Home / Recensioni / Animazione / IL PICCOLO PRINCIPE di Pierre-Alain Chartier

IL PICCOLO PRINCIPE di Pierre-Alain Chartier

piccoloprincipe1Quando Antoine de Sain-Exupèry, nel 1943, mandò alle stampe Il piccolo principe[Le Petit Prince], non poteva immaginare che il protagonista del suo racconto sarebbe stato conosciuto in tutto il mondo. A distanza di molti anni, Pierre-Alain Chartier ha messo mano alla storia originale, lavorando ad una serie animata per la tv, che ora Sony Pictures è pronta a distribuire il DVD.

Il piccolo principe gode di una grossa produzione, che comprende Method Animation et La Succession Saint Exupéry d’Agay, Rai Fiction e alcune tv pubbliche europee. La serie tv si compone di 52 episodi, di cui i primi due sono presenti nel primo DVD della serie, che comprende Il pianeta del tempo e Il pianeta dell’uccello di fuoco.

Il piccolo principe e la sua inseparabile volpe hanno lasciato il pianeta B612 per raggiungere un altro pianeta, sospeso nel tempo. Ogni cosa, dalle foglie all’acqua di una fontana, al silenzio assoluto, è immobile, e il piccolo principe non ne comprende le ragioni.

piccoloprincipe2Tutto ciò finché il giovane protagonista si accorge che anche tutti gli orologi presenti sul pianeta sono fermi. Toccherà al piccolo principe ristabilire l’armonia e ridare vita al pianeta e ai suoi simpatici abitanti. A dargli filo da torcere sarà il Serpente, responsabile del black out temporale del pianeta che ha minacciato l’equilibrio del tempo. È lui ad aver creato le idee nere, che si sono ora trasformate in un’oscura creatura misteriosa. Al piccolo principe e alla volpe darà il suo aiuto Caracatus, della popolazione dei Tcronos, che si metterà sulle tracce del vecchio orologiaio, plagiato dal Serpente.

Nel secondo episodio il piccolo principe e la volpe giungono in un altro pianeta, dove troveranno molti smeraldi. Il pianeta rischia di bruciare per colpa dell’uccello di fuoco. Il piccolo principe e la volpe si rivolgono a lui per capire i motivi di questa sua rabbia, e scoprono che questa è stata scaturita dalla competizione del principe Huang e della principessa Feng per il trono, che loro padre ha lasciato.

piccoloprincipe3

Questi, alla sua morte, aveva riferito all’uccello di fuoco che sarebbe stato lui a decidere chi tra i due avrebbe preso il suo posto, ma prima che egli potesse esprimersi, ecco che Huang aveva rinchiuso Feng in un castello. Il piccolo principe e Volpe dovranno riuscire a mettere pace tra i due fratelli, e, proprio quando penseranno di esserci riusciti, ecco che il Serpente riuscirà a suggestionare Feng e ad indurla a perseguire, con l’inganno, il suo desiderio. Anche in questo caso tutto si chiuderà felicemente.

Il piccolo principe si veste di una grafica accattivante, che salta subito all’occhio, diversa da quella che siamo abituati a vedere in tv, perché nuova e originale.La stessa Rosa, fidanzata del piccolo principe, è disegnata in modo particolare, con il volto racchiuso all’interno di una rosa rossa. Sia per il primo che per il secondo episodio [entrambi della durata di 45 minuti] sono previsti numerosi contenuti speciali, che tendono ad investigare ogni aspetto della serie, dalle interviste a Chartier e al disegnatore Bertrand Catignol, alla galleria fotografica, allo speciale sul lavoro grafico e a molto altro ancora.

Gilda Signoretti

IL PICCOLO PRINCIPE

4 Teschi 

Regia: Pierre-Alain Chartier

Durata: 86’

Formato: 16/9  1.78:1

Audio: Italiano- Norvegese – Spagnolo – Svedese surround; Inglese – Danese – Francese 5.1

Distribuzione: Sony Pictures [www.he.sonypictures.it]

Extra: Primo episodio – Galleria fotografica; Dietro le quinte; Animatic de Il pianeta del Tempo

Secondo episodio – Galleria fotografica; Animatic de Il pianeta dell’uccello di fuoco; L’arrivo dell’uccello di fuoco; La nave volante; La Principessa e il Serpente

InGenere Cinema

x

Check Also

DYLAN DOG – SOGNI

Dall’8 marzo in libreria e fumetteria il volume che raccoglie tre storie ...