Home / Recensioni / Festival / Fantafestival 2015 / BARBARA BOUCHET al FANTAFESTIVAL

BARBARA BOUCHET al FANTAFESTIVAL

BARBARA BOUCHET - DARKSIDE (4)Martedì 23 giugno, al Fantafestival verrà presentato in anteprima il film Darkside Witches, fantasy diretto dal regista francese Gerard Diefenthal, interpretato da Barbara Bouchet nel ruolo della strega Sibilla.

In quell’occasione l’attrice riceverà dal Fantafestival 2015 un premio speciale, in riconoscimento della sua lunga carriera, nel corso della quale ha interpretato numerosi ruoli di eroina fantastica.

Sarà anche presente il compositore della colonna sonora, Claudio Simonetti, che eseguirà dal vivo alcuni dei temi del film.

Non ha certo bisogno di presentazioni l’antesignana di tutte le eroine del “grindhouse”, nonché l’icona del poliziesco Anni Settanta, fra i quali spicca il capolavoro di Ferdinando Di Leo Milano Calibro 9 [1972].

BARBARA BOUCHET - DARKSIDE (3)Una delle attrici più belle e sensuali della commedia sexy all’italiana, una delle interpreti femminili più amate da Quentin Tarantino, Barbara Bouchet fu Moneypenny, bond girl tra le più indimenticate, in Casino Royale di John Huston e di altri 4 registi (1967); Patrizia, proprietaria di una lussuosa villa in Non si sevizia un paperino [1972] di Lucio Fulci; la splendida Maria, sadicamente massacrata ne La tarantola dal ventre nero [1971] di Paolo Cavara, Butterfly Zone – Il senso della farfalla [2009] di Luciano Capponi, anch’esso presentato con successo al festival romano di cinema di genere.

E poi la collaborazione con grandi registi ed attori del cinema itakliano degli anni ’70 e ’80: Carla per Mauro Bolognini nel drammatico Per le antiche scale [1975] con Marcello Mastroianni; disinibita segretaria e amante per Luciano Salce ne L’anatra all’arancia, al fianco di Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Capolavoro di stile, perfetta sintesi di bellezza e bravura, interprete di oltre duecento pellicole.

InGenere Cinema

x

Check Also

CURSE OF THE BLIND DEAD di Raffaele Picchio

Raffaele Picchio, regista di Morituris, nel 2020 torna alla regia a quattro ...