Home / Recensioni / In sala / CAPTAIN AMERICA – THE WINTER SOLDIER di Anthony e Joe Russo

CAPTAIN AMERICA – THE WINTER SOLDIER di Anthony e Joe Russo

FZBRN_009G_G_ITA-IT_70x100.inddCaptain America ritorna in sala con un nuovo esplosivo capitolo della saga cinematografica ormai multistrato, per i suoi collegamenti intra-filmici tra serie “monografica” e intersezioni importanti [The Avengers, in questo caso]. L’ultima frontiera del cinecomix ci spinge all’interno di una trama intricata e complottista, ma molto più leggibile di quella del capitolo multi-protagonista.

Dopo i fatti di The Avengers, infatti, Steve Rogers, Captain America, si è ritirato a Washington DC, dove sta cercando di ricrearsi una vita normale e di adattarsi a tutte le novità del mondo moderno.

Tra l’illusione di poter vivere una normale quotidianità facendo un po’ di corsa [giusto qualche decina di chilometri] al campo sportivo, o flirtando timidamente con una vicina di casa sul pianerottolo, Steve è richiamato dallo S.H.I.E.L.D. per guidare la missione di salvataggio dell’equipaggio su una nave attaccata da un gruppo di terroristi.

Captain-America-2Dietro quest’operazione, però, si nasconde qualcosa di molto più “importante” e pericoloso [sia per l’eroe che per l’umanità], e Captain America [Chris Evans] se ne accorgerà quando qualcuno attenterà alla vita di Nick Fury [Samuel L. Jackson], per poi mettersi alle costole del supereroe per entrare in possesso di un dispositivo USB contenente informazioni riservate, recuperato proprio sulla nave della precedente missione di salvataggio da Natasha Romanoff [alias Vedova Nera, interpreta da Scarlett Johansson].

Captain-America-3Da eroe nazionale, Captain America si ritroverà a diventare il nemico numero uno, e all’interno del tipico bombardamento mentale cospirativo del “Non fidarti di nessuno”, dovrà affidare la sua stessa vita nelle mani della maliziosa e senza scrupoli Vedova Nera, e del quasi sconosciuto, ma valoroso e patriottico, agente Sam Wilson [Sebastian Stan], che durante il film compirà un cammino da poliziotto a “quasi-supereroe”, arrivando a vestire le ali meccaniche di Falcon!.

Captain-America-4Secondo capitolo con tanta tanta azione e quel po’ di ironia che non guasta, per l’eroe icona del popolo americano: all’interno delle oltre due ore di azione si viene piacevolmente rimbalzati all’interno di sub-plot tipici della cultura USA [quello della mistificazione e del complottismo è di certo il più leggibile], tra roboanti scene di inseguimenti, sparatorie e combattimenti corpo a corpo e “allo scudo”, fino alla ricerca di un cattivo che, inquadrato già nel titolo nel misterioso Soldato d’Inverno [Sebastian Stan], si rivelerà essere poi qualcosa di molto più pericoloso e tentacolare dell’invincibile sconosciuto dal braccio di ferro.

Molto buono l’utilizzo del 3D, soprattutto nella prima parte del film, e ineccepibile il lavoro di ibridazione di cinecomix e thriller spy, con superba auto-citazione a Pulp Fiction.

Come sempre, in casa Marvel, attenti alle due sorprese inserite a metà e chiusa dei titoli di coda!

Luca Ruocco

CAPTAIN AMERICA – THE WINTER SOLDIER

3 Teschi

Regia: Anthony Russo, Joe Russo

Con: Chris Evans, Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Samuel L. Jackson, Robert Retford, Anthony Mackie

Uscita in sala in Italia: mercoledì 26 marzo 2014

Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely, Ed Brubaker

Produzione: Marvel Entertainment, Marvel Studios, Sony Pictures Imageworks

Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

Anno: 2014

Durata: 136’

Gilda Signoretti

x

Check Also

CURSE OF THE BLIND DEAD di Raffaele Picchio

Raffaele Picchio, regista di Morituris, nel 2020 torna alla regia a quattro ...