Home / Recensioni / Home Video / INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

Arriva negli store in DVD, distribuito da Warner Bros. Home Video, il terzo film del regista napoletano Edoardo De Angelis, Indivisibili, di cui abbiamo ampiamente parlato in occasione della sua uscita al cinema, lo scorso settembre. Anche stavolta De Angelis mette a punto un film molto particolare, curato molto sia scritturalmente che tecnicamente.

Indivisibili, è un film che non si dimentica, tanto è traumatica la linea che segue. De Angelis racconta il clima difficile familiare delle protagoniste in una Napoli contemporanea dove tutti vogliono, sulla scia dei reality e dei talent, diventare famosi, venendo ossessionati dalle proprie passioni. Dasy e Viola, gemelle siamesi, non hanno grandissime doti canore, ma il consenso dei cittadini napoletani e le feste private nelle quali sono chiamate a presenziare, fanno credere loro di avere già in mano il successo.

Questo mondo così superficiale e effimero le vizia e le fa sentire forti. Sarà proprio l’incontro con un produttore discografico, che vanta di aver scoperto Anna Tatangelo, e di un medico che prospetta loro la possibilità di poter ricorrere ad un’operazione per separarle, a scuotere irremovibilmente le coscienze delle ragazze.

La prospettiva di poter condurre una vita normale, di poter fare scelte individuali, come uscire con un ragazzo, le attira e le spaventa insieme. È Dasy in particolare a desiderare di avere una vita autonoma, lei che è affascinata dal produttore che la lusinga e che è chiaramente attratto sessualmente da lei. Il vero problema delle due ragazze sono i due genitori, madre alcolista e padre fanatico religioso e aspirante paroliere con disturbi mentali; criticità fino a poco prima sottovalutate dalle due ragazze illuse dalla possibilità di diventare famose a livello nazionale. Se poi è un prete assecondare la teoria tanto difesa dal padre per cui la disfunzione fisica delle sue figlie sia un segno del destino, anzi, un dono divino, nonché simbolo di santità, tanto da far credere ai fedeli che toccare il tessuto epiteliale che lega i fianchi delle due ragazze porti fortuna, allora nulla può distoglierlo dai suoi pensieri.

Indivisibili è un film concreto, girato quasi a mo’ di docufilm; un’opera in fondo di denuncia, ricca di sottotesti, dove la dovizia di particolari la fa da padrona. L’attenzione al dettaglio di De Angelis è, infatti, costante, come il ricorso al particolare del viso delle due protagoniste, pensiamo alla sequenza in cui stringono tra le mani i cubetti di ghiaccio al termine di una sorta di sacrificio religioso imposto loro dal padre, in cui le vediamo profondamente tristi, mentre una lacrima solca il viso di una delle due. Viola e Dasy impariamo a comprenderle, a capirle, a percepire la loro sensibilità, in un secondo momento, dopo una prima parte in cui ci vengono mostrate per quello che il padre vuole che loro siano.  Ben si sposano con il film la musica e i testi di Enzo Avitabile, a cui viene dato ampio spazio. Da citare il ruolo svolto da Makinarium nella cura degli effetti speciali del film, di cui si parla nell’unica sezione di approfondimento al DVD, il Backstage, che contiene anche l’intervista al regista e al cast artistico.

Gilda Signoretti

INDIVISIBILI

Voto Film:

Voto DVD:

Regia: Edoardo De Angelis

Con: Angela Fontana, Marianna Fontana, Antonia Truppo, Massimiliano Rossi, Toni Laudadio, Marco Mario De Notaris, Gaetano Bruno, Gianfranco Gallo, Peppe Servillo

Formato: 16:9  2.35:1

Audio: Dolby Digital Italiano 5.1

Distribuzione: www.warnerbros.it

Extra: Backstage, Trailer

 

 

Gilda Signoretti

x

Check Also

ENCANTO di Jared Bush, Byron Howard e Charise Castro Smith

I Walt Disney Animation Studios festeggiano il traguardo del 60esimo lungometraggio animato ...