FAST & FURIOUS – HOBBS & SHAW di David Leitch

In seguito al loro primo scontro, tra Hobbs, mastodontico veterano del dipartimento di polizia statunitense Diplomatic Security Service, e Shaw, emarginato fuorilegge ed ex agente scelto dell’esercito inglese, c’è sempre stato un forte scambio di provocazioni e scontri nel tentativo di farsi fuori a vicenda.

Ma quando Brixton Lore, un anarchico ciberneticamente e geneticamente potenziato, si trova in possesso di una minaccia biologica che potrebbe alterare il genere umano per sempre ed ha la meglio contro la brillante ed impavida agente dell’MI6 Hattie, sorella di Shaw, i due acerrimi nemici dovranno unire le forze per annientare l’unico uomo che potrebbe dimostrarsi più duro di loro due.

Il merito di attori come Dwayne “The Rock” Johnson e Jason Statham è stato di creare dei personaggi che riescono a vivere di vita propria anche in maniera indipendente dal contesto in cui vengono inseriti, anche se spesso è proprio il contesto a diventare un’emanazione diretta della loro presenza.

Ed è proprio per questo che è possibile vedere Hobbs and Shaw senza aver visto un solo capitolo di Fast and Furious. Il tono, i temi, il contesto e le dinamiche tra i due riescono a catapultarci con facilità in quell’universo fatto di testosterone, muscoli, motori e famiglia, famiglia, famiglia.

Questo spin-off ha come obiettivo portare tutto ciò verso il mondo di Mission Impossible, e in parte ci riesce, ma facendo incontrare allo spettatore un terzo incomodo inaspettato e abbastanza spiacevole: la noia.

Una cosa imperdonabile per un film del genere è annoiare il pubblico. Ma come, vi chiederete, un film con The Rock e Statham che picchiano, combattono, inseguono e sconfiggono le leggi della fisica può essere noioso? A quanto pare la risposta è sì.

La prima parte è buona e culmina con un inseguimento all’esterno di un grattacielo divertente e spettacolare in cui Hobbs vola direttamente contro Brixton [Idris Elba] e i suoi scagnozzi, mentre Shaw sceglie la via più canonica dell’ascensore esterno. Arrivati a quel punto, dopo all’incirca 45/50 minuti, ci si aspetta che il film alzerà la posta in gioco e l’asticella della follia. Ma purtroppo non è così.

Le scene spettacolari non sono così spettacolari, la durata è eccessiva e soprattutto, ciò che rende il tutto più noioso, la tensione è sempre bassa.

Non basta la presenza di un’ottima Vanessa Kirby [sia sul versante della credibilità action che su quello del fascino], punto d’incontro tra i due protagonisti e vero fulcro della vicenda, a tenere alta l’attenzione, semplicemente perché non sembra mai davvero in pericolo e perché non dubitiamo nemmeno per un secondo che non ce la farà a salvarsi.

Sorvolando sulle facili backstory e la retorica spicciola [elementi non credo estranei anche a F&F], lo staff creativo si sarà forse si risparmiato per i prossimi capitoli che di certo verranno. Per ora abbiamo solo un action noiosetto e dimenticabile.

Egidio Matinata

FAST & FURIOUS – HOBBS & SHAW

Regia: David Leitch

Con: Dwayne Johnson, Jason Statham, Vanessa Kirby, Idris Elba, Eddie Marsan, Stephanie Vogt, Eiza Gonzalez, Helen Mirren, Teresa Mahoney, Cliff Curtis, John Tui

Uscita in sala in Italia: giovedì 8 agosto 2019

Sceneggiatura: Chris Morgan, Drew Pearce

Produzione: Universal Pictures

Distribuzione: Universal Pictures

Anno: 2019

Durata: 133’


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=https://www.ingenerecinema.com/2019/08/09/fast-furious-hobbs-shaw-di-david-leitch/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ingenerecinema.com/home/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19