Home / Recensioni / Editoria / IL SORRISO DELL’OSCURA SIGNORA di Tiziano Sclavi & Nicola Mari

IL SORRISO DELL’OSCURA SIGNORA di Tiziano Sclavi & Nicola Mari

il sorriso dell'oscura signoraAncora una volta Bao Publishing e Sergio Bonelli Editore si uniscono per tirar fuori dal cilindro un volume unico irrinunciabile per i collezionisti.

Il soggetto in questione è ancora una volta l’indagatore dell’incubo e in questo caso si tratta di un lavoro di riscoperta, ancor più che di confezionamento.

Il volume di grande formato pubblicato da Bao, infatti, non è soltanto una riedizione speciale del numero 161 della serie regolare, Il sorriso dell’Oscura Signora, ma qualcosa di molto più importante.

Quello che prima della pubblicazione del volume Bao, infatti, nessun lettore avrebbe saputo, è che gli autori che realizzarono l’albo pubblicato nel febbraio del 2000 si trovarono a far nascere Il sorriso dell’oscura signora per due volte!

Il soggetto inizialmente ideato, ma non sviluppato, da Mauro Marcheselli [che non fu accreditato], passò nelle mani di Tiziano Sclavi che ne rifinì la struttura e sceneggiò la storia, per poi arrivare sul tavolo da disegno di Nicola Mari, in quel periodo “letteralmente posseduto da una tensione estetico-creativa che declinava in una serie di illustrazioni personali, assolutamente non mirate alla pubblicazione, ma alla pura sperimentazione” [come lo stesso artista dichiara in un’intervista raccolta dai curatori del volume] che arrivarono a macchiare indelebilmente anche le tavole di Dylan Dog.

Il sorriso dell’Oscura Signora presenta una trama da thriller-giallo, con l’indagatore dell’incubo trascinato all’interno di una losca storia di famiglia, nel privato di una cliente colpita da una malattia che sembra non lasciarle scampo, e in un assurdo ritorno di personaggi già visti in passati numeri, come il killer a pagamento già visto nelle pagine del numero 10, Attraverso lo specchio, albo in cui, dopo aver fatto fuori uno dei personaggi della storia, impegnandosi nel camuffare il tutto come un suicidio, era scomparso in un tragico incidente “guidato” dalla Nera Signora. A ritornare sono anche il professor Adam [visto nel numero 123, Phoenix], esperto di smascherare trucchi e tattiche di sedicenti medium, e, infine, Lei, l’Oscura Signora che sembra seguire passo passo i protagonisti di questa storia, salvo poi svelare una sorpresa degna del più assurdo dei twist finali.

Ma il valore aggiunto di questo volume è sicuramente la succulenta appendice, in cui disegni e vignette della storia arrivati alla pubblicazione vengono confrontati con quelli della versione originariamente concepita da Mari.

Un raffronto in cui si riuscirà ad apprezzare, spesso e volentieri, il lavoro originale anche più di quello edito, proprio per il suo tratto originale, le espressioni dei personaggi, le inquadrature non inflazionate.

Un volume irrinunciabile per i Dylan Dog’s addicted.

Luca Ruocco

IL SORRISO DELL’OSCURA SIGNORA

4 Teschi

Autore: Tiziano Sclavi [sceneggiatura], Nicola Mari [disegni]

Editore: Bao Publishing [www.baopublishing.it]

Pagine: 144

Illustrazioni/Foto:

Costo: 17,00 euro

InGenere Cinema

x

Check Also

OCCHIALI NERI di Dario Argento

CG Entertainment porta negli store l’ultimo film del maestro Dario Argento, Occhiali ...