Home / Rubriche / Horrorscopio / Warner presenta gli estratti video di GODZILLA e EDGE OF TOMORROW: Noi c’eravamo.

Warner presenta gli estratti video di GODZILLA e EDGE OF TOMORROW: Noi c’eravamo.

godzilla_2014-reboot-trailer-2-7-febbraioWarner Bros. Entertainment Italia sta preparando un mese di maggio davvero succulento per gli appassionati del cinema di Genere: non uno ma ben due film sci-fi capaci di mettere l’acquolina in bocca già dai trailer finora diffusi in rete.

Abbiamo avuto l’occasione di poter assistere alla proiezione di due estratti tratti da questi blockbuster e… quanta carne al fuoco, signori!

godzilla2014_fan_posterStiamo parlando del Godzilla di Gareth Edwards e di Edge of Tomorrow – Senza domani di Doug Liman che arriveranno nelle nostre sale il prossimo 15 maggio [il primo], e il 29 dello stesso mese [l’altro].

Nel riportarvi in poche righe i nostri feedback post-visione, incominciamo spolverando il re dei lucertoloni radioattivi, Godzilla, un reboot per la saga delle saghe dei film coi mostri: un’infinità di titoli all’attivo, sequel, spin-off e reboot che non sembrano scalfire l’avvenenza dell’iconico il kaiju protagonista, nel 1954, dell’omonimo film di Ishiro Honda.

Se pensate che sul lucertolone atomico sia già stato detto troppo [o, per lo meno, tutto] forse Edwards, che ha presentato il footage con un piccolo intervento in video, potrebbe riuscire a stupirvi. E non tanto per la messa in scena davvero moderna e accattivante del tutto [supportata da un 3D davvero non male!], quanto per un concentrarsi della storia sul profilo da disaster movie, almeno [a quanto sembra] per una buona prima parte.

Le isole delle Filippine sono la location di alcuni scavi e del rinvenimento delle ossa di una gigantesca creatura, ma anche del risveglio di qualcosa che si sarebbe tentato di mettere “silenziosamente” a tacere con l’utilizzo di bombe atomiche nell’Oceano Pacifico, con la scusa di fantomatiche esercitazioni militari.

Ebbene… quel “qualcosa” non sembra essere andato a nanna, assecondando le previsioni dell’ingegnere nucleare Joe Brody [Bryan Cranston] circa l’arrivo di un’immane catastrofe, molto più pericolosa di un terremoto o di un’alluvione, che avrebbe riportato l’intera umanità all’età della pietra.

godzilla2014_godzilla_creepy_horror_film

Nell’estratto presentato da Warner c’è pane per i denti di ogni appassionato di disaster movie: esplosioni, aerei catapultati e distrutti e navi affondate, e una magnifica scena di tsunami.

Il responsabile di tutto? Godzilla, ovviamente, che in poco tempo farà fuori il concetto di modernità da cui trae forza la razza umana. E qui sta la sorpresa: un salto temporale di 15 anni ci porta in una città fatta di ruderi, perfetto sfondo post-apocalittico [che non può non rimandare alla mente il precendente Monsters dello stesso Edwards]. E sarà in questo mondo più selvaggio e sconosciuto che i protagonisti del film dovranno vedersela con il mostro risvegliato!

Non sembra male, anche se le poche scene in cui ci è stato possibile sbirciare la creatura [sott’acqua, di passaggio per le strade cittadine, o nell’urlate inquadratura finale], sono più o meno le stesse [solo un po’ allungate] di quelle visibili nel trailer… e pare ci sia anche spazio per una storia padre [madre scomparsa] figlio. Nel casta anche Aaron Taylor-Johnson, Ken Watanabe, Elizabeth Olsen e Juliette Binoche.

edge2Si parla di alieni, declinando i violenti verbi del war movie in Edge of Tomorrow – Senza domani, thiller fantascientifico di Doug Liman [The Bourne Identity], presentato in clip video dal protagonista/eroesenzamacchia Tom Cruise.

Proprio il protagonista di Mission: Impossible si troverà nel mezzo di una guerra combattuta dalla razza umana contro un esercito alieno. Senza una degna preparazione e accusato di aver tentato di fuggire dai suoi doveri nei confronti della Patria e della razza umana, William Cage [Cruise] verrà spedito in missione insieme a dei soldati veterani e, dopo essere stato salvato da una combattente delle Forze Speciali [Emily Blunt], ed essere entrato in contatto con il sangue di uno degli invasori alieni… si risveglierà di nuovo sulla portaerei dove lo si era incontrato nell’incipit del film, e inizierà a rivivere [coscientemente] la stessa giornata per la seconda volta!

Un plot alla Ricomincio da capo , ma con una pericolosa guerra interstellare al posto del Giorno della Marmotta e con un tagline di lancio davvero riuscita: “Live. Die. Repeat.”.

edge3Sì, perché l’eroe impersonato da Cruise, bloccato all’interno di questo loop temporale, ricomincerà da capo la sua giornata/spedizione ogni qual volta perderà la vita. E l’unica su cui poter contare sembra essere proprio la donna con cui entrerà in contatto ogni qual volta scenderà in battaglia, ricominciando da capo.

Gli alieni sono tentacolari e velocissimi, isterici, e da quello che abbiamo visto sarebbe difficile riconoscerne una precisa forma anatomica, mentre i soldati umani sono armati di una sorta di armatura-esoscheletro realmente pesante [fra i 30 e i 55 chili di ferraglia] che ne rendono un po’ più rallentati e robotici i movimenti.

edge1Nel cast anche Bill Paxton, Noah Taylor, Kick Gurry, Dragomir Mrsic, Tony Way, Charlotte Riley.

Abbiamo stuzzicato i vostri appetiti?

Quale dei due titoli sembra incontrare di più i vostri gusti?

Luca Ruocco

InGenere Cinema

x

Check Also

ESTERNO NOTTE di Marco Bellocchio

Quando ci si occupa di audiovisivo c’è una domanda con cui, volente ...