Home / Recensioni / News / KIKI IN ARRIVO AL NUOVO CINEMA AQUILA

KIKI IN ARRIVO AL NUOVO CINEMA AQUILA

kikinews1È facile perdersi nella lunga carriera di Hayao Miyazaki, uno dei più grandi rappresentanti e autori manga e film d’animazione giapponese: regista, fumettista, produttore, animatore e sceneggiatore.

A distanza di oltre trent’anni, le serie tv d’animazione made in Japan, come Heidi, Marco, Anna dai capelli rossi, dirette da Isao Takahata, peraltro disegnate da Miyazaki, non sembrano, nonostante il ricambio generazionale e i mutamenti sociali, perdere colpi, ma, anzi, continuano ad entusiasmare e ad avere nuovi ammiratori. Anzi, ogni uscita al cinema dei film di Miyazaki, si traduce in uno straordinario successo ai botteghino, in particolare in Oriente. Una straordinaria risposta dal pubblico ebbe fu Ponyo sulla scogliera, 2008, ma a livello planetarioil suo maggior successo resta Princess mononoke, 1997.

Miyazaki, però, è anche ben considerato come regista di film d’animazione tutti originali e avvolti da una diversa idea del fantastico, che ha diretto in seguito alla fondazione, nel 1985, dello studio cinematografico indipendente chiamato Studio Ghibli, insieme con Isao Takahata, il suo braccio destro.

Le due menti, infatti, progettarono e partorirono importanti titoli, come La grande avventura del piccolo principe Valiant, 1968, o Una tomba per le lucciole, 1988, per Takahata, mentre Miyazaki, forte del successo dei precedenti Lupin e Conan, scrisse e diresse film d’animazione che Lucky Red, da un po’ di anni, dopo aver acquistato i diritti italiani dello Studio Ghibli, sta pian piano riproponendo al cinema, e ogni volta con  successo, nonostante le difficoltà legate all’esiguo numero di sale che li inseriscono in programmazione.

kikinews2Si è cominciato con Lupin III – Il ritorno di Cagliostro, 1979, giunto in sala in Italia  nel 2007, a Il mio amico Totoro, realizzato nel 1988 e arrivato in sala nel 2009, a Porco rosso, 1992 e uscito da noi al cinema nel 2010, a Laputa – Castello nel cielo, o più comunemente Il castello nel cielo, 1986, uscito lo scorso anno. Miyazaki, poi, nel 2001 si aggiudicò anche l’oscar per La città incantata, come miglior film d’animazione, e l’Orso d’oro al Festival di Berlino nel 2002. Recentemente Miyazaki ha concluso la lavorazione di Kaze Tachinu, ispirato al romanzo breve di Tatsuo Hori: Il vento è risorto, che risale al biennio 1936-’37, e che dovrebbe, aspettiamo conferme, essere presentato al Festival di Cannes [15-36 maggio].

Lucky Red non desiste nel suo proposito di distribuire gli altri lungometraggi d’animazione di Miyazaki neanche nel 2013, e così porta al cinema, dal 24 Aprile, Kiki consegne a domicilio, del 1989, di cui vi riportiamo la sinossi ufficiale:

kikinews3“Compiuti 13 anni Kiki, una streghetta simpatica e maldestra, parte alla ricerca di una nuova città bagnata dal mare in cui svolgere il suo anno di apprendistato. In compagnia dell’inseparabile gatto nero parlante Jiji, Kiki arriva nella città di Koriko dove inizia a guadagnarsi da vivere facendo consegne a domicilio a cavallo della sua scopa di saggina. Superate le difficoltà iniziali, la giovane strega, grazie ai suoi poteri magici e alla conoscenza di persone che la fanno sentire a casa, riesce a rendersi indipendente. Ma nella vita, si sa, non tutto fila sempre liscio, e le sorprese sono dietro l’angolo…”.

Il Nuovo Cinema Aquila non si lascia sfuggire questa occasione, e così, a partire dal 24 aprile, inserisce Kiki consegne a domicilio all’interno della propria programmazione [http://www.cinemaaquila.com/film/kiki-consegne-a-domicilio/]. Chissà che il prossimo anno Lucky Red non distribuisca anche Nausicaä della valle del vento, l’ultimo tra i lungometraggi di Miyazaki, del 1984, a non aver ancora goduto dell’uscita in sala. 

Gilda Signoretti

InGenere Cinema

x

Check Also

“Mai-chan’s Daily Life”, “Vore Gore” e “ROT a luglio in home video con TetroVideo

Grazie a TetroVideo, a luglio arrivano in home video, per la prima ...