Home / Recensioni / In sala / IL SETTIMO FIGLIO di Sergej Vladimirovič Bodrov

IL SETTIMO FIGLIO di Sergej Vladimirovič Bodrov

ilsettimofigli1Il Genere fantasy fa un salto in dietro nel tempo fino agli anni ’80 con Il settimo figlio, pellicola di Sergej Vladimirovič Bodrov, che vede il ritorno sulle scene di Jeff Bridges qui nei panni del mago Gregory, cinico e ubriacone, alla perenne ricerca di un degno erede.

Solo un settimo figlio di un settimo figlio potrà sperare di diventare, con il dovuto allenamento, la debita istruzione e la giusta dose di alcool, un vero master.

Un’antica maledizione minaccia il regno dove John Gregory vive; egli infatti commise un peccato di gioventù: si invaghì perdutamente di una strega e, invece di compiere il suo dovere [vale a dire bruciarla sul rogo] la seppellì sotto metri cubi di roccia con la speranza che ella non potesse più nuocere ad anima viva.

Da allora tra i due è guerra aperta e la forza oscura di Madre Malkin [Julianne Moore] accresciuta con il tempo le permette di liberarsi dalla sua prigionia e di proseguire la battaglia contro il genere umano ma, soprattutto, contro Master Gregory.

ilsettimofiglio3Tutti i sui adepti sono morti rovinosamente e quando anche l’ultimo, dopo dieci anni di duro addestramento, finisce carbonizzato, per Master Gregory sembrano perdute tutte le speranze di rinnovare la stirpe dei maghi. Per fortuna nella dinastia dei Ward c’è un settimo figlio di un settimo figlio Tom [Ben Barnes] che sembra avere quel tocco in più che gli altri non avevano; egli da tempo ha alcune visioni che gli anticipano gli eventi futuri e aveva previsto l’arrivo di Master Gregory e il suo conseguente addestramento per cui decide, non senza malincuore, di partire insieme al suo insegnante per apprendere la sacra arte della magia.

ilsettimofiglio2Si entra subito nel vivo della narrazione nel film di Sergej e per fortuna anche lui ha aderito alla nostra campagna, che dalla fondazione della nostra webzine portiamo avanti, lo ribadiamo:” I mostri sono i veri protagonisti dei film-coi-mostri e vanno palesati fin dalla primissima inquadratura”.

In questo film troveremo infatti esseri giganteschi chiamati boggart, ghoul, streghe, esseri mutaforme che ce la metteranno tutta per ostacolare la nostra coppia di maghi… ma non solo, la pellicola ha un sapore tipicamente anni ’80 perché condensa in sé alcuni degli stereotipi in voga tra i giovani dell’epoca e in particolar modo ci riferiamo a tutta una serie di videogiochi, giochi da tavolo [tra cui spicca Dungeons & Dragons] e alcuni film che si distinsero per la loro trama semplice ma di sicuro impatto.

ilsettimofigli4Forse in questo caso la trama è stata fin troppo ingenua e corre effettivamente il rischio di non avere una presa salda sui ragazzi di oggi, stupiti da ben altre pellicole ancora più ricche di effetti speciali e più profonde dal punto di vista della trama.

Parte di questa colpa è magari da imputare al fatto che la sceneggiatura di questo film è tratta da una serie di libri dark-fantasy proprio per ragazzi o al budget impiegato per la realizzazione. Nel complesso però il film risulta godibile e scorre senza annoiare.

Paolo Corridore

IL SETTIMO FIGLIO

3 Teschi

Regia: Sergej Vladimirovič Bodrov

Con: Jeff Bridges, Julianne Moore, Ben Barnes

Uscita in sala in Italia: giovedì 19 febbraio 2015

Sceneggiatura: Max Borestein, Charles Leavitt, Steven Knight, Matt Greenberg

Produzione: Universal Pictures, Legendary Pictures, Moving Picture Company, Thunder Road Pictures, Company 3, Pendle Mountain Productions

Distribuzione: Universal Pictures Italia

Anno: 2015

Durata: 103′

InGenere Cinema

x

Check Also

GLI ARTIGLI DELL’AQUILA: Il nuovo film di Alex Visani con Manuela Arcuri

Prodotto da Aspide 1UG e J&K Media Partner, arriva Gli artigli dell’aquila, ...