Home / Recensioni / Home Video / SULLY di Clint Eastwood

SULLY di Clint Eastwood

Imperdibile l’edizione home video targata Warner Bros. dell’ultima fatica di Clint Eastwood, Sully, di cui vi abbiamo ampiamente parlato in occasione della sua uscita in sala lo scorso dicembre.

Nel pomeriggio del 15 gennaio 2009, il volo 1549 della U.S. Airways, decollato da pochi minuti dall’aeroporto LaGuardia di New York e diretto a Charlotte, Carolina del Nord, è vittima di  un incidente: un impatto con uno stormo di uccelli – ‘bird strike’ – che, finiti all’interno dei due motori, ne avevano compromesso la funzionalità, facendogli perdere quota. Alla guida dell’aereo il capitano Chesley Sullenberger, chiamato Sully [Tom Hanks], e il copilota Jeffrey Skiles [Aaron Eckhart].

Sully, con alle spalle una lunga carriera professsionale, riuscì a mantenere il controllo, e valutò che l’unica soluzione da prendere per non determinare una tragedia, fosse quella di atterrare sul fiume Hudson, scelta che poi si rivelò assolutamente giusta, poiché non causò vittime, grazie anche all’arrivo tempestivo dei soccorsi. Sul caso l’agenzia governativa National Transportation Safety Board [NTSB] aprì un’inchiesta per accertare che il pilota avesse effettivamente seguito la migliore procedura, al termine della quale Sully ne uscì vincente, considerato dai media un eroe.

Perché si tratta di una edizione imperdibile?A parte la cura tecnica sia a livello audio che visivo, vi invitiamo a guardare, nella sezione extra, due contenuti speciali: Moment by moment: averting disaster on the Hudson e Neck deep in the Hudson: shooting Sully. Nel primo, il vero pilota Sullenberger e il copilota Jeff Skiles spiegano in maniera certosina in che modo hanno vissuto quei 208 secondi vissuti dopo l’incidente a bordo dell’aereo: dalle emozioni provate, alla lucidità mantenuta per salvarsi e salvare l’equipaggio, al trauma subìto e molto ancora. Nel secondo invece Eastwood e parte del cast tecnico e artistico raccontano come hanno lavorato al film, partendo dalla sua genesi fino alle riprese e poi al montaggio. Seguono il Backstage, Making of e Sully Sullenberger: the man behind the miracle, che ripercorre la carriera di Sully.

Eastwood  non delude mai e anche stavolta dimostra non solo di saper raccontare storie reali veramente affascinanti, ma di saperle anche descrivere dimostrando di conoscere le regole di un film di tensione. In Sully, Eastwood non sceglie di puntare sul lato emotivo, quanto sul lato umano della vicenda e soprattutto sulla personalità di Sully, tanto da accennare solo per pochi istanti alla sua famiglia, e evitando di perdersi nelle lunghe discussioni in aula a seguito dell’apertura dell’inchiesta, concentrandosi sui dubbi della NTSB e sulle accuse a Sully. Nel film si passa continuamente tra i tentativi di Sully di dimostrare la sua onestà e la giusta decisione presa, ai momenti più importanti dell’inchiesta, fino ai flashback che dall’incidente ci portano all’ammaraggio. Sully è un film in cui l’azione, poco mostrata, viene affiancata alla componente psicologica, e questa si rivela una scelta vincente.

Gilda Signoretti

SULLY

Voto film:

Voto Blu-Ray:

Regia: Clint Eastwood

Con: Tom Hanks, Aaron Eckhart, Laura Linney, Anna Gunn, Autumn Reeser, Ann Cusack, Holt McCallany, Sam Huntington, Michael Rapaport

Formato: 16: 9 2.41:1

Audio: Dolby Digital Italiano 5.1  Dolby Digital Inglese 5.1

Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia

Extra: Backstage, Making of e Sully Sullenberger: the man behind the miracle, Moment by moment: averting disaster on the Hudson, Neck deep in the Hudson: shooting Sully

Gilda Signoretti

x

Check Also

RICHARD JEWELL di Clint Eastwood

Durante le Olimpiadi estive di Atlanta del 1996, Richard Jewell, una guardia ...