Home / Recensioni / In sala / ASTERIX & OBELIX AL SERVIZIO DI SUA MAESTA’ di Laurent Tirard

ASTERIX & OBELIX AL SERVIZIO DI SUA MAESTA’ di Laurent Tirard

asterix1Giunti alla quarta avventura cinematografica, i noti personaggi creati da René Goscinny e Albert Uderzo, i galli dal pugno facile Asterix e Obelix, arrivano sui grandi schermi in un’altra mega produzione europea [co-produce l’italiana Lucky Red di Andrea Occhipinti], supportati anche dal 3D.

Stavolta i nostri si troveranno ben presto coinvolti nella campagna di Britannia, dove arrivano in aiuto dei deboli inglesi in lotta contro la tirannia dei romani di Cesare [Fabrice Luchini].

Asterix [Edouard Baer] e Obelix [Gerard Depardieu] intraprenderanno quindi un lungo viaggio verso la zona di guerra, portando con loro la famosa pozione magica che rende invincibile chiunque la beva e giungono in aiuto della regina Cordelia [Catherine Deneuve] di Britannia.

Dopo aver lottato la prima volta contro Cesare, essere stati al cospetto di Cleopatra e aver partecipato ai giochi olimpici, ai due beniamini della striscia fumettistica mancava di partecipare ad un evento storico del genere [parliamo di cinema, perché fra le pagine del fumetto la cosa era giù successa], e con Asterix & Obelix al servizio di sua maestà la lacuna sarà colmata.

asterix2Sotto la regia di Laurent Tirard [tra i suoi film Il piccolo Nicolas e i suoi genitori], questo prodotto nato per un pubblico di bambini ha dalla sua un’estetica da cartoon, come poi anche gli altri capitoli della saga, che aiuta molto per assecondare una simpatica risibile visione.

La storia segue un tragitto fitto di gag slapstick ed effetti speciali, giusto per dare quella dimensione da cartone animato che un’opera del genere si merita.

Certo sta che lo spessore è proprio da episodio di un qualsiasi cartoon su Asterix, e vedere un film di quasi due ore poggiare su basi così fragili è un po’ troppo poco.

Si gioca ai rimandi cinematografici [Kill Bill, 300, Arancia meccanica] e si fa riferimento ai costumi d’oggi [il piccione viaggiatore come cellulare, le nominate orge di Cesare, memori dell’attuale politica italiana], Tirard si diverte a mettere tutto nel calderone del parodistico e si limita a tirar su questa avventura dalla risata facile.

asterix4A fargli da supporto, una pletora di star internazionali divertite dall’operazione di Asterix & Obelix alla corte di sua maestà; dal già rodato Depardieu [presenza fissa della serie] ad una coppia di attori del calibro di Deneuve e Luchini, alla partecipazione del comico Dany Boon [autore del successo mondiale Giù al nord] nei panni di un rude normanno rieducato grazie alla cura Ludovico Van di kubrickiana memoria. Si aggiungono, inoltre, un gruppo di attori italiani [Luca Zingaretti, Filippo Timi, Neri Marcorè] nei panni di gladiatori romani vittime dei due galli che, come hanno già fatto in passato i compatrioti Roberto Benigni [Asterix & Obelix contro Cesare], Monica Bellucci [Asterix & Obelix: missione Cleopatra], Paolo KessisogluLuca Bizzarri [Asterix alle olimpiadi],  danno un loro contributo alla riuscita di un’altra avventura tratta dalle storie di Goscinny e Uderzo.

Mirko Lomuscio

ASTERIX & OBELIX AL SERVIZIO DI SUA MAESTA’

2.5 Teschi

Regia: Laurent Tirard

Con: Gérard Depardieu, Edouard Baer, Guillaume Gallienne, Vincent Lacoste, Catherine Deneuve

Uscita in sala in Italia: giovedì 10 gennaio 2013

Sceneggiatura: Laurent Tirard, Grégoire Vigneron

Produzione: Olivier Delbosc, Marc Missonnier

Distribuzione: Key Films

Anno: 2012

Durata: 110’

 

InGenere Cinema

x

Check Also

IL SENZACODA di Loredana Lipperini [illustrato da Stefano Tambellini]

Da casa Salani arriva in libreria una storia che saprà sicuramente conquistarvi: ...