Home / Recensioni / Festival / Festival Internazionale del Film di Roma / BUONI A NULLA di Gianni Di Gregorio

BUONI A NULLA di Gianni Di Gregorio

Buoni a nulla locandinaCon Buoni a nulla, Gianni Di Gregorio firma la sua terza regia, dopo l’esaltante Pranzo di ferragosto, 2008, e Gianni e le donne, 2011. Presentato alla nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, Buoni a nulla è una commedia spiritosa, magari non originale, ma certamente godibile.

Al ruolo di regista, come sempre, Di Gregorio affianca quello di sceneggiatore e attore protagonista, in un film con pochi personaggi, tutti bene caratterizzati. Buoni a nulla è nelle sale italiane dal 23 ottobre, distribuito da Bim Distribuzione, prodotto da Bibi Film e Rai Cinema.

Gianni [Gianni Di Gregorio], è un impiegato vicino alla pensione. Mancano solo pochi mesi, poi potrà finalmente godersi un po’ di meritato riposo. Gianni è un uomo pacato, silenzioso e gentile. Vive da solo in una grande casa, dopo la separazione dalla moglie, e soffre di solitudine.

Una mattina il direttore lo chiama nella sua stanza, e, con evidente difficoltà, lo informa di un’incresciosa causa di cui non ha colpa:la sua pensione è stata rimandata, e per averla dovrà aspettare tre anni, e ancora, come se ciò non bastasse, sarà trasferito in un altro ufficio, che la sede vicino al raccordo anulare.

Buoni a nulla foto 1Gianni è affranto, e con rassegnazione accetta il trasferimento. Nel nuovo ufficio farà presto amicizia con il collega Marco [Marco Marzocca], l’impiegato più preparato e serio che abbia mai conosciuto.

I due faranno presto amicizia, e scopriranno di avere tanti punti in comune, tra i quali la riservatezza e la timidezza. Oltre a Marco, in ufficio, Gianni conosce  la giovane e prosperosa collega Cinzia [Valentina Lodolini], della quale è follemente innamorato Marco.

Cinzia, non pratica del suo lavoro, approfitta delle gentilezze di Marco per affidare a lui l’ingente carico di lavoro affidatole.

Sarà grazie alle osservazioni di uno psicologo che Gianni prenderà atto delle sue debolezze, e così si impegnerà per entrare nelle grazie della direttrice [Anna Bonaiuto]  e dei suo vice [Gianfelice Imparato], un uomo fortemente assoggettato a quest’ultima.

Buoni a nulla foto 2Fatto tesoro dei consigli dell’analista, Gianni, imparata la lezione, parla a Marco e gli suggerisce di smettere di essere così accondiscendente con Cinzia, e ribellarsi. Ed è proprio la ribellione la strada scelta da Gianni al lavoro e soprattutto a casa, quella casa dalla quale è stato sfrattato per fare posto alla figlia e al marito.

 C’è anche spazio per l’amore in questo film leggero e coinvolgente, pieno da gag simpatiche.

Se cercate una commedia leggere, garbata e  di buon gusto, Buoni a nulla è la commedia che fa per voi.

Gilda Signoretti

BUONI A NULLA

2.5 Teschi

Regia: Gianni Di Gregorio

Con: Gianni Di Gregorio, Marco Marzocca, Anna Bonaiuto, Valentina Lodolini, Gianfelice Imparato

Uscita in sala in Italia:giovedì 23 ottobre 2014

Sceneggiatura: Gianni Di Gregorio

Produzione: Bibi Film e Rai Cinema

Distribuzione: Bim Distribuzione

Anno: 2014

Durata: 87′

Gilda Signoretti

x

Check Also

TWO SISTERS di Kim Jee-woon

Boe Soo-yeon [Lim Soojung] e Boe Soo-my [Moon Geun-young] sono due sorelle ...