Home / Recensioni / Home Video / BLUE JASMINE di Woody Allen

BLUE JASMINE di Woody Allen

Blue Jasmine copertinaArriva in home video, in formato dvd e blu-ray, distribuito da Warner Bros., Blue Jasmine, di Woody Allen.

Accolto favorevolmente anche da noi in Italia, Blue Jasmine è una commedia amara molto particolare, che vede protagonista una donna aristocratica, la quale, caduta in bassa fortuna, si trova a dover fare i conti con le scelte sbagliate fatte in passato.

Lei è Jasmine, interpretata da una valida Cate Blanchette, una donna molto legata al denaro, che è entrata nel mondo dell’aristocrazia dopo aver contratto matrimonio con un facoltoso finanziere, Hal [Alec Baldwin]. L’uomo, arrestato per truffa, si è suicidato in carcere, lasciando a Jasmine i debiti contratti negli anni. Il loro figlio, turbato per le vicende seguite all’arresto del padre, è andato via di casa, e non ha più dato sue notizie. Jasmine, sola e privata della sua casa, decide di trasferirsi da New York a San Francisco, per andare a vivere da sua sorella acquisita, Ginger [Sally Hawkins]: entrambe, infatti, vennero da bambine adottate dalla stessa coppia.

Blue JasmineGinger, commessa in un supermercato, non si accorge dell’instabilità psicologica della sorella, che parla spesso da sola, tanto da consigliarle di intraprendere la carriera di arredatrice d’interni. Nel frattempo, però, Jasmine viene assunta in uno studio dentistico come segretaria, ma il dentista, il dottor Flicker [Michael Stuhlbarg], è attirato dalla donna, e le sue attenzioni nei suoi confronti si fanno sempre più insistenti, finché la donna decide di licenziarsi. L’incontro con Dwight [Peter Sarsgaard], impegnato ad entrare in politica, fa ben sperare Jasmine, alla ricerca di un uomo che la ami, ovviamente ricco. Ma, come sempre, Jasmine, che non ha alcuna autostima di sé, e torna sempre a distruggere ciò che  riesce a creare, per via delle bugie dette e dei suoi continui cambi d’umore. Jasmine infatti soffre di doppia personalità, e il fatto stesso di aver cambiato il suo nome, da Jannette a Jasmine, ne è una prova.

Blue Jasmine foto 2Jasmine è “drogata” dal lusso e dalle formalità della società aristocratica, tanto da convincere sua sorella che Chili [Bobby Cannavale], il suo nuovo compagno, non sia l’uomo adatto a lei proprio perché non è un uomo facoltoso e raffinato, ma semplice e spontaneo, così diverso dagli uomini che lei è abituata a frequentare, così formali. Ginger ha divorziato da poco da suo marito Augie [Andrew Dice Clay], e il motivo sta nella truffa perpetuata da Hal nei confronti della coppia: mentre Ginger, però, ci ha messo una pietra sopra, Augie prova invece ancora molto rancore nei confronti di Hal, ma reputa responsabile della sua crisi economica e poi matrimoniale anche Jasmine.

Blue Jasmine foto 2 di 2Blue Jasmine è un film profondo, che descrive l’intima crisi di una donna che nella sua vita ha seguito sempre modelli sbagliati per coprire le sue insicurezze, finendo per contagiare così sua sorella, che invece tornerà sui suoi passi. Eccellente l’interpretazione di Blanchett, in un ruolo certamente impegnativo, nel quale il suo personaggio si trova spesso a crollare in crisi di pianto, per poi reinterpretare quell’altra parte di sé, più convenzionale e falsa, che la fa sentire sicura, bella, affascinante e al centro dell’attenzione. Un plauso alla sceneggiatura, firmata da Allen, abile nel saper descrivere con precisione, anche attraverso flashback,  la netta differenza tra Jasmine e sua sorella,  in una sceneggiatura che fa riflettere e che sa commuovere. Peccato che in alcuni punti il film sia però un po’ statico.

A volte troviamo sprazzi di umorismo, tipico dei film di Allen, qui però molto meno corposi. Come non citare, ad esempio, la scena in cui Jasmine parla con i figli di Ginger, e consiglia loro di essere sempre generosi, quando, una volta grandi, saranno ricchi. I due bambini, che avvertono le stranezze caratteriali della zia, rispondono che la madre ha detto chiaramente che la zia è “suonata”, e quindi non danno conto ai suoi interventi; o la scena iniziale, con le sequenze del viaggio aereo in cui Jasmine, seduta accanto ad una signora, parla da sola per tutto il tempo, per poi sfogarsi, con la povera passeggera, della sua vita.

Due i contenuti extra del blu-ray: Note da Il tappeto rosso, con gli interventi di Blanchett [che considera Allen un grande drammaturgo], Sarsgaard e Clay, e Il cast di Blue Jasmine: Conferenza stampa, con l’intera conferenza, a Los Angeles, alla presenza degli attori protagonisti.

Gilda Signoretti

BLUE JASMINE

Voto film:

 3 Teschi

Voto Blu-Ray: 

3 Teschi

Regia: Woody Allen

Con: Cate Blanchett, Sally Hawkins, Alec Baldwin, Bobby Cannavale, Andrew Dice Clay, Peter Sarsgaard, Micahel Stuhlbarg, Louis C. K.

Durata: 98′

Formato: 1080p High Definition 16/9  2,41:1; DTS-HD Master Audio; Inglese, Italiano, Spagnolo Dolby Digital 5.1

Audio: Dts-HD Master Audio Dolby Digital

Distribuzione: Warner Bros. [www.warnerbros.it]

Extra: Note da Il tappeto rosso; Il cast di Blue Jasmine: Conferenza Stampa

 

Gilda Signoretti

x

Check Also

THE WELL di Federico Zampaglione

Anni ’90. Lisa Gray [Lauren LaVera] è una restauratrice d’arte americana che ...