Home / Recensioni / Home Video / IL BOIA SCARLATTO di Max Hunter

IL BOIA SCARLATTO di Max Hunter

boiascarlatto1Max Hunter è lo pseudonimo di Massimo Pupillo, regista italiano ricordato principalmente per il film Cinque tombe per un medium (1965), con Barbara Steele, che si allacciava dichiaratamente al genere gotico,o per La vendetta di Lady Morgan, dello stesso anno, e anch’esso avvolto da atmosfere gotiche.

Sempre del 1965, ma diverso dai precedenti, è Il boia scarlatto.

Per realizzare un servizio fotografico, una troupe, composta da fotografi, un editore e alcune modelle, si è recata in un castello antico, abitato da un uomo molto riservato. La troupe ha il permesso di muoversi ovunque nella magione, ma non nei sotterranei, coma ha indicato loro il misterioso proprietario, Travis [Mickey Hargitay].

La curiosità però la fa da padrona, e la scesa negli “inferi” sarà inevitabile e devastante.

La trama farebbe pensare ad un film horror, ma in realtà Il boia scarlatto poggia molto più su un’atmosfera fumettistica , e questo per una serie di ragioni.

Intanto il film è clamorosamente divertente, a partire dall’aspetto del Boia Scarlatto agghindato in calzamaglia e cappuccio rosso, tanto da farlo sembrare la versione comica di Spiderman o Diabolik, sia per il suo modo di parlare in terza persona di sé stesso, con una voce tutt’altro che paurosa.

boiascarlatto2Se tutti i componenti della compagnia saranno le sue vittime, Rick [Walter Brandi] sarà l’unico suo vero antagonista. Divertenti le scene in cui il Boia comunica con gli ospiti del suo castello attraverso una maschera di terracotta appesa in soggiorno, dalla quale spia ogni loro mossa.

Gli effetti speciali del film furono curati nientemeno che da Carlo Rambaldi [al suo quarto film da effettista speciale], non ancora affermato.

boiascarlatto3Distribuito da CG Home Video, Il boia scarlatto è un film imperdibile, che non dovrebbe mancare nella propria collezione; nei contenuti extra del DVD una sezione dedicata al cinema di Massimo Pupillo e le scene inedite.

Di questo film rimarranno molte battute del boia, tra tutte certamente questa, che in realtà è pronunciata da un fantoccio: “Non contagiarmi col tuo sguardo. Puah! Il boia scarlatto è tornato!”.

Gilda Signoretti

 –

IL BOIA SCARLATTO

2.5 Teschi

Regia: Massimo Pupillo

Con: Mickey Hargitay, Walter Brandi, Luisa Baratto, Ralph Zucker, Rita Klein, Alfredo Rizzo, Barbara Nelli, Moa Tahi, Femi Benussi

Durata: 71’

Formato: 1.85:1

Audio: Dual Mono

Distribuzione: CG Home Video – Sinister Film [www.cghv.it]

Extra: Sguardo Impuro: il cinema di Massimo PupilloM Presentazione di Luigi Cozzi; Scene inedite

InGenere Cinema

x

Check Also

TREK IT! di Roberto Baldassari e Marcello Rossi

“Le esigenze di molti contano più di quelle di pochi.” Questa è ...