Home / Recensioni / Home Video / ALABAMA MONROE – UNA STORIA D’AMORE di Felix Van Groeningen

ALABAMA MONROE – UNA STORIA D’AMORE di Felix Van Groeningen

Alabama locandinaDopo la calorosa accoglienza italiana [oltreché internazionale], in occasione dell’uscita al cinema di Alabama Monroe – Una storia d’amoreKoch Media distribuisce il film in home video, sia in DVD che Blu-ray. É autrice delle particolari grafiche che costituiscono le copertine degli home video, e che impreziosiscono le edizioni home video del film, Officina Clothing, nata a Milano nel 2005, e specializzata in tatuaggi e piercing.  All’interno del Blu-Ray, inoltre, è possibile trovare un buono sconto del 10% da sfruttare nel negozio.

Si è parlato moltissimo di Alabama Monroe – Una storia d’amore, l’ultima fatica del regista belga Felix Van Groeningen, candidato agli Oscar 2014, scavalcato poi da La grande bellezza di Sorrentino, ricevendo comunque un premio importante, tra gli altri, come il premio César per il  miglior film straniero.

Alabama-Monroe-Felix-Van-Groeningen-chronique-videoTratto dall’opera teatrale di Johan Heldenbergh, che firma il soggetto ed è anche l’attore protagonista del film, Alabama Monroe – Una storia d’amore è un film drammatico che, seppur retto su un soggetto che non brilla certo per originalità, ha dalla sua parte una buona sceneggiatura, scritta dallo stesso regista con Carl Joos, e, soprattutto, un montaggio ben studiato, che gestisce con molta sintonia, e senza mai far perdere il ritmo del film, i numerosi salti temporali dai quali trae forza il film. Coinvolgente la colonna sonora, aggraziata dalle tonalità colorate della musica bluegrass.

Da quando si sono incontrati, Elise [Veerle Baetens] e Didier [Johan Heldenbergh] non si sono mai lasciati, e negli anni quel rapporto d’amore si è rafforzato, nonostante le diversità che li contraddistinguono. Silenzioso e sicuro lui, spavalda [a volte anche frivola] e insicura lei.

Alabama foto 2Si sono incontrati nel negozio di tatuaggi dove Elise lavorava, lei che ha il corpo completamente ricoperto di tatuaggi: da un semplice scambio di battute sulla tecnica e i segreti dei tatuaggi, e sul perché la gente ami farsi tatuare la pelle, ne era nata una piacevole conversazione che aveva spinto entrambi ad affrontare altre tematiche, come la musica e la spiritualità.Didier, infatti, è un musicista e cantautore, e suona in una band musicale di musica bluegrass: Elise non perde occasione per vederlo esibirsi in un locale.

Quel mondo affascina Elise, che presto entrerà a far parte della band. Presto, però, Elise scopre di essere incinta: dopo un primo rifiuto, Didier decide di prendersi le sue responsabilità. Nasce Maybelle [Nell Cattrysse], alla quale viene diagnosticato un tumore a soli 6 anni. La bambina si sottoporrà, inutilmente, a lunghi e devastanti trattamenti chemioterapici. Non vivrà a lungo, e la vita spensierata, e per certi versi anticonformista della coppia, si interrompe per sempre, così come, definitivamente, la loro felicità.

alabama-monroe-1La crisi che si instaura tra Elise e Didier, in seguito alla morte della figlia, però, sembra in realtà covata da molto tempo in entrambi, e scoppiata solo in seguito al lutto. Elise, infatti, non sembrava mai davvero felice del suo presente, come se si fosse dovuta adattare ad una vita per amore, ma in fondo mai davvero per una scelta ponderata: la casa isolata, il suo lavoro da tatuatrice accantonato, le responsabilità di madre. In tutto questo, però, ha avuto il privilegio di suonare nella band di Didier, ed è sul palco che ritrova la sua estrosità, i suoi sorrisi larghi e quella gioia manifestata ad ogni applauso a fine canzone.

Didier è da sempre affascinato da questa donna, ne è stregato, ed è così certo del loro rapporto da non poter mai pensare che un giorno questa relazione possa finire. Eppure non è così. E allora, quando tutti i contrasti tra i due vengono fuori, ecco che iniziano le reciproche accuse: troppo freddo Didier, troppo sporca in casa lei e poso attenta all’alimentazione della bambina. Le accuse riguardano anche la malattia di Maybelle: la colpa sarà forse dell’itterizia di Didier, o del fatto che Elise abbia abusato di alcolici in gravidanza? Ed ecco che, tra mille tensioni e nessun punto di incontro, Elise prende la sua strada, ma sceglie quella sbagliata, che la porta a cambiare addirittura identità: lei, ora, è Alabama [mentre Didier è “Monroe”].

brokencircle07Alabama Monroe – Una storia d’amore è un film di denuncia contro la religione cattolica, o meglio contro il fanatismo religioso, che porta a considerare sbagliato e immorale il trapianto delle cellule staminali per curare i malati terminali: a causa dei tormenti che devastano la sua anima, un giorno, spazientito, Didier, al termine di un concerto, bestemmia contro Javè, che definisce un “manipolatore, un sadico, un assassino, razzista, maschilista, omofobo, dittatore” e molto altro, invitando tutti i presenti a leggere meglio la Bibbia.

Non manca l’invettiva al governo americano di cui è stato presidente George Bush, contrario al trapianto di midollo osseo, che in alcune conferenze stampa si è soffermata sulla questione “etica” che questa tecnologia solleva. Il film presenta molti spunti di riflessione che, condivisibili o meno, hanno tuttavia una certa pregnanza, pensiamo in particolare al discorso sull’eutanasia e sulla lotta affinché venga promulgata una legge che ne autorizzi la legalità. É chiaro l’intento del regista di voler raccontare per immagini e suoni una storia che ha bisogno di atmosfere particolari e anche di silenzi: pensiamo alla trasformazione fisica di Elise, di cui non si parla ma che è descritta visivamente molto bene: dettagli del viso, cambi di tonalità della voce, ad esempio, mostrano il suo decadimento.

Nella sezione extra troviamo, oltre al trailer e al teaser, un curato Making of, nel quale assistiamo alle spiegazioni del regista sulla lavorazione del film e sulla descrizione delle personalità dei due personaggi del film, con le incursioni [talvolta spiritose, talvolta profonde] di Heldenbergh e Veerle Baetens.

Gilda Signoretti

ALABAMA MONROE – UNA STORIA D’AMORE

Voto film: 

3 Teschi

Voto Blu-Ray: 

4 Teschi

Regia: Felix Van Groeningen

Con: Veerle Baetens, Johan Heldenbergh, Nell Cattrysse

Durata: 112′

Formato: 16:9 (2.35:1)

Audio: Italiano 5.1 DTS-HD Master Audio; originale 5.1 DTS-HD Master Audio

Distribuzione: Koch Media [www.kochmedia.com]

Extra: Making of; Trailer, Teaser

Gilda Signoretti

x

Check Also

CIP & CIOP AGENTI SPECIALI di Akiva Schaffer

Fra i nati a partire dalla metà degli anni ‘80, c’è chi ...