Home / Recensioni / Festival / Fantafestival 2014 / SURROUNDED di Laura Girolami e Federico Patrizi

SURROUNDED di Laura Girolami e Federico Patrizi

Locandina SurroundedQuanto sono sicure le nostre case? Possiamo davvero stare tranquilli all’interno delle loro mura? È intorno a questa domanda che i registi Laura Girolami e Federico Patrizi, costruiscono il thriller Surrounded, di cui firmano anche la sceneggiatura.

Da giovedì 3 luglio il film è arrivato anche nelle nostre sale cinematografiche, dopo esser passato su iTunes in 67 paesi nel mondo. Prodotto dalla giovane e caparbia Gabriele Albanesi Produzioni, il film è distribuito da Explorer Entertainment.

Maryann [Tatiana Luter] e Carl [Daniel Baldock] sono una coppia solida. Dopo tensioni accumulate negli anni, a causa della difficoltà di avere un figlio, ora i due vivono un momento di grande intesa, proprio grazie alla gravidanza della donna, al secondo mese di gestazione. Carl è molto premuroso nei confronti di Maryann, ma, per motivi di lavoro, deve allontanarsi da casa per un giorno. Maryann non sembra affatto preoccupata dall’assenza del marito, presa com’è dalla sua gravidanza, tanto desiderata. Ma alla partenza dell’uomo, qualcosa sembra prendere vita, all’interno della villa, riportando a galla paure e insicurezze della protagonista.

Surrounded doto 1Rumori provenienti dall’esterno e dall’interno, la voce di un uomo alla ricerca del suo cane, e un mestolo che continua ad oscillare, nonostante Maryann non lo abbia toccato: la donna si sentirà perseguitata da presenze incorporee, vittima, forse, di qualcosa che potrebbe provenire dal suo passato.

Ad interpretare i ruoli dei protagonisti sono Daniel Baldock e Tatiana Luter,  due attori che abbiamo avuto modo di vedere, rispettivamente, in Bloody Sin – Oltretomba, 2011, di Domiziano Cristopharo [ve ne abbiamo parlato qui], e in New Order, 2013, di Marco Rosson [ve ne abbiamo parlato qui ]. Proprio la Luter ha fatto parte, recentemente, del cast di Bologna 2 agosto, di Giorgio Molteni e Daniele Santamaria Maurizio [qui].

È proprio Maryann a reggere, da sola, tutto il film, soprattutto nella seconda parte, che  la vede preda delle paure esterne e interne che la devastano, confondendo lo spettatore, dubbioso circa la reale causa delle angosce della protagonista e l’identità dell’uomo che disturba la quiete domestica.

Surrounded foto 2Davvero coinvolgente questo Surrounded, un thriller con venature horror molto ben condensate, equilibrato e avvincente. Un plauso va alla scelta, senz’altro coraggiosa, di costruire il film su un ritmo lento ma assolutamente capace di coinvolgere, evitando dunque accelerazioni ininfluenti e, anzi, aumentando la suspense. Sono proprio i silenzi e i passi lenti di Maryann a creare tensione.

Surrounded rientra a pieno titolo nel Genere home invasion, ma, questa volta, il reale e l’allucinatorio saranno l’uno lo specchio dell’altro, e non sarà facile riuscire a distinguere l’uno dall’altro. Di chi sospettare dunque?

Allo scorrere dei titoli di coda non alzatevi dalla poltrona… per guardare gli attimi conclusivi della tragedia che la coppia di registi ha messo in atto.

Nel cast anche Gugliemo Poggi, che ricordiamo per aver fatto parte del cast della vincente commedia di Sydney Sibilia, Smetto quando voglio, e in Viva l’Italia, di Massimiliano Bruno.

Gilda Signoretti

SURROUNDED

3.5 Teschi

Regia: Laura Girolami, Federico Patrizi

Con: Tatiana Luter, Daniel Baldock, Emanuela Birocchi, Sean James Sutton, Guglielmo Poggi

Uscita in sala in Italia: giovedì 3 luglio 2014

Sceneggiatura: Laura Girolami, Federico Patrizi

Produzione: Gabriele Albanesi Produzioni [www.gabrielealbanesi.com]

Distribuzione:  Explorer Entertainment

Anno: 2014

Durata: 84′

Gilda Signoretti

x

Check Also

Visions of Suffering, Hyde’s Secret Nightmare e XXX Collection a novembre in Italia con TetroVideo

A partire da oggi, 23 novembre, sul sito ufficiale TetroVideo e sul sito ...