Home / Recensioni / News / STAR WARS CELEBRATION @ Roma: Il Report

STAR WARS CELEBRATION @ Roma: Il Report

Cosplayer e immagine autografataIn tutto il mondo, in diretta streaming, è stato possibile seguire la giornata di apertura della Star Wars Celebration ad Anaheim, California, un evento mondiale per tutti gli appassionati di Guerre stellari [dal 16 al 19 aprile].

In alcune sale cinematografiche del globo è stata data la possibilità di seguire gratuitamente la presentazione del panel di Star Wars – Il risveglio della Forza, settimo episodio della saga creata da George Lucas, questa volta con J. J. Abrams alla regia. Per l’Italia i cinema che hanno aderito all’evento sono stati l’Arcadia di Melzo, il Cinema Adriano di Roma e l’UCI di Casoria.

Chi scrive ha assistito alla proiezione di Roma, dove non poteva mancare la presenza di cosplayer, in particolare i membri della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion.

Dopo aver presentato i componenti delle due organizzazioni mascherate, i responsabili Disney hanno poi tirato fuori una “reliquia”: un’immagine con il logo di Star Wars – Il risveglio della Forza autografata da J. J. Abrams in persona, a disposizione per una foto dopo la proiezione.

Attesa della direttaAlle 19 è iniziata la diretta: dopo un breve show sulle note del tema de L’Impero colpisce ancora composto da John Williams, il presentatore Anthony Breznican di Entertainment Weekly ha introdotto il regista J. J. Abrams e la presidentessa della Lucasfilm Ltd., Kathleen Kennedy.

Abrams ha iniziato parlando della prima volta che ha visto l’originale Guerre stellari: “Avevo 11 anni quando l’ho visto. Mi ha completamente trasportato in un altro mondo. L’idea di George Lucas è stata davvero brillante, ha creato questi personaggi incredibili e questo universo fantastico e il tutto aveva un grande cuore e tanta speranza. È stato incredibilmente potente”.

La Kennedy, invece, ha ricordato quando Lucas le ha inaspettatamente affidato la direzione della Lucasfilm tre anni prima: “George mi ha invitata a pranzo in un ristorante di New York. Mi ha detto che stava per ritirarsi e che qualcun altro avrebbe portato avanti la sua eredità. Ho pensato che stesse per chiedermi consigli su chi potesse essere il giusto candidato. Gli chiesi a chi stesse pensando e lui disse che stava pensando proprio a me! Come potete immaginare, si è trattato di un compito incredibilmente difficile”.

BB-8I due hanno discusso sulla realizzazione del film, in particolare sul ritorno all’utilizzo di effetti pratici e alla costruzione di vere scenografie, rispetto all’enorme quantità di effetti in CGI utilizzati per i prequel [La minaccia fantasma, L’attacco dei Cloni e La vendetta dei Sith]: “Doveva essere tutto reale, proprio come nel film originale, che era stato girato in Tunisia e in vari set. Naturalmente in questo ci saranno un numero infinito di effetti in CGI, ma avevamo bisogno di vedere gli attori recitare per davvero nelle varie location, in modo che il tutto sembrasse autentico”.

Breznican ha poi presentato Oliver Steeples e Lee Towersey, due fans costruttori di unità C1 [R2 in originale] che la Kennedy ha conosciuto durante la Star Wars Celebration di Essen nel 2013, proprio durante l’inizio della lavorazione de Il risveglio della Forza. I due sono saliti sul palco accompagnati dal droide C1-P8 [R2-D2] e hanno raccontato del loro ingaggio per la costruzione dei robot di scena, avvenuto subito dopo l’incontro con la Kennedy in Germania.

È stato presentato il nuovo droide del film, BB-8, che ha rubato la scena al veterano C1-P8. Il piccolo droide, che nel primo teaser trailer sembrava una creazione realizzata al computer, è un robot vero e proprio che il presidente Disney, Bob Iger, ha contribuito a creare: “Abbiamo discusso su come creare BB-8. Avere un modello in CGI sarebbe stato molto più semplice, ma realizzare un vero e proprio droide sarebbe stato meglio per il film, per gli attori, per i set e per l’aspetto in generale. BB-8 è opera di Neil Scanlon e del suo incredibile team. E’ stato incredibile!”.

C1-P8 [R2-D2]Successivamente è toccato al nuovo trio di eroi di questa nuova trilogia: Oscar Isaac, John Boyega e Daisy Ridley, che interpretano rispettivamente Poe Dameron, Finn e Rey.

La Ridley ha descritto il personaggio di Rey come “una ragazza solitaria che vive sul sabbioso pianeta Jakku e che viene coinvolta nelle vicende del film dopo aver incontrato un certo personaggio…”.

Il personaggio a cui si è riferita è quello di John Boyega, ovvero Finn. Boyega non ha potuto rivelare molto sul suo personaggio, che è stato presentato nel primo teaser con l’uniforme di un Assaltatore Imperiale [Stormtrooper], lasciando quindi il mistero sulla sua vera natura: è davvero un Assaltatore Imperiale o è una sorta di infiltrato?

“Finn è in grave pericolo e il modo in cui decide di reagire a questo pericolo gli cambierà la vita”.

Stessa cosa per quanto riguarda Oscar Isaac, che si è limitato a dire che Dameron è “il più grande pilota della Galassia, in missione per conto di una certa Principessa e che le sua strada incrocerà quella di Finn”.

Le nuove Truppe Imperiali [Stormtrooper]Dopo qualche domanda da parte dei fans di tutto il mondo, Breznican ha poi introdotto i nuovi Assaltatori Imperiali, dalle uniformi differenti rispetto ai film della Trilogia Classica, dopodiché il ritorno delle vecchie glorie: Anthony Daniels nel ruolo di D-3BO [C-3PO], l’unico insieme a Kenny Baker [l’attore dentro la struttura di C1-P8 per le parti in cui non serve il droide telecomandato] ad aver partecipato a tutti i film; Carrie Fisher nel ruolo della Principessa Leila [Leia] e infine Peter Mayhew, l’attore che si nasconde sotto la pelliccia di Chewbecca [Chewbacca], accompagnato da Mark Hamill, tornato nuovamente nei panni di Luke Skywalker. Assente Harrison Ford nel ruolo di Ian Solo [Han Solo], che si sta riprendendo dopo l’incidente aereo avvenuto il 5 marzo 2015, nella quale l’attore ha effettuato un atterraggio di emergenza su un campo da golf.

J.J. AbramsDaniels ha ricordato quando, quarant’anni prima, ha incontrato per la prima volta Lucas e di quando è stato scelto per la parte: “Nessuno credeva che questo film avrebbe attirato il pubblico. Ci sbagliavamo! Abbiamo totalmente sbagliato, perché ci siete stati e continuerete ad esserci. Ora ci sono altri che si sono uniti, ci sono tre generazioni che adorano questa storia!”. Hamill, invece, era già più fiducioso ai tempi, “Ho detto a George che ne sarebbe uscito vincitore e che sarebbe stato un grande successo. Grazie a tutti voi, se non fosse stato per i fan ultra-appassionati della saga non saremmo qui. Non finirò mai di stupirmi. Nel corso degli anni e di tutta la mia vita ho ricevuto tanto amore da parte vostra. Voi siete più che semplici fan… siete una famiglia!”.

Il panel si è concluso con una foto di gruppo, con i droidi presenti, e con la Kennedy che si rivolge al pubblico dicendo “Non vi preoccupate, c’è ancora un’altra cosa! Non lasciate la sala”.

Dopodiché la diretta viene interrotta e lo schermo si illumina nuovamente. Il logo della Lucasfilm appare sul grande schermo. Una voce: “La Forza scorre nella mia famiglia… in mio padre… in me… e in mia sorella anche. E quei poteri li hai anche tu”. I resti di Dart Fener [Darth Vader], Luke Skywalker e C1-P8, Finn e Rey in fuga, Dameron a bordo del suo X-Wing, il nuovo cattivo Kylo Ren con la sua spada cruciforme, l’Impero e per finire… il Millennium Falcon inseguito da un caccia Tie.

Kathleen KennedyE poi ancora una voce: “Chewbe… siamo a casa”. Ian Solo e Chewbecca sono tornati!

Il boato del pubblico è incontenibile. Uno dei responsabili Disney chiede al pubblico “Lo volete rivedere?”. Inutile descrivere la risposta. Sarà difficile aspettare dicembre.

Come promesso, a fine proiezione ogni fan ha avuto la possibilità di fare una foto con l’immagine autografata da J. J. Abrams. Una possibilità che non è stata di certo negata a chi scrive.

Niente più prequel, niente più serie tv animate, niente più videogiochi. Questo è quello che i fans attendono da più di trent’anni, questo è il seguito de Il ritorno dello Jedi, il ritorno delle vecchie glorie e della vecchia Galassia lontana lontana… è il vero ritorno di Guerre Stellari.

Luca Pernisco

STAR WARS – IL RISVEGLIO DELLA FORZA, il secondo teaser trailer:

STAR WARS CELEBRATION, gallery:

InGenere Cinema

x

Check Also

Visions of Suffering, Hyde’s Secret Nightmare e XXX Collection a novembre in Italia con TetroVideo

A partire da oggi, 23 novembre, sul sito ufficiale TetroVideo e sul sito ...