Home / Recensioni / In sala / REGALI DA UNO SCONOSCIUTO – The Gift di Joel Edgerton

REGALI DA UNO SCONOSCIUTO – The Gift di Joel Edgerton

regali-da-uno-sconosciuto1Thrillerino niente male quello che segna l’esordio al lungometraggio di Joel Edgerton, attore australiano che nel film interpreta anche la parte del villain di turno, il controverso “Gordo”.

Un thriller, questo Regali da uno sconosciuto – The Gift, che assolve alle sue funzioni di suspense e intrattenimento senza, però, brillare per inventiva [registica o drammaturgica], stazionando sulla soglia del “poco meno che sufficiente”, nonostante illustri nomi della narrativa horror-thrilling ne abbiano ben bene tessuto le lodi [Stephen King lo ha definito “un gioiello”].

Così non è e, anzi, Edgerton sembra, sia nel suo ricamare sulla figura dello stalker che, soprattutto, nello svolgimento dell’ultimo arco narrativo – quello che conduce alla chiusa – voler richiamare in maniera assolutamente palese un altro thriller, assai più riuscito, spietato, spaventoso: il bel Bed Time di Jaume Balagueró, del 2011.

“Solo perché hai chiuso col passato, non vuol dire che il passato abbia chiuso con te.”, in questa frase il sunto perfetto di un film che vive nella fascia oscura d’intersezione tra il presente e il passato di Simon Callen [Jason Bateman], un imprenditore di gran successo che probabilmente nasconde alla sua dolce e assai fragile mogliettina Robyn [Rebecca Hall] qualcosa di assai ingombrante che inizia a scalpitare per venir fuori dall’armadio proprio quando i due coniugi ritornano a vivere nella città natale di lui.

regali-da-uno-sconosciuto3Il passato nascosto ha le fattezza dell’attore-regista, del goffo “Gordo”, ex compagno di scuola del protagonista che inizia a tormentare i nuovi arrivati con una serie di regaletti e di attenzioni immotivate e sempre più sgradite.

L’ossessivo presenzialismo di Gordo nella vita dei Callen è destinato a scontrarsi con l’insolenza del capofamiglia che, nel giro di pochi giorni, decide di rispedire il vecchio amico di scuola nell’oblio del passato da cui era strisciato fuori. Ovviamente la cosa piacerà davvero poco all’apparentemente inoffensivo uomo che riuscirà a riportare a galla la vera faccia di Simon, quella che negli anni era riuscito a cancellare definitivamente, senza farla mai osservare alla sua compagna di vita.

E nella declinazione di un passato nascosto e di un presente puntellato da sempre più inquietanti regali da uno sconosciuto, alla protagonista femminile inizia a mancare la certezza di un futuro fino ad allora immaginato, quello che passivamente si era lasciata costruire, regalare ed incartare dal marito.

A farcire il tutto un grande shock di coppia di cui non parlare volentieri, piccoli gesti quotidiani di arroganza e presunzione, tre menti – ognuna labile e instabile a modo suo – messe sotto stress dal volgere degli eventi.

Interessante, ma non brillante.

Luca Ruocco

REGALI DA UNO SCONOSCIUTO – The Gift

2.5 Teschi

Regia: Joel Edgerton

Con: Jason Bateman, Rebecca Hall, Joel Edgerton

Uscita in sala in Italia: giovedì 3 marzo 2016

Sceneggiatura: Joel Edgerton

Produzione: Blumhouse Productions, Blue-Tongue Films, Ahimsa Films

Distribuzione: Koch Media

Anno: 2015

Durata: 108’

InGenere Cinema

x

Check Also

“Roma amor Mio” allo Spazio ArteAtrio

In un periodo in cui, molto faticosamente, cerchiamo di far tornare tutto ...