Home / Recensioni / Animazione / RED di Domee Shi

RED di Domee Shi

Molti di noi, cari Amici di InGenereCinema.com, si sono chiesti cosa sarebbe stata la Pixar senza Jonh Lasseter. Cosa avrebbe fatto di diverso Pete Docter alla giuda di questo colosso dell’animazione, rispetto alla gestione del suo mentore e grande amico. E soprattutto, se l’uscita di scena del regista di Toy Story sarebbe stato il primo atto del declino di quella straordinaria società capace di una rivoluzione tecnica e artistica che cambiò il cinema d’animazione e non solo.

Ebbene, l’arrivo di Red – disponibile su Disney+ dall’11 marzo – risponde a tutti questi interrogativi, restituendoci chiaramente la direzione che lo Studio – e dunque Docter – ha scelto di intraprendere.

Storie sempre più personali che hanno a che fare direttamente con coloro chiamati a realizzarle, dal forte impatto emotivo e dal contenuto maturo e per molti versi adulto. Il fantastico è solo un evento assurdo che muove la storia verso le pieghe più nascoste dell’animo umano. Una lente dalla quale poter osservare l’evoluzione della nostra società, la difficoltà della crescita e le conseguenze del cambiamento.

La Pixar, ora, affronta argomenti come la pubertà, il sesso e la morte, topic che in passato sarebbero stati licenziati come inadatti per un pubblico di bambini. Ma per fortuna, quella rivoluzione iniziata nei primi anni duemila continua e ci auguriamo possa sorprenderci e ispirarci ancora molto a lungo, poiché è davvero una gioia poter assistervi. Piccolo inciso: Sarebbe stato meglio farlo nel buio della sala, ma di questi tempi, ahinoi, tocca accontentarsi dello streaming, a quanto pare.

Red, opera prima della regista Domee Shi, premio Oscar per il cortometraggio Bao, racconta la storia di Mei Lee, una tredicenne che, in piena tempesta ormonale, durante i difficili e tormentati anni della pubertà, è pronta a vivere nella Toronto del 2002 quello che lei stessa definisce “l’anno migliore del mondo”. Una mattina, però, Mei Lee si risveglia con fattezze per nulla adolescenziali, ma simili a quelle di un grosso panda rosso dal pelo morbidissimo. È sua madre a spiegarle che la sua famiglia è anticamente collegata da un legame mistico con l’animale, che ha causato un difetto del gene. Questa trasformazione animalesca, però, si innesca soltanto quando la giovane si entusiasma e prova emozioni forti, creandole non poco imbarazzo e situazioni spiacevoli a scuola.

Un incipit kafkiano per una storia di mutamento e scoperta delle proprie origini che a molti di voi potrà ricordare Voglia di vincere o Ranma ½. Tra assorbenti e ciclo mestruale, panda giganti e boy band, cultura orientale che si mescola con quella occidentale, Red è l’esperienza cinematografica più soddisfacente in circolazione. La capacità di intrattenere, coinvolgere e divertire è alla pari con il desiderio di raccontare questioni personali, profonde e spinose come la crescita e il cambiamento fisico, il ruolo del femminile e del femminismo nella modernità, nonché lo scontro culturale e quello generazionale, drammaticamente di attualità. Armonizzare tutto questo in un cartone animato è davvero sorprendete, risultato che sottolinea ancora una volta la grandezza di questo Studio, della sua policy e del suo direttore creativo.

Dopo Soul, Onward, Luca anche Red – se non di più, a parere di scrive – mostra una realtà illuminata, libera e dal valore artistico enorme. Per tutti questi motivi, pellicole come quella in oggetto meriterebbero la visione presso una sala cinematografica. Un’esperienza così non si può godere sullo schermo del proprio computer, in TV o peggio sul proprio smartphone. Così ci rimettiamo tutti. Meditiamo…

Paolo Gaudio

RED

Regia: Domee Shi

Con: Ambra Angiolini, Sabrina Impacciatore, Shi Yang Shi, Federico Russo, Marco Maccarini, Gu Shen, Rosalie Chiang, Sandra Oh

Uscita streaming in Italia: venerdì 11 marzo su Disney+

Sceneggiatura: Domiee Shi

Produzione: Pixar Animation Studios

Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures

Anno: 2022

Durata: 99’

InGenere Cinema

x

Check Also

OCCHIALI NERI di Dario Argento

CG Entertainment porta negli store l’ultimo film del maestro Dario Argento, Occhiali ...