Home / Recensioni / Home Video / THE SNIPER di Dante Lam

THE SNIPER di Dante Lam

All’anagrafe e per gli addetti ai lavori non risponderà al nome di un Johnnie To, di uno Tsui Hark o di un John Woo, ma una cosa è certa: Dante Lam è uno che la macchina da presa sa come muoverla e come metterla al servizio dello spettacolo cinetico. Un film come The Sniper è la dimostrazione chiara ed evidente della capacità indiscussa di messa in quadro di uno degli artigiani del cinema di Genere made in Hong Kong, che con la pellicola del 2009 regala allo spettatore di turno uno show balistico di discreta fattura, uno show che a partire dallo scorso settembre il pubblico nostrano potrà apprezzare e ammirare comodamente dalla poltrona di casa nella versione DVD [disponibile anche in Blu-Ray], distribuita dalla CG Home Video per la collana Far East Film. Un’opportunità da non perdere per due buone ragioni: da una parte l’adrenalina somministrata a dosi massicce dal film, dall’altra la presenza di un ricco e interessante comparto extra che accompagna l’opera di Lam, nel quale figurano un backstage, una raccolta di trailer dei titoli della suddetta collana, un insieme di clip di scene tagliate e, soprattutto, un video-saggio del critico Stefano Locati dedicato alla pellicola e alla filmografia del suo autore.

The Sniper mescola senza soluzione di continuità il poliziesco al dramma, appoggiandosi in più di snodo a elementi thriller che spingono lo spettatore di turno a rimanere agganciati tanto alla narrazione nella sua interezza, quanto ai risvolti drammaturgici che storia e personaggi materializzano sullo schermo. Anche se la scrittura, la sceneggiatura e l’impianto dialogico, non sempre riescono a supportare nel migliore dei modi la regia, a causa di qualche digressione [i flashback virati] e calo di tensione [soprattutto  nella parte centrale] di troppo, il film riesce tuttavia a galleggiare in acque tranquille.

Merito di un Dante Lam in gran forma, fortunatamente lontano da lavori che in passato ne avevano minato in più di una circostanza la credibilità come ad esempio The Twins Effect. Con la pellicola del 2009, il regista hongkonghese aggiunge un’altra convincente prova a quelle fornite nella fase più recente della carriera, caratterizzata da action-thriller, che uno dopo l’altro hanno rafforzato il suo cinema e rinvigorito la produzione di genere nazionale: da The Best Stalker a Fire of Conscience, da The Stool Pigeon a The Viral Factor. In questi titoli, come in The Sniper, Lam combina in maniera impeccabile personaggi moralmente complessi e sequenze cariche d’azione, un po’ come accaduto nel 2007 in Shooter di Antoine Fuqua, con il quale è possibile trovare qualche analogia.

Nel primo caso, il trittico che anima dall’interno il plot innesca giochi di dipendenza reciproca davvero di spessore, decisamente insoliti nella filmografia del regista asiatico. Ma il merito qui va riconosciuto ai tre interpreti, ossia Richie Jen, Huang Xiaoming ed Edison Chen, capaci di mettere spesso nelle condizioni il rispettivo personaggio di risultare credibile, anche quando la minaccia si palesa dietro l’angolo. Nel secondo caso, invece, il film dà decisamente il suo meglio con una macchina da presa instancabile che, attraverso un valzer di carrelli, steadycam, dolly e panoramiche, permette alle scene d’azione di sprigionare tutta la potenza dinamica che Lam ha rinchiuso in ciascuna di loro: dalla liberazione del prigioniero dal camion blindato con tanto di sparatoria che ricorda Heat e Breaking News, ai conflitti a fuoco nell’albergo e nel capannone [la ricerca del cecchino richiama quelle viste in Black Hawk Down o In linea con l’assassino], per chiudere in bellezza con l’epilogo al cardiopalma nel magazzino, con un tutti contro tutti che riporta alla mente l’indimenticabile finale di Dragon Squad.

Francesco Del Grosso

 

Regia: Dante Lam

Con: Richie Jen, Huang Xiaoming, Edison Chen

Durata: 87’

Formato: 16/9  2.35:1

Audio: Italiano Dolby Digital 2.0, Italiano Dolby Digital 5.1, Cantonese Dolby Digital 2.0, Cantonese Dolby Digital 5.1

Extra: Backstage, Scene eliminate, Trailer della linea Far East, “I migliori tiratori del mondo”: intervista a Stefano Locati

Distribuzione: CG Home Vidieo [www.cghv.it]

InGenere Cinema

x

Check Also

SMILE 2 ad Halloween al cinema

Sul punto di iniziare un nuovo tour mondiale, la star internazionale del ...