Home / Recensioni / Home Video / LA VITA DI ADELE di Abdellatif Kechiche

LA VITA DI ADELE di Abdellatif Kechiche

La vita di Adele copertinaSi tratta certamente di uno dei film più chiacchierati del 2013: La vita di Adele arriva in home video, distribuito da Lucky Red, in formato DVD e Blu-Ray, con inclusi, nei contenuti extra, il Trailer e le Scene Tagliate.

Il film del tunisino Abdellatif Kechiche ha avuto una enorme rilevanza in seguito, soprattutto, alla premiazione con la Palma d’oro al Festival di Cannes 2013.

Adele [Adèle Exarchopoulos] è un’adolescente come tante, in continua crisi esistenziale e in cerca della propria reale identità. Ha iniziato una relazione con un ragazzo, ma non ne è realmente innamorata. Adele capisce presto di essere alla ricerca di qualcosa di diverso, di un cambiamento che la allontani dalla monotonia delle sue amiche di liceo e che la faccia sentire adulta.

Incontra Emma [Léa Seydoux], una ragazza dai capelli blu,  con il sogno di diventare un’artista.

La vita di Adele foto 1Le due ragazze si scoprono innamorate, e iniziano una relazione che, se Emma gestisce con normalità, per Adele è in realtà un modo per sentirsi speciale. La giovane, prima insegnante di scuola materna e poi elementare, sembra avere acquistato maggior sicurezza, ma, l’attrazione nei confronti di un suo collega, porterà in crisi il suo rapporto con Emma…

La vita di Adele, tratto dalla graphic novel di Julie Maroh: Le bleu est une couleur chaude, è un film che ha diviso moltissimo e che ha fatto discutere. Noi restiamo dalla parte dei detrattori, di coloro i quali, cioè, non hanno trovato nulla di concreto, né di intenso o di realmente intelligente.

La vita di Adele foto 2La vita di Adele è un film radical chic, banalmente provocatorio e terribilmente lento. Kechiche  è ossessionato dal dettaglio, o meglio, da un’attenzione maniacale verso tutti i movimenti compiuti da Adele, assolutamente superflui.

Non ha né capo né coda questo La vita di Adele, un film a dir poco frustrante per lo spettatore, costretto a subirsi le monotonie di un’adolescente confusa e irritante, diversa dalla compagna, più matura ma, come lei, irrequieta e decisamente irritante.

Molto esplicite e infinitamente lunghe le scene di sesso tra le due ragazze, e tediosi i dialoghi, vuoti e banali. Non c’è passione in questa storia d’amore, che Adele sembra iniziare più per una voglia di sregolatezza che per amore, a differenza di Emma. Insomma, La vita di Adele è un film morboso e inconcludente, sicuramente sopravvalutato.

Gilda Signoretti

LA VITA DI ADELE

Voto film: 

0.5 Teschi

Voto DVD: 

2.5 Teschi

Regia: Abdellatif Kechiche

Con: Adèle Exarchopoulos, Léa Seydoux, Salim Kechiouche, Mona Walravens, Jeremie Laheurte, Alma Jodorowski, Benjamin Siksou

Durata: 172′

Formato: 2.35:1 16/9

Audio: Italiano, Francese, Dolby Digita 5.1

Distribuzione: Lucky Red [www.luckyred.it]

Extra: Trailer, Scene tagliate

 

Gilda Signoretti

x

Check Also

CRIMES OF THE FUTURE di David Cronenberg

L’apparire. Condiziona la nostra vita, la maggior parte di essa. Dalla cura ...