Home / Recensioni / Home Video / FREAKY di Christopher Landon

FREAKY di Christopher Landon

Mentre attendiamo l’arrivo in sala di Halloween Kills, secondo capitolo della nuova trilogia legata alla saga slasher con protagonista Michael Myers ormai nelle mani produttive della Blumhouse, la Universal Pictures distribuisce in home video un altro horror di casa Blum, fortemente ibridato con un’ironia da commedia fantastica.

Stiamo parlando di Freaky di Christopher Landon, già regista di Auguri per la tua morte [2017] e Ancora auguri per la tua morte [2019], sempre de catalogo Blum; due titoli con cui il film del 2020 condivide ben più che la mescolanza di Generi.

Anche in Freaky ci troviamo a seguire l’avventura in nero di una giovane [Kathryn Newton] che finisce nelle grinfie di un assassino seriale. Anche in questo caso la vicenda non avrà i classici svolgimenti da slasher movie e le dinamiche che legano la final girl Millie al killer seriale conosciuto come “Il Macellaio” saranno del tutto stravolte.

L’assassino di Freaky ci viene presentato inizialmente come una sorta di leggenda metropolitana che, però, si fa più che concreta sin dai primissimi minuti del film, in cui l’omicida compie la classica mattanza di adolescenti all’interno della villa del padre di una di loro. Il caso vuole che l’uomo sia un collezionista di oggetti appartenuti ad antiche civiltà e che il Macellaio si impossessi, prima di sparire dal luogo del delitto, di una sorta di pugnale rituale che, utilizzato successivamente per tentare di uccidere Millie, causa un tragicomico e ovviamente inaspettato scambio di corpi tra vittima e carnefice.

Il serial killer potrà continuare a uccidere ma solo utilizzando il corpo di una teenager che fino a quel momento era stata fin troppo timida e introversa, e questo dopo un iniziale fase di adattamento non fa altro che accendere in lui nuove fantasie omicide. La final girl dovrà cercare di salvare i suoi compagni di scuola prima del ballo di inizio anno e ovviamente di riprendere possesso del suo corpo, facendo affidamento sulla forza bruta dell’uomo che ormai è diventato la sua prigione di carne… e sul pugnale rituale.

Landon, che ha mosso i primi passi professionali proprio sotto le ali di Jason Blum lavorando agli script di alcuni capitoli della saga Paranormal Activity], ha ormai dimostrato di amare ancor più il racconto horror quando può stravolgerne gli schemi e gli equilibri con toni grotteschi e paradossi logici. Se nei due Auguri per la tua morte metteva in atto un time loop alla Ricomincio da capo [Harold Ramis, 1993], in Freaky gioca con un body swap alla Tutto accadde un venerdì [Gary Nelson, 1976, il cui titolo originale è addirittura Freaky Friday], dove a scambiarsi i corpi erano una madre e una figlia.

La chiave poetico-autorale adottata da Landon sembra quindi essersi cristallizzata nel confezionare piacevoli se pur non eccelse riproposizioni di commedie fantastiche in chiave orrorifica.

Tante, in Freaky, le citazioni rivolte agli amici dell’horror, e si parte ovviamente da chiari riferimenti a Venerdì 13 e Halloween, fin dalla stessa costruzione dell’assassino mascherato in cerca di teenager.

A differenza delle sue horror comedy precedenti, però, qui Landon ha modo di dare a entrambi i Generi che sta mescolando una fetta bella grossa della torta; l’horror si fa anche splatter e visivo in più punti, mentre la commedia [oltre che all’ovvio adattamento dei due protagonisti ai nuovi corpi], punta molto sui giovani studenti, in primis i due migliori amici della protagonista [una ragazza afroamericana e un ragazzo gay, che più volte giocano anche a svelare i meccanismi più classici e oliati dei film horror].

Fluidità di genere e di Generi: entrambi a fuoco e funzionali!

Nel Blu-Ray distribuito da Universal Pictures, tra gli extra alcuni brevi speciali sul film e sui personaggi e le scene tagliate.

Luca Ruocco

FREAKY

Voto film: 

Voto Blu-Ray: 

Regia: Christopher Landon

Con: Vince Vaughn, Kathryn Newton, Katie Finneran, Daniele Drori, Celeste O’Connor

Formato: 1080p HD Widescreen 2.39:1

Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1; Italiano, Spagnolo, Ungherese, Polacco, DTS Digital Surround 5.1

Extra: Scene tagliate; Personalità dissociate: Millie VS. il Macellaio; Il marchio horror di Christopher Landon; Commenti al film e molto altro!

Distribuzione: Universal Pictures [www.universalpictures.it]

InGenere Cinema

x

Check Also

IO SONO BABBO NATALE di Edoardo Falcone

La Festa del Cinema di Roma quest’anno ha scelto come film di ...