Home / Recensioni / Home Video / IL GIORNO DEI TRIFIDI di Steve Sekely

IL GIORNO DEI TRIFIDI di Steve Sekely

trifidi1Gli anni ’50 sono stati per il cinema e la letteratura fantascientifica una tiepida culla nella quale irrobustirsi in preparazione ad un avvenire sempre più accattivante; trascorsi pochi anni dal termine dell’ultimo acerbo conflitto mondiale, la mente umana risulta piena di rinnovate incertezze, intensificate dal recente uso delle temibili armi nucleari.

Diventano, così, sempre più frequenti tematiche attinenti ad impreviste invasioni, pericoli legati alla radioattività, esseri ostili dotati di poteri e capacità che potremmo facilmente definire “atomici”.  A John Wyndham, mente straordinaria permeata da questi argomenti, si deve il libro dal quale nel giro di un decennio fu tratto il film Il giorno dei Trifidi.

La pellicola si discosta dalla trama originale quel tanto che basta per renderla maggiormente cinematografica: una spettacolare tempesta di meteore cattura l’attenzione degli abitanti nel Regno Unito; questi ultimi sono tuttavia ignari del fatto che i molti meteoriti precipitati sul pianeta contengono al proprio interno letargici semi malvagi, ora intenti a divenire micidiali aggressori vegetali. Peraltro questi ultimi sono in attesa che le radiazioni del suggestivo spettacolo notturno facciano il programmato effetto.

Il giorno successivo all’avvenimento celeste, tutti i testimoni oculari sono stati privati della vista; questo imprevisto rende i terrestri facili vittime di quanto sviluppatosi durante la notte: fiori giganteschi, dotati di immani capacità rigenerative, capaci di spostarsi attraverso un piede muscolare simile a quello dei molluschi, sono intenti a sterminare il genere umano; in loro aiuto, particolari tossine prodotte dal bocciolo stesso e scagliate contro gli indifesi bersagli tramite spine velenifere.

Un ufficiale della marina, operato agli occhi e quindi incapace di vedere durante la notte del disastro, si risveglia in un mondo post apocalittico, in cui le piante si nutrono delle persone, a loro volta guidate dal cieco istinto di preservazione ed incapaci di organizzare qualsiasi difesa, divenendo un pericolo per se stessi e per gli altri. Nella sua fuga verso la salvezza, incontrerà svariati sconosciuti in difficoltà; nel cercare di proteggere questi individui, metterà a repentaglio la sua stessa vita. Nello stesso momento molto lontano, in un faro sulla costa, un biologo alcolizzato e sua moglie, anch’essi scampati per puro caso alla cecità, avranno il loro da fare nel combattere contro i minacciosi vegetali; in seguito ad estenuanti lotte, riusciranno infine a trovarne il punto debole sul quale fare leva per annientarli, donando uno spiraglio di salvezza all’umanità.

trifidi2Inutile specificare che Il giorno dei Trifidi rappresenta un irrinunciabile cult per chiunque abbia a cuore il genere fantascientifico apocalittico. Le musiche sono per lo più drammatiche, rendono bene l’atmosfera e danno quel senso di vintage che non guasta mai.

Gli attori fanno la loro porca figura, costringendo lo spettatore ad immergersi anima e corpo nel vecchio cinema. Le creature, mosse su carrelli, rendono l’idea dell’ingegno voluto per attuare scene a volte complesse, prima fra tutte quella finale nel faro. Gli amanti dei mostroni finti ne resteranno estasiati!

Le tematiche dell’uomo che mantiene il suo equilibrio morale nei momenti di profondo sconcerto, o di chi ha smarrito sé stesso per poi improvvisamente ritrovarsi, con forza prorompente dinanzi le difficoltà, fanno riflettere ed arricchiscono chi guarda.

Pochi contenuti extra, come era ovvio a 43 anni dalla prima proiezione del film. L’aspetto video è appena sufficiente, nel complesso più che godibile. Non perdetelo. Parola di mancato boyscout.

Scarsa la sezione extra dell’edizione Sinister, che contiene esclusivamente una gallery fotografica.

Giuseppe Samuele Costantino

L’INVASIONE DEI MOSTRI VERDI (IL GIORNO DEI TRIFIDI)

Voto film: 

4.5 Teschi

Voto DVD: 

3disc copy

Regia: Steve Sekely, Freddie Francis [non accreditato]

Con: Howard Keel, Nicole Maurey, Janette Scott

Durata: 93’

Formato: 2.35:1

Audio: Italiano, Inglese Dual Mono

Distribuzione: CG Home Video – Sinister Film [www.cghv.it]

Extra: Galleria Fotografica

InGenere Cinema

x

Check Also

Visions of Suffering, Hyde’s Secret Nightmare e XXX Collection a novembre in Italia con TetroVideo

A partire da oggi, 23 novembre, sul sito ufficiale TetroVideo e sul sito ...