Home / Recensioni / Home Video / PARANORMAL  ACTIVITY – DIMENSIONE FANTASMA di Gregory Plotkin

PARANORMAL  ACTIVITY – DIMENSIONE FANTASMA di Gregory Plotkin

Paranormal Activity copertinaMolte volte vi abbiamo parlato della tanto discussa saga di Paranormal Activity. Torniamo a farlo in occasione dell’uscita in home video dell’ultimo capitolo, per l’esattezza il quinto: Paranormal Activity – The Ghost Dimension, distribuito da Universal e mai uscito nelle nostre sale.

I fan della saga “fantasmatica” non potranno fare a meno della versione estesa, contenuta nel Blu-Ray insieme a quella cinematografica, comprensiva anche del finale alternativo e soprattutto dei filmati persi tratti dalle videocassette che vedono protagoniste Katie e Kristi, le bambine già note nella saga per Paranormal Activity 3, che si proponeva di indagare nella vita passata delle due sorelle per scoprire il segreto del loro rapporto con la realtà oscura proveniente dal mondo del paranormale.

Ingiustamente poco considerato, Paranormal Activity – Dimensione fantasma è un film diverso un po’ diverso dai precedenti.

Para 4Tolta la curiosità del primo capitolo, i successivi infatti non hanno fatto altro che ripetere i cliché del primo, seppur cambiando i punti di osservazioni e le ambientazioni. Qui, invece, siamo di fronte ad un soggetto che, pur partendo dalle stesse basi dei precedenti, ovvero la presenza paranormale che si impossessa delle sue vittime e impone loro una rottura forzata con la loro tranquillità quotidiana alla quale erano abituati, si permea di alcune novità. Siamo infatti di fronte ad un caso di possessione demoniaca spiegato attraverso una indagine sulla psiche della piccola Leila, ormai inseparabile dal suo amico immaginario Toby, con cui sembra aver stretto un patto segreto e che è arrivato a cambiarle personalità, rendendola estremamente distante dai suoi genitori, e in seguito del tutto anaffettiva.

 

Siamo nel 2013, e Leila [Ivy George], con i suoi genitori  [Chris J. Murray e Brit Shaw] e lo zio Ryan [Dan Gill] si appresta a vivere la vigilia di Natale nella loro grande e confortevole nuova casa. Il ritrovamento, in una scatola di cartone, di una videocamera e numerose videocassette girate tra il 1988 e il 1992, incuriosisce Ryan, che comincia a visionarle, ignorandone il contenuto. Al centro di tutte le videocassette Katie e Kristie, riprese dal compagno della loro madre, Dennis, preoccupato dai cambiamenti subiti dalle bambine negli ultimi tempi, a cui rivolge domande e che spia nei loro dialoghi con l’immaginario lo stesso Toby di cui da qualche giorno parla sua figlia.

In  Paranormal Activity – Dimensione fantasma il fantasma è appena percettibile dalla telecamera ritrovata nei pacchi dei vecchi inquilini della casa, i suoi movimenti dunque sono verificabili, ma le sue sembianze non ancora nitide. La sceneggiatura, scritta a quattro mani da Jason Harry Pagan e Andrew Deutschman, [entrambi sceneggiatori del divertente Benvenuti a ieri], dall’attore Adam Robitel e dal regista Gavin Heffernan, è molto più completa dei precedenti perché il soggetto è più sviluppato e i personaggi meglio caratterizzati. Questo , esordio alla regia di Gregory Plotkin, infatti, non cerca l’effetto, ma bada alla sostanza, alla storia, pur non presentando in fondo nulla di originale, ma offrendo comunque completezza e maggiore organicità alla storia.

Gilda Signoretti

PARANORMAL  ACTIVITY 6: DIMENSIONE FANTASMA

Voto film:

3 Teschi

Voto Blu-Ray:

4disc copy

Regia: Gregory Plotkin

Con: Ivy George, Chris J. Murray,  Brit Shaw, Dan Gill

Durata: 95′

Formato: 1.78:1 Widescreen

Lingua: Inglese 5.1 DTS-HD Master audio, Inglese, Italiano, Francese, Giapponese, Spagnolo, Tedesco Dolby Digital 5.1 Surround

Distribuzione: Universal [www.universalpictures.it]

Extra: Versione cinematografica, Versione integrale, Versione integrale con finale alternativo, I filmati persi

Gilda Signoretti

x

Check Also

THE WELL di Federico Zampaglione

Anni ’90. Lisa Gray [Lauren LaVera] è una restauratrice d’arte americana che ...