Home / Recensioni / In sala / NATALE COL BOSS di Volfango De Biasi

NATALE COL BOSS di Volfango De Biasi

natale-col-boss1La vita per un boss malavitoso ha sicuramente i suoi vantaggi: il potere, il denaro, la vita spericolata… Ma presenta anche degli svantaggi non da meno, infatti, più del resto dei componenti di una banda, è sempre il boss quello più in vista, braccato dai propri nemici, da quelli che dicono di essere amici e non lo sono e dalle forze dell’ordine. Ed è così che un boss napoletano, dopo l’ennesima operazione di polizia per catturarlo andata a vuoto, decide di cambiarsi i connotati per rendersi irriconoscibile, ma per farlo ha bisogno della collaborazione dei due migliori chirurghi plastici d’Italia, Dino e Alex [Lillo&Greg].

I chirurghi, che fanno il verso ai due personaggi della nota serie Nip/Tuck, vengono rapiti in pieno giorno, portati al cospetto del boss e costretti a trasformare il latitante in un perfetto sosia di Leonardo Di Caprio, solo che, per un gioco d’incomprensioni, i medici prendono un granchio, trasformando il malavitoso in Peppino Di Capri, dando così il via ad un’esilarante commedia degli equivoci.

Orfani di Cristian De Sica i tradizionali film di Natale hanno assunto delle connotazioni nuove e come ha dichiarato De Laurentiis in conferenza stampa è arrivato il tempo di rischiare su territori nuovi.

natale-col-boss4Quindi basta con la comicità dalla battuta facile, si guarda più alla commedia classica e alla comicità di situazione. Troviamo quindi Lillo&Greg, più la coppia MandelliRuffini, per la prima volta insieme in uno script unico.

Non il classico film ad episodi, a trainare questo film che di Natale ha solo il titolo e qualche sparuto riferimento. L’importante a nostro avviso è che si rida, che un film del genere possa fornire un sano intrattenimento; gag e situazioni adatte non mancano, comprese quelle con un esilarante Peppino Di Capri che si è prestato a questo che lui stesso ha definito un divertente gioco.

natale-col-boss3Forse gli elementi comici che meno funzionano sono quelli relativi proprio alla coppia MandelliRuffini forse troppo legati ai cliché televisivi, o forse perché la coppia non risulta ancora ben coesa.

Nel contesto, comunque, tutto scorre in questo film targato Filmauro che magari potrebbe dare vita ad un nuovo filone di commedie divertenti, ma drammaturgicamente più complesse.

Paolo Corridore

NATALE COL BOSS

3 Teschi

Regia: Volfango De Biasi

Con: Lillo&Greg, Paolo Ruffini, Francesco Mandelli, Giulia Bevilacqua

Uscita in sala in Italia: mercoledì 16 dicembre 2015

Sceneggiatura: Volfango De Biasi

Produzione: Aurelio & Luigi De Laurentis

Distribuzione: Filmauro

Anno: 2015

Durata: 96′

InGenere Cinema

x

Check Also

RAVENNA NIGHTMARE FILM FEST: Tutte le novità dell’edizione 2021

Ravenna, 19 ottobre 2021. Si è conclusa la conferenza stampa di presentazione ...