Home / Recensioni / In sala / SMETTO QUANDO VOGLIO di Sidney Sibilia

SMETTO QUANDO VOGLIO di Sidney Sibilia

Smetto locandinaPietro [Edoardo Leo] è un ricercatore di  neurobiologia in una delle università di Roma che più che centri del sapere sembrano sempre di più delle vere e proprie giungle fatte di portaborse, vecchi baroni, lecchini [quelli molti] e anche tanta gente onesta che tenta di fare solamente una semplice cosa lavorare nel settore dove hanno investito anni di studi, sacrifici e soprattutto soldi dei propri genitori.

Questi ultimi, in tempi lontani dalla crisi, dicevano giustamente ai loro figli “studiate e non avrete problemi”, ma allo stato attuale dove la laurea ha il valore, inteso a livello di potere contrattuale, di quello che un tempo era il diploma di terza media, ognuno di queste migliaia di neolaureati, che l’università ogni anno sforna, deve inventarsi un modo per sbarcare il lunario e non dipendere sempre in qualche modo dal salvadanaio di mamma e papà.

Smetto foto 1Deciso a reagire di fronte all’ennesima promessa sfumata di un posto a tempo indeterminato, ormai vero e proprio miraggio della società odierna, Pietro pensa di mettere a frutto le sue conoscenze in ambito chimico per produrre in proprio una droga che sia totalmente legale [smart-drug].

Le smart-drugs sono quelle droghe, principalmente fatte in casa, che hanno degli effetti comparabili con le droghe illegali ma sono totalmente legali in quanto il Ministero ancora non le ha inserite ancora nella lista di quelle nocive per la salute dell’uomo.

Sbirciando in rete, per esempio, si trova che la noce moscata, ingrediente diffusissimo in molte ricette nostrane e acquistabile tranquillamente in supermercato, se assunta in quantitativi consistenti ha degli effetti vicini a quelli derivanti dall’assunzione di L.S.D.

Smetto foto 2Della serie: Non provate a fare questo a casa!

Queste smart-drugs in certi casi si rivelano molto più pericolose delle droghe convenzionali. Naturalmente l’opera prima di Sidney Sibilia punta sopratutto al divertimento dello spettatore, come da lui stesso dichiarato in conferenza stampa, portando all’estremo le situazioni e strizzando un po’ l’occhio a film come Una notte da leoni e a serie culto come Breaking Bad.

Ovviamente Pietro non può certo mettersi nel mercato della droga da solo: ha bisogno di validi collaboratori.

Smetto foto buonaTroverà un archeologo [Paolo Calabresi], utile solo perché dispone di un furgone con permesso speciale per passare in tutte le zone di Roma, anche quelle a traffico limitato e in qualsiasi ora del giorno; avrà bisogno di un chimico [Stefano Fresi], per sintetizzare la droga in questione; di un antropologo [Pietro Sermonti] in grado di studiare la giungla suburbana del traffico della droga; e di due latinisti [Valerio Aprea e Lorenzo Lavia] e un esperto di economia e marketing [Libero De Rienzo].

La banda è al completo!

Smetto buona 2Il processo che mette in mano ad un giovane regista e sceneggiatore [insieme a Valerio Attanasio e Andrea Garello] un vero film è quasi sempre da ammiare. In questo caso, Domenico Procacci ha deciso di rischiare… D’altro canto chi non corre il rischio di perdere non corre neanche il rischio di vincere e per questo film si parte in quarta con una serie di anteprime e ben 445 schermi nei quali verrà proiettato, in tutta la penisola.

L’opera in questione forse avrebbe dovuto approfondire di più i personaggi che compongono la banda, le loro storie personali, ma forse il tutto avrebbe reso i 100′ di questo film più pesanti, magari qualcuno potrebbe pensare a realizzarne una serie televisiva… e non sarebbe una cattiva idea!!

Paolo Corridore

SMETTO QUANDO VOGLIO

3 Teschi

Regia: Sidney Sibilia

Con: Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Pietro Sermonti

Uscita in sala in Italia: giovedì 6 febbraio 2014

Sceneggiatura: Sidney Sibilia,Valerio Attanasio, Andrea Garello

Produzione: Fandango, Ascent Film, Rai Cinema

Distribuzione: 01 distribution

Anno: 2014

Durata: 100′

InGenere Cinema

x

Check Also

Vespertilio Awards: Il nuovo premio italiano per il cinema horror!

Arriva la prima edizione del Vespertilio Awards, un riconoscimento cinematografico italiano del panorama ...