraldi e Nicola Mari
  • Albo 366 “Non svegliarmi”, di Gigi Simeoni e Giovanni Freghieri
  • Albo 367 “Il tango della anime perse”, di Gigi Simeoni e Bruno Brindisi

Le lunghe interviste raccolte nei precedenti cataloghi City Crime Comics sono sostituite dai commenti, assai più brevi ma comunque esaustivi ed interessanti, degli autori delle storie, posti a piè di pagina, o su apposite pagine di chiusura, tra un albo e l’altro.

Si chiude il primo capitolo con un paragrafo dedicato allo speciale numero trenta e alla saga parallela de Il pianeta dei morti di Alessandro Bilotta, per i disegni di Giulio Carmagnani, e uno dedicato all’albo [ancora senza numero] “I bastioni del tempo” con testi di Carlo Ambrosini, di cui vengono pubblicate anche un paio si pagine di sceneggiatura, e disegni di Ambrosini e Werther Dell’Edera.

Il capitolo 2, Quiet, racchiude alcune illustrazioni già edite, molte delle quali realizzate per altre manifestazioni e fiere del fumetto; dodici in tutto.

dylan-dog-strange-weather3Il catalogo si chiude con Raimbow: come si intuisce dal titolo, il passaggio è dal bianco&nero ai colori: quelli degli studi di Piero Dall’Agnol, quelli dell’illustrazione grouchana di Fabrizio De Tommaso e, ovviamente, quelli di “Mater Dolorosa” di Roberto Recchioni e Gigi Cavenago, le cui tavole e illustrazioni chiudono magnificamente questo volume 2016.

Il City Crime Comics, quest’anno, si è svolta a Castiglione dei Pepoli il 9 e il 10 luglio scorsi.

Per acquistare il prezioso catalogo e il resto del merchandising: http://www.crimecitycomics.com/shop/

Luca Ruocco

Crime City Comics 2015: DYLAN DOG STRANGE WEATHER

4 Teschi

Autore: Marco Nucci [a cura di]

Editore: Ass.ne Culturale Officina >15 – Crime City Comics [www.crimecitycomics.com]

Pagine: 100

Illustrazioni/Foto:

Costo: 24,00 euro

InGenere Cinema

x

Check Also

A WHITE, WHITE DAY – SEGRETI NELLA NEBBIA di Hlynur Pàlmason

“Lei mi bastava, mi tagliava i capelli, mi mancava. Credo che mi ...