Home / Recensioni / Animazione / BEST AND WORST MOVIES of 2014: ANIMAZIONE

BEST AND WORST MOVIES of 2014: ANIMAZIONE

PrincipessaÉ lo Studio Ghibli a meritare ben due posti sul podio, nella classifica Miglior Film d’Animazione 2014, con due titoli: La storia della principessa Splendente, che per noi merita assolutamente il primo posto, e Si alza il vento, che abbiamo posizionato al terzo posto, dopo il bellissimo Boxtrolls-Le scatole magiche.

Vi abbiamo parlato di La storia della principessa Splendente [qui  e qui ], in occasione della sua uscita al cinema in Italia solo nei giorni 3, 4 e 5 novembre. Come non sottolineare la poetica di questo film giapponese, diretto da Isao Takahata, un gioiello del Genere dell’animazione, degno di lode, grazie della perfezione raggiunta nel campo tecnico e in campo creativo.

Un film drammatico, che poggia su una storia fantastica che trae origine dalle leggende giapponesi [come anche Rio 2096, qui ]; ma anche molto drammatica, alla fine della quale è difficile non commuoversi.

BoxtrollsAl secondo posto un film che sarebbe stato più giusto collocare in sala durante il periodo natalizio, e che avrebbe meritato una maggiore risonanza, ovvero Boxtrolls-Le scatole magiche [ve ne abbiamo parlato qui]. Si tratta di un film d’animazione avvincente, molto colorato e tecnicamente elevato, una favola nera esaltante e ricca di particolari, e a suo modo alternativa, come le creature che ne fanno parte, i Boxtrolls, creature stravaganti, che abitano nelle caverne di Pontecaccio.

Sapiente l’uso dello stop motion della computer grafica: un film denso di fascino e di magia.

Si alza il ventoSi alza il vento [ve ne abbiamo parlato qui], altro capolavoro dello Studio Ghibli, è un elegante e sofisticato film d’animazione dedicato alla carriera dell’ingegnere dell’aeronautica più famoso della storia: Jiro Horikoshi.

La sua vita è stata contornata da molti eventi drammatici, come il terremoto devastante dell’11 marzo 1923, ma anche da episodi indimenticabili perché straordinari, che hanno segnato la sua vita: tra tutti l’incontro con il progettista italiano di aeroplani, Giovanni Battista Caproni.

Si alza il vento è caratterizzato da un ritmo lento, poiché il film è molto didascalico, ma ciò non compromette la bellezza del film, né l’attenzione dello spettatore. Dopotutto, il maestro Miyazaki non batte un colpo.

Planes 2Tra i peggiori film d’animazione del 2014 troviamo Planes 2, che, come il precedente, è altamente noioso e narrativamente mediocre, nonostante un impianto tecnico molto ben messo.

Personaggi stereotipati, storia impersonale, e banalità, rendono il film sottotono, puramente estetico.

A spassoAl secondo posto A spasso con i dinosauri, un film graficamente eccellente: ottimo l’uso della computer grafica e del live action. Il film è talmente realistico che si stenta a credere che tutto, compresi gli scenari, siano realizzato al pc. La storia, però, è molto noiosa, tanto da renderne difficile la visione fino alla fine, soprattutto a causa di un plot inconcludente e della scelta di non far parlare i personaggi.

A spasso con i dinosauri risulta freddo e impersonale, un vero peccato, poiché tecnicamente è superlativo. L’errore principale, come nei due Planes, sta nel sottovalutare il soggetto e la sceneggiatura, valorizzando solo l’impianto tecnico-realizzativo.

I pinguini fotoAl terzo posto troviamo I Pinguini di Madagascar, che, annunciato come un esilarante spin-off di Madagascar, non ha la stessa potenza dei 3 predecessori, ma scade in situazioni scontate fino a giungere ad un finale lunghissimo, che rende il film piatto. Non mancano gag simpatiche e battute spiritose, ma che poco riescono a fare per alzare il livello del film.

Gilda Signoretti

Gilda Signoretti

x

Check Also

IL DIARIO ELETTRICO: Il nuovo romanzo di Paolo Di Orazio

Roma, 1978. Un mondo vicino al nostro eppure ormai lontanissimo, un abisso ...