Home / Recensioni / Editoria / NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE di Matteo Bussola

NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE di Matteo Bussola

Notti in biancoImbattersi nel libro di Matteo Bussola, Notti in bianco, baci a colazione, è davvero una incredibile sorpresa, e questo per vari motivi. Si, perché Bussola, tra i disegnatori della serie Adam Wild per Sergio Bonelli Editore, ha avuto un’idea molto curiosa che ha fatto centro: riuscire a portare nelle librerie un libro contenente la maggior parte dei post pubblicati sul suo profilo Facebook inerenti la sua vita privata. Detta così l’idea potrebbe non sembrare affatto originale, eppure lo è. In Notti in bianco, baci a colazione, edito da Einaudi nella collana ‘Stile Libero’, Bussola racconta episodi, a volte comici, a volta nostalgici o commoventi, della sua vita di ieri, di oggi, e di quella che immagina quando le sue tre figlie saranno grandi e probabilmente troppo distratte dalle fasi della loro vita da ragazzine prima e poi e adulte. Bussola, compagno della nota sceneggiatrice di Dylan Dog, Paola Barbato, è autore di un libro scritto con grande spontaneità e intelligenza, che descrive non solo le modalità di lavoro di un disegnatore, ormai abituato ai suoi orari di lavoro assai diurni, ma soprattutto come un padre riesce a conciliare il ruolo di genitore con la propria professione sacrificando un po’ del suo tempo libero.

E allora viene spontaneo sorridere delle vicende che Bussola racconta e spiega con ironia, come il dialogo con un corriere troppo distratto, con la madre di una compagna di una delle figlie, o con una ragazza che chiama da un call center, o i dialoghi in automobile con le tre bambine mentre le accompagna a scuola e all’asilo, o semplicemente durante la colazione o prima del bacio della buonanotte.

La particolarità però, sta nel fatto che dietro queste descrizioni di momenti di vita di una persona qualunque impegnata molto nel lavoro e 24 ore su 24 con la sua famiglia, c’è la personalità di un uomo non solo intelligente ma anche sensibile e talvolta saggio, consapevole che i begli anni che sta vivendo con Paola, Virginia, Ginevra e Melania, vanno vissuti intensamente come ogni età della nostra vita, ma soprattutto perché l’infanzia delle piccole, con il mutare del tempo, farà posto ad altre età, in cui sarà pur sempre il loro padre, ma dovrà lasciar loro spazio per renderle indipendenti e imparare in alcune circostanze a mettersi da parte, sicuro che il loro legame resterà immutato nel tempo, come tipico di un rapporto profondo genitori/figli. Si ride ma ci si commuove anche in questo libro dal titolo suggestivo, che accosta proprio il lato più stancante dell’essere genitore [dormire poco e male] all’affetto e alle coccole tra un padre e le sue figlie fin dal primo mattino.

Bussola è innamorato delle sue figlie, e da ciascuna trae energie quotidiane e amore, e il messaggio principale è fondamentalmente uno solo: che essere padre è l’esperienza più bella per un uomo, soprattutto se al tuo fianco c’è una donna con cui si entra in simbiosi.

Gilda Signoretti

NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE

4 Teschi

Autore: Matteo Bussola

Editore: Einaudi

Pagine: 175

Illustrazioni/Foto: No

Costo:  17,00

Gilda Signoretti

x

Check Also

TELLING MY SON’S LAND di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti

Distribuito da Blue Penguins e presentato in diversi festival importanti come il ...