Home / Recensioni / In sala / MISSION: IMPOSSIBLE – ROGUE NATION di Christopher McQuarrie

MISSION: IMPOSSIBLE – ROGUE NATION di Christopher McQuarrie

LocandinaMcQuarrie firma la sua terza regia entrando a far parte di una delle saghe action più seguite e amate di sempre: Mission: Impossible.  Dal 19 agosto, se ne avete abbastanza di perder tempo sotto l’ombrellone, fiondatevi al cinema e godetevi due ore di humour, action, frenesia e ritmo scatenato.

Ethan [Tom Cruise] dovrà affrontare una nuova missione: cercare i membri di un’organizzazione clandestina costituita ex agenti speciali: il Sindacato,  pronta a distruggere definitivamente la Impossible Mission Force [IMF], sciolta dal governo americano e sostituita dalla CIA. Ethan, a differenza dei suoi “soci” è stato dichiarato fuorilegge, e dovrà girare il mondo in lungo e in largo per localizzare la tela terroristica pronta a far saltare in aria tutti gli equilibri tra gli stati, e interessata a costituire un Nuovo Ordine Mondiale.

Nel corso delle sue imprese farà ben presto la conoscenza di Ilsa [Rebecca Ferguson], una spia con la quale entrerà in sintonia e che arriverà a salvargli la vita. Entrerà in gioco anche il fido Benji [Simon Pegg], indispensabile per la riuscita dell’impresa. Il Governo riuscirà davvero a mettere i lucchetti all’IMF?

Mission 1Di Mission: Impossible non ci si stanca mai. Dopo il discreto Jack Reacher – La prova decisiva, Mc Quarrie e Tom Cruise tornano a lavorare insieme. Stavolta il progetto è per forza di cose più grosso. L’asso vincente di questo film è dato non tanto dalla sceneggiatura, peraltro scritta dallo stesso regista, ma da un insieme di componenti che riescono a confluire alla perfezione l’una con l’altra.

Intanto partiamo da una considerazione: il film diverte e cattura l’attenzione dello spettatore dai primi istanti, dall’ormai chiacchierato lancio di Tom Cruise verso lo sportello di un aereo in fase di decollo all’aeroporto di Minsk, Bielorussia, fino alla fine.

Mission 2Molto belle alcune inquadrature e l’orchestrazione dei movimenti della macchina da presa nelle movimentate e lunghe scene d’azione; effetti speciali davvero ben realizzati e un’ottima prova attoriale per Cruise, che, nonostante il passare degli anni non sembra accusare colpi, e che, nei panni di Ethan Hunt, non stanca mai.

L’unico difetto può essere riscontrato nella seconda parte, a causa delle continue e lunghe spiegazioni della missione e dei colpi di scena che si susseguono, che finiscono per non essere proprio comprensibili.

Mission 5Sempre stravagante Simon Pegg, nei panni dell’impacciato e insieme geniale agente e tecnico informatico, Benji Dunn, che qui è praticamente il coprotagonista.

Al gruppo di sempre si unisce lei, Jeremy Renner, la bella di turno, che affascina Ethan ma non lo conquista, una spia dei servizi segreti britannici chiamata ad infiltrarsi nel sindacato, e Jens Hultén, nei panni del temibile “dottore delle ossa”…

Molte le location del film, da Minsk a Vienna, da Havana al Marocco.

Gilda Signoretti

– 

MISSION: IMPOSSIBLE – ROGUE NATION

3.5 Teschi

Regia: Christopher McQuarrie

Con: Tom Cruise, Rebecca Ferguson, Jeremy Renner, Simon Pegg, Alec Baldwin, America Olivo, Ving Rhames, Sean Harris, Simon McBurney, Jingchu Zhang

Uscita in sala in Italia: mercoledì 19 agosto 2015

Sceneggiatura: Christopher McQuarrie

Produzione: Sky dance Productions

Distribuzione: Universal Pictures Italia

Anno: 2015

Durata: 130′

Gilda Signoretti

x

Check Also

OCCHIALI NERI di Dario Argento

CG Entertainment porta negli store l’ultimo film del maestro Dario Argento, Occhiali ...