Home / Rubriche / Horrorscopio / Horror News [11-16 marzo 2024]

Horror News [11-16 marzo 2024]

NEVE CAMPBELL TORNA A GRIDARE NEL NUOVO “SCREAM 7”

In un annuncio che ha mandato in visibilio i fan dell’horror, Neve Campbell ha confermato il suo ritorno nel ruolo di Sidney Prescott in Scream 7, segnando una nuova collaborazione con Kevin Williamson, sceneggiatore del film originale e ora alla regia di questo nuovo capitolo. La notizia, diffusa sui social media dall’attrice stessa, promette di riaccendere l’entusiasmo per una delle saghe più amate del cinema horror.

Scream, fin dal suo debutto nel 1996, ha ridefinito il genere slasher con una miscela unica di suspense, terrore e autoironia. La serie ha seguito le vicende di Sidney Prescott, sopravvissuta a innumerevoli attacchi di vari assassini mascherati che hanno popolato i sogni [e gli incubi] degli appassionati per decenni. Ora, con il ritorno della Campbell, Scream 7 si preannuncia come un capitolo imperdibile, pronto a intrecciare nuovamente le vite di vecchi e nuovi personaggi in una trama ricca di colpi di scena.

La decisione della Campbell di riprendere il suo ruolo iconico arriva dopo un periodo di incertezza, durante il quale l’attrice aveva espresso dubbi sulla sua partecipazione al progetto. Tuttavia, l’entusiasmo e la visione di Williamson sembrano aver convinto Campbell a tornare, garantendo ai fan la presenza della Sidney Prescott che tutti abbiamo imparato a conoscere e amare.

Scream 7 promette di essere un ritorno alle radici per la saga, con Williamson che porta avanti l’eredità di Wes Craven, regista dei precedenti capitoli e maestro indiscusso dell’horror. L’attesa per il film è alle stelle, e l’annuncio del ritorno della Campbell non fa che alimentare ulteriormente l’attesa e la curiosità intorno a quello che sarà sicuramente uno degli eventi cinematografici più attesi dell’anno.

MIRAMAX ANNUNCIA UNA SERIE TV CHE PROMETTE DI RIVOLUZIONARE IL FRANCHISE DI “HALLOWEEN”

Dopo l’ultima trilogia di Halloween che ha avuto un grande successo [ma che allo stesso tempo è stata anche divisiva], prodotta da Blumhouse, il futuro della saga horror più amata, si apre a nuovi orizzonti. Marc Helwig, responsabile della televisione mondiale presso Miramax, ha recentemente condiviso alcune anticipazioni sulla serie TV in arrivo, basata sull’universo esteso di horror creato da John Carpenter. L’obiettivo dichiarato è quello di realizzare un “reset creativo”, tornando alle radici del film originale ed esplorando personaggi finora rimasti in ombra nelle ultime pellicole.

La serie, ancora in cerca di uno sceneggiatore, si muove rapidamente verso la definizione della squadra creativa, con Miramax che considera il progetto una priorità assoluta. L’idea alla base della serie TV di Halloween è quella di riconnettersi con l’essenza del film di Carpenter, distaccandosi dalle interpretazioni più recenti per offrire una prospettiva fresca e originale sul mondo di Michael Myers.

Con 13 film alle spalle e una storia distributiva complessa, il franchise di Halloween ha attraversato alti e bassi, tra cui il controverso Halloween 6, l’apprezzato Halloween H20, il criticato Halloween Resurrection e i reboot di Rob Zombie. La trilogia recente di Blumhouse diretta da David Gordon Green, nonostante il successo finanziario, ha diviso il pubblico, rendendo la prospettiva di una serie TV un’occasione per rinnovare l’interesse e offrire una nuova visione dell’universo di Carpenter e Debra Hill.

L’entusiasmo per un ritorno alle origini e la promessa di esplorare nuovi aspetti del racconto horror potrebbero rappresentare la chiave per riconquistare il cuore degli appassionati e attrarre nuovi spettatori.

AMBROSE BIERCE: UN GENIO DELLA NARRATIVA IN UNA RACCOLTA IMPERDIBILE

Nel panorama letterario moderno, poche figure sono tanto enigmatiche e affascinanti quanto Ambrose Bierce, il cui soprannome “bitter” [amaro] sembra catturare l’essenza del suo spirito critico e della sua penna tagliente. Grazie a Fanucci Editore, il pubblico italiano ha ora l’opportunità di immergersi completamente nell’universo narrativo di questo autore con la pubblicazione di L’Opera Completa, un volume che raccoglie più di novanta racconti divisi in tre sezioni: I racconti dell’orrore, I racconti di guerra e altri racconti, disponibili in libreria e in tutti gli store online dal 22 marzo.

Prima di scomparire misteriosamente in Messico, Bierce lasciò al mondo una produzione letteraria che ancora oggi risuona per la sua capacità di esplorare le profondità dell’animo umano, la brutalità della guerra e l’assurdità della condizione umana, il tutto con un realismo crudo ma evocativo.

Ambrose Bierce, nato nel 1842 e scomparso nel 1914, è stato un pioniere della letteratura moderna, un critico implacabile dei suoi tempi e un maestro indiscusso del racconto breve. La sua opera, che spazia dai racconti di guerra a quelli di orrore, è intrisa di una solitudine e un terrore palpabili, che Bierce evoca con una precisione chirurgica. La sua influenza si estende ben oltre i confini del Genere letterario, anticipando lo stile del grottesco che avrebbe caratterizzato il Novecento.

L’Opera Completa di Ambrose Bierce, curata con un’introduzione di Carlo Pagetti, non è solo una testimonianza della grandezza letteraria di Bierce, ma anche un invito a riscoprire un autore che, con la sua visione unica e il suo stile inconfondibile, ha saputo dare forma definitiva a più di un genere letterario.

Gianfranco Staltari

InGenere Cinema

x

Check Also

Presentato in Campidoglio a Roma il programma dell’Italian Horror Fantasy Fest 2024

“Grazie davvero per avermi onorato di aver dato questo piccolo contributo ad ...