Home / Recensioni / Animazione / ONWARD – OLTRE LA MAGIA di Dan Scanlon

ONWARD – OLTRE LA MAGIA di Dan Scanlon

È rimasto nelle nostre sale giusto il tempo di un misero fine settimana. Poi il lockdown del 9 marzo scorso ha fermato la sua corsa al botteghino. Ebbene, Onward – Oltre la magia, film Pixar diretto da Dan Scanlon, è ora disponibile sulla piattaforma di streaming Disney+, motivo sufficiente per tornare a parlarne sulle pagine della nostra Gazzetta del Fantastico.

Noi di InGenereCinema.com siamo stati tra i pochi che hanno potuto godere di questa pellicola animata nel buio della sala e l’impressione non fu esaltante: un film dal tono minore nella produzione infallibile dello Studio di San Francisco. Tuttavia, in seguito a una seconda visione casalinga il nostro giudizio si è leggermente modificato e concentrato su un aspetto particolare.

Onward – Oltre la magia è ambientato in un immaginario mondo fantastico e ha come protagonisti due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley Lightfoot.

I due abitano un universo in cui i draghi sono animali domestici, gli unicorni vivono liberi, infestando interi quartieri e in giro è normale vedere troll, gnomi e altre creature dell’immaginario fantasy. Affascinati dalla magia, una volta compiuti entrambi sedici anni, i fratellini ricevono dalla madre un dono molto particolare, che il padre morto aveva riservato per loro: un bastone magico. In allegato, i due ricevono anche un incantesimo capace di riportare in vita per un giorno il loro papà. Ian riesce ad attivare il potere del bastone e a riportare indietro il padre, o almeno una parte, quella inferiore. Nonostante non sappiano nulla di arti occulte, Ian e Barley – e il loro papà a metà – si imbarcano in una grande avventura: hanno ventiquattro ore di tempo per trovare il modo di vedere il padre “per intero” e scoprire se esiste ancora un po’ di magia nel mondo.

Dan Scanlon è un regista e animatore interessante: certamente una seconda linea, ma che lavora per Disney da molti anni ricoprendo tanti ruoli diversi durante la sua lunga gavetta nella Casa di Topolino.

Osservando la sua filmografia non si può non notare una certa passione per i seguiti di film di enorme successo. Se per Pixar ha realizzato da regista uno dei sequel più attesi – e deludenti – dello Studio, Monster University, la cosa che lo rende uno esperto di “numeri due” è la sequenza impressionate di progetti a cui è legato: La Sirenetta 2, La Carica dei 101 2, Tarzan 2, perfino Il Gobbo di Notre Dame 2 e Pocahontas 2. Questi sono alcuni dei titoli per i quali Scanlon ha prestato la sua abilità da storyboard artist e animatore.

Siamo certi che molti di voi, Amici di InGenereCinema.com non abbiate mai visto i seguiti che citati, anzi, immaginiamo che ne ignoravate l’esistenza [anche perché, tutti questi film sono usciti nella formula direct-to-video, ovvero solo in DVD nei primi anni duemila]. Tuttavia, è da notare questa particolare attitudine di questo cineasta perché l’aspetto che unisce tutte queste produzioni [oltre a quello evidente della loro natura di seguiti] si può rintracciare nella linea comedy sempre molto efficace e ben realizzata. Stessa cosa si potrebbe dire di Monster University – sua opera prima da regista – e anche di questa sua ultima fatica.

Durante la prima visione l’aspetto formale della storia, che aderisce fin troppo al paradigma strutturato e si mostra prevedibile e senza particolare slancio narrativo, non consente di apprezzare il lavoro fatto sotto questo aspetto. Mentre, la seconda favorisce la godibilità e l’intelligenza della commedia, nonché dell’arguta riflessione sul racconto fantasy, sui suoi cliché e consuetudini.

Onward – Oltre la magia, visto in questa ottica, è un film estremamente piacevole, capace di esorcizzare il lutto e la perdita, di affrontare l’incomunicabilità familiare e la difficoltà di crescere e di riconoscere quanto questo processo abbia bisogno del sostegno di chi ci è più vicino. Si affronta la complessità dell’abbandono e dell’assenza sorridendo – e ridendo – per tutti i 112 minuti di durata. Inoltre, nel finale, una commozione sincera si palesa dolcemente a scaldare il cuore.

Forse, le aspettative sempre molto alte date dalla storia e dalla straordinaria capacità della Pixar di sfornare un capolavoro dopo l’altro, potrebbero pregiudicare la visione di questo cartone animato divertente e amabile. Il nostro consiglio è di vedere – o rivedere – Onward – Oltre la magia sgonfiandolo di attese così gravose e di divertirvi come dei bambini che noleggiano La Sirenetta 2. Non resterete delusi.

Paolo Gaudio

ONWARD – OLTRE LA MAGIA

Regia: Dan Scanlon

Uscita in streaming: mercoledì 6 gennaio 2021

Sceneggiatura: Dan Scanlon

Produzione: Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures

Distribuzione: Walt Disney Pictures

Anno: 2020

Durata: 112′

InGenere Cinema

x

Check Also

Su CG Tv i thriller scandalo di Pierfrancesco Campanella

CG TV [4504] è un canale completamente nuovo e interamente dedicato al ...