Home / Recensioni / In sala / ATTACK THE BLOCK di Joe Cornish

ATTACK THE BLOCK di Joe Cornish

attacktheblockloc1Grazie a Filmauro arriva nelle sale italiane Attack the Block, opera prima di Joe Cornish, artista poliedrico che, dopo una carriera fatta di radio, tv e sceneggiature di importanti film [l’ultima per Le avventure di Tintin, di Spielberg], riesce a coronare quello che da sempre era stato il suo progetto più importante: la regia cinematografica.

Un’opera prima che è per lui doppiamente importante, perché non solo rappresenta un riuscito esempio di opera di Genere europea [e con questo biglietto da visita il pass per ambire al timone di un nuovo progetto è garantito…], ma anche perché all’interno del suo Attack the Block, Cornish riesce nel suo intento di omaggiare un tipo di cinema disimpegnato e di Genere, tipico degli anni ’80; a diventare manifesto nostalgico pur tenendo presenti tutte le fondamentali differenze che fanno di Attack the Block un film credibile e godibile per il giovane pubblico di oggi.

Numerose le dichiarazioni d’affetto al cinema di Joe Dante e al suo Gremlins [1984], più volte citato dai giovani attori di Cornish che, non sapendo come definire le creature piovute dal cielo, le battezzano con il nome di quelle create dal regista diPiranha [1978]; ma i collegamenti ben visibili sono anche per il Goonies [1985] di Richard Donner, l’E.T. [1982] di Spielberg, senza tralasciare le strizzate d’occhio a film come Ghostbusters [1984], Il signore degli anelli [2001] e a serie animate come i Pokémon.

attacktheblockloc2Londra. Sam [Jodie Wittaker], infermiera tirocinante, sta rientrando a casa a casa dopo una lunga giornata di lavoro, ma viene fermata e derubata da una gang di giovani delinquenti, composta da cinque elementi: Moses [John Boyega], Denis [Franz Drameh], Pest [Alex Esmail], Jerome [Leeon Jones] e Biggz [Simon Howard].

Proprio nel clou della rapina, e durante una festa pirotecnica, una sorta di meteorite si schianta su una macchina, proprio accanto alla gang. La giovane infermiera riesce a fuggire, mentre i giovani delinquenti si interessano all’evento e la loro curiosità viene premiata con il ritrovamento di un esemplare di un animale di razza sconosciuta che attacca lo sprovveduto Moses e per tutta risposta viene fatto fuori.

Mentre la banda di teppisti fa rientro al blocco [una sorta di mega condominio popolare] con l’esotico trofeo, per nasconderlo nell’appartamento dello strampalato spacciatore Ron [Nick Frost], dal cielo iniziano a fioccare meteoriti ben più grosse rispetto al precedente, che contengono al loro interno esemplari alieni più grandi e pericolosi del primo: una sorta di grossi primati ciechi, dal pelo nero pece e incredibilmente feroci.

Piovono scimmie, insomma, animali a metà strada tra lupi e gorilla molto pelosi, di un nero assoluto, tanto da prendere più di una volta l’aspetto di tenebrose ombre [l’idea viene a Cornish osservando il suo gatto nero in controluce], dotate di pericolose fauci dalla dentatura verde fluorescente.

attacktheblockloc3La banda di teppisti, con Moses a capo, si fionda nell’incosciente e coraggiosa missione di difendere il proprio quartiere, e il blocco, dall’invasione aliena.

Ironico e frenetico, Attack the Block è un film ben strutturato sia a livello di script [firmato sempre da Cornish] che di regia.

Perorando il suo viaggio/omaggio nel cinema del passato, il regista sceglie di mettere in scena una razza aliena molto fisica, reale, da affiancare sul set ai suoi giovani attori.

Gli scimmieschi extraterrestri sono realizzati con effetti old school dalla collaborazione tra Mike Elizalde [make up designer] e Terry Notary [animatore], anche se coadiuvati, per correggere alcune imperfezioni, dall’intervento in CGI.

Il risultato finale è, comunque, più che piacevole, per gli amanti dei monster movie, e decisamente originale risulta la nuova razza aliena creata per Attack the Block, che pare volersi inserire in un obliqua spirale evolutiva della famiglia dei primati.

Tra gli attori, il John Boyega/Moses è una davvero una felice rivelazione.

Luca Ruocco

 

Regia: Joe Cornish

Con: John Bodega, Jodie Whittaker, Nick Frost

Uscita in sala in Italia: mercoledì 30 maggio 2012

Sceneggiatura: Joe Cornish

Produzione: Studio Canal, Film4, UK Film Council, Big Talk Productions

Distribuzione: Filmauro

Anno: 2011

Durata: 88’

InGenere Cinema

x

Check Also

Horror News [5-11 maggio 2024]

THE SHROUDS: IL NUOVO VIAGGIO NEL MACABRO DI DAVID CRONENBERG David Cronenberg, ...