Home / Recensioni / Animazione / BOXTROLLS – LE SCATOLE MAGICHE di Anthony Stacchi e Graham Annable

BOXTROLLS – LE SCATOLE MAGICHE di Anthony Stacchi e Graham Annable

Boxtrolls foto 1Assolutamente esclusiva l’edizione home video, distribuita da Universal, di Boxtrolls – Le scatole magiche, meraviglioso film di animazione uscito nelle nostre sale lo scorso 2 ottobre, e del quale vi abbiamo ampiamente parlato qui e qui. , e che abbiamo classificato al terzo posto tra i migliori film d’animazione del 2014, qui.

Imperdibile l’edizione in alta definizione Blu-ray, che comprende, appunto, il Blu-Ray, e il Blu-ray 3D. Tecnicamente eccellente, il Blu-ray contiene esclusivi contenuti speciali assolutamente interessanti e coinvolgenti, tendenti a raccontare e descrivere, con dovizia di particolari, tutto il lavoro portato avanti dal cast tecnico per la realizzazione del film.

Boxtrolls foto 1 1É un vero e proprio incanto ascoltare la spiegazione sulle modalità di realizzazione dei personaggi, su come si è lavorato alla tecnica dello spot motion, sullo studio dei movimenti e molto altro ancora.

I Boxtrolls sono sicuramente tra  le creature più stravaganti del mondo. Vivono sottoterra, nei cunicoli che essi stessi hanno costruito nella città di Pontecaccio, tra grandi caverne dai mille colori, e indossano scatole di cartone riciclato.  La loro attività lavorativa si svolge di notte, momento in cui risalgono in superficie, rovistano tra i bidoni dell’immondizia, e raccolgono oggetti di ogni tipo per le loro straordinarie invenzioni.

I Boxtrolls sono molto ingegnosi, e per comprenderlo basta visitare le loro dimore. L’unico essere umano del quale erano riusciti a fidarsi era Herbert Trubshaw, un geniale inventore, che, si racconta, fu ucciso anni prima dal crudele Archibald Arraffa.

Boxtrolls foto 3Questi, invidioso dell’ingegnosità dei Boxtrolls, e per ingraziarsi le simpatie dei cittadini, avrebbe voluto scendere a compromessi con l’inventore per eliminare i Boxtrolls, ma, dopo aver raccolto il dissenso dell’uomo, ne ordinò la cattura e poi la morte. Ma andò davvero così? Il figlio di Herbert, Uovo, fu salvato in extremis dai Boxtrolls, che hanno cresciuto il bambino come uno di loro…

Una notte, però, Uovo, nel solito giro notturno tra i cassonetti, incontra Winnie, la figlia di Lord Gorgon-Zole, sindaco della città e grande appassionato di formaggio.

Sarà proprio Winnie, dopo una serie di situazioni che metteranno a serio rischio i Boxtrolls, a impegnarsi con Uovo per dimostrare agli esseri umani che le piccole creature notturne non sono ladri di bambini, come Arraffa ha fatto credere per anni – affidandosi poi alla banda delle Tube Rosse, chiamata a catturarli – ma hanno un cuore buono.

Boxtrolls foto 5Intanto, per una approfondita analisi del film, suggeriamo la sezione Commento al film dei due registi di Boxtrolls – Le scatole magiche: Anthony Stacchi e Graham Annable. Ma andiamo con ordine. Partiamo dalla sezione Sequenze animate preliminari, suddiviso nelle seguenti ripartizioni: Le voci di The Boxtrolls, Dentro la scatola, Il formaggio gigante: l’allergia di Arraffa, A passo di danza, Pensa in grande:La mega trivella.

Le voci di The Boxtrolls è dedicato allo studio delle voci dei personaggi del film, a partire da Uovo, al quale presta voce Isaac Hempstead-Wright, che vediamo anche impegnato in una conferenza stampa di presentazione del film. L’attore ci racconta gli sforzi compiuti in sala di doppiaggio, sottolineando l’importanza di questa esperienza, non avendo mai doppiato un personaggio orima. Seguono gli interventi di Elle Fanning, che presta la voce a Winnie, di Jared Harris, che presta la voce a Lord Portley-Rind.

Boxtrolls foto 2Particolarmente interessante l’intervento di Ben Kingsley, voce di Arraffa [Snatcher nell’originale], che sostiene di aver lavorato molto sulla voce da attribuire al personaggio, e ci spiega come. In Dentro la scatola intervengono i registi Stacchi e Annable, l’animatore e produttore Travis Knight, e parte del cast tecnico, tra cui Brian McLean e Georgina Hayns, che descrivono tutte le impegnative fasi di lavorazione per la realizzazione delle scatole che devono contenere i personaggi, adattandole al fisico di ciascuno di essi.

Il formaggio gigante: l’allergia di Arraffa,è tutta dedicata allo studio della creazione del personaggio di Arraffa, e alle difficoltà incontrate nelle sequenze nelle quali, dopo aver mangiato il formaggio, lui che è intollerante al latte, comincia a gonfiarsi, tanto che il viso appare deforme.

Vediamo prima uno strano corpo esterno muoversi sulla guancia sinistra, poi assumere un colorito sempre più roseo, fino a diventare completamente rosso, le sue guancie gonfiarsi, la sua bocca restringersi, tanto che, nel giro di breve tempo, sarà impedito a parlare. Tutte queste inquadrature sono state affrontate singolarmente, ognuna con una precisa animazione. Lo story artist, David Vandervoort, spiega invece nel dettaglio come è stato modellato il viso del personaggio, e come il reparto degli animatori e scultori hanno lavorato sui disegni del personaggio per adattarli al 3D.

Boxtrolls foto 4In A passo di danza, poi, l’attenzione è puntata sulla scena del ballo nel salone del palazzo del sindaco di MonteCacio, Lord Gorgon-zole, alla quale partecipano Uovo e Winnie, che danzano un valzer. Per realizzare le varie sequenze del ballo, si è fatto ricorso a coreografi e ballerini, i cui movimenti sono stati poi catturati per permettere di muovere allo stesso modo i personaggi. Infine, Pensa in grande: La mega Trivella, dedicata alle modalità di realizzazione della trivella guidata da Arraffa per entrare nei sotterranei dove abitano i Boxtrolls. La Trivella è il più grande modellino mai realizzato in stop motion.

La seconda sezione, Documentari speciali,  è un po’ un’estensione dei precedenti contenuti sopra citati, e che comprende le fasi di lavorazione del film in stop motion; il lavoro alla scenografia, che ci viene esposto dallo sceneggiatore Curt Enderle; gli interventi degli attori Steve Blum e Dee Boker, che prestano le voci ai Troll: Shoe e Fish, che parlano un il linguaggio incomprensibile; gli stratagemmi utilizzati per lavorare alle deformità di Arraffa dopo che ha mangiato il formaggio; ai vestiti che indossano i personaggi nelle scene del ballo e molto altro ancora.

Ricchissima, quindi, questa edizione home video, e preziosi i contenuti extra, che attestano come sia stata assolutamente sorprendente e fruttuosa la collaborazione tra il reparto sartoria, gli addetti alla creazione dei modellini, il reparto artistico e scenografico.

Gilda Signoretti

BOXTROLLS – LE SCATOLE MAGICHE

Voto film:

4 Teschi

Voto Blu-Ray:

5 Teschi

Regia: Anthony Stacchi, Graham Annable

Durata: 96′

Formato: 1080p High-Definition Widescreen 1.78:1

Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1; Italiano DTS Digital Surround 5.1; Ceco, Ungherese, Polacco, Turco Dolby Digital Surround 5.1; Greco, Islandese, Romeno, Slovacco Dolby Digital 5.1

Distribuzione: Universal Home Video [www.homevideo.universalpictures.it]

Extra: Sequenze animate preliminari; Una vita quadrata: Dietro le quinte di Boxtrolls; Documentari speciali; Commento al film dei registi Anthony Stacchi, Graham Annable

Gilda Signoretti

x

Check Also

ENCANTO di Jared Bush, Byron Howard e Charise Castro Smith

I Walt Disney Animation Studios festeggiano il traguardo del 60esimo lungometraggio animato ...