Home / Recensioni / In sala / HANSEL E GRETEL – CACCIATORI DI STREGHE di Tommy Wirkola

HANSEL E GRETEL – CACCIATORI DI STREGHE di Tommy Wirkola

hansel1Se pensiamo alle favole dei fratelli Grimm, quella di Hansel e Gretel, pubblicata per la prima volta nel 1812, è certamente una tra le storie più orrorifiche e impressionanti.

Sappiamo tutti come va a finire, ma nessuno si era posto la domanda su cosa avesse riservato il futuro ai due inseparabili fratelli, almeno fino a quando il norvegese Tommy Wirkola, conquistato dalla favola fin da bambino, e da essa ancora influenzato anche da adulto, non ha deciso di mettere su carta la sua personale idea di seguito di Hansel e Gretel e scriverne una sceneggiatura. Ne è nato così un film: Hansel e Gretel – Cacciatori di streghe, da mercoledì 1 maggio al cinema, distribuito da Universal Pictures.

Reduce dal successo di Dead snow, 2009, originale commedia horror con tanto di zombi nazisti in azione, e dal più recente mockumentary Kurt Josep Wagle and the Legend of the Fjord Witch, 2010, Wirkola passa ora ad un film d’azione di derivazione horror, che, vi assicuriamo, vi conquisterà.

Hansel [Jeremy Renner] e Gretel [Gemma Arterton], dopo aver buttato nella fornace la strega cattiva, che li aveva attratti con l’inganno, prendendoli per gola, all’interno della casa, si ritrovano, anche da grandi, a fare i cacciatori di streghe.

hansel2Nella città di Augsburg, in Germania, però, lo sceriffo Berringer [Peter Stormare], per ottenere con facilità il consenso da parte della gente, fa giustiziare quelle che lui ritiene essere delle streghe, ma che invece sono solo giovani donne sulle quali si ricamano false storie. Ecco entrare in azione Hansel e Gretel, incaricati dal sindaco della città di fare incetta delle reali megere, a partire da Muriel [Famke Janssen], che comanda su un’intera congrega, andando però incontro a molte difficoltà, per arrivare a far luce, finalmente, sul loro passato.

Tra decapitazioni, armi letali, tanta violenza e tanta azione, Hansel e Gretel – Cacciatori di streghe si muove con spigliatezza all’interno di un ritmo che non perde mai di vivacità, merito innanzitutto di una sceneggiatura, dello stesso Wirkola, diretta, concentrata e assolutamente in linea con la frenesia che pervade il film.

La violenza preme sul pedale dell’acceleratore, e viene esibita continuamente.

hansel3Hansel e Gretel – Cacciatori di streghe è un film molto divertente e ben recitato, del quale va sottolineata l’assoluta riuscita degli effetti speciali di Jon Farhat [The Mask – Da zero a mito, 1994; Codice Genesi, 2010], nonché della società make-up effects Spectral Motion, che hanno permesso la straordinaria ideazione del troll Edward, interpretato dal famoso stuntman Derek Mears, che tanto somiglia ai giganti/troll di Il cacciatore di giganti, di cui vi abbiamo parlato qui, e delle streghe [alcune delle quali ricordano, per aspetto, quelle di Chi ha paura delle streghe?].

Non fatevi sfuggire, quindi, questo film.

Wirkola, intanto, è già all’opera per dirigere Afterburn, tratto dalla graphic novel di Paul Ens e Scott Chitwood.

Gilda Signoretti

HANSEL E GRETEL – CACCIATORI DI STREGHE

4 Teschi

Regia: Tommy Wirkola

Con: Gemma Arterton, Jeremy Renner, Famke Janssen

Uscita in sala in Italia: mercoledì 1 maggio 2013

Sceneggiatura: Tommy Wirkola

Produzione: Metro-Goldwyn-Mayer Pictures, Paramount Pictures

Distribuzione: Universal Pictures

Anno: 2013

Durata: 88’

InGenere Cinema

x

Check Also

DYLAN DOG – SOGNI

Dall’8 marzo in libreria e fumetteria il volume che raccoglie tre storie ...