Home / Recensioni / Home Video / QUELLO CHE SO SULL’AMORE di Gabriele Muccino

QUELLO CHE SO SULL’AMORE di Gabriele Muccino

quellocheso1Dopo il meritato successo di Baciami ancora, superiore, a nostro giudizio, del precedente L’ultimo bacio, con il quale Gabriele Muccino è diventato celebre, il regista romano, ormai trapiantato in America, dove ha girato La ricerca della felicità e Sette anime, è tornato al cinema lo scorso inverno con Quello che so sull’amore, titolo sempre made in USA, dal titolo originale Playing for keeps. Stavolta Muccino dirige un film del quale, come per La ricerca della felicità e Sette anime, non firma la sceneggiatura, che è di Robbie Fox [autore di sceneggiature di commedie quali Mia moglie è una pazza assassina].

Nei confronti di Quello che so sull’amore la critica si è espressa, unanimemente, in modo negativo, ma, pensiamo noi, pur non essendo un film riuscito e difettoso, l’ultima fatica di Muccino non è da disprezzare.

Quello che so sull’amore è uscito in DVD, distribuito da Warner Bros., in un’edizione che presenta ben quattro contenuti extra, se escludiamo il trailer, che vanno dal Making of alla sezione Un cast stellare a Lo  schema tattico, nel quale vengono spiegate le fasi del film, a Scene tagliate.

quellocheso4George Dryer [Gerard Butler] è un ex-calciatore molto famoso in tutto il mondo, obbligato a dare l’addio allo sport, a 36 anni, in seguito ad un brutto intervento. Da quel momento è iniziato per George un periodo di crisi, la vera responsabile, probabilmente, anche del tracollo della vita coniugale con Stacie [Jessica Biel], che vive in Virginia con Lewis [Noah Lomax], il loro figlio di 9 anni.

I tre anni trascorsi lontano da casa sono serviti a George per riflettere sui propri errori, e capire quanto forte sia il suo desiderio di riprendere il suo posto di marito e padre. L’uomo si trasferisce in Virgiania, e qui, pian piano, instaura un rapporto con Lewis che si fa profondo, col tempo.

quellocheso2Lewis, come suo padre, ama il calcio, e gioca in una squadra giovanile. L’arrivo di George, però, spinge l’allenatore della squadra a farsi da parte e a lasciargli l’incarico, che attira su di sé tutte le attenzioni delle madri dei bambini della squadra, come Patti [Uma Thurman], donna stravagante e infedele, sposata con il gelosissimo Carl [Dennis Quaid]; Denis, ex cronista sportiva [Chatherine Zeta Jones] e Barb [Judy Greer].

George, però, se pur riesce a conquistare la fiducia di suo figlio, non riceve la stessa risposta da Stacie, che ora vive con un altro uomo, e alla quale deve dimostrare quanto sia cambiato e quanto la ami.

Quello che so sull’amore è una commedia romantica tipica americana, che punta molto sullo humour e si infarcisce di un sentimentalismo che ricorda i toni , la struttura e la prevedibilità dei film  tratti dai romanzi di Nicholas Sparks [come Ho cercato il tuo nome].

quellocheso3Che i film di Muccino piacciano o meno, sta di fatto che in questo film manca la sua penna. Per intenderci, non si avverte la profondità di Baciami ancora, forse il suo film finora più riuscito, e, ad ogni modo, non si avverte la sua personalità. Inoltre, la presenza nel cast di star internazionali sembra più una trovata commerciale che altro, dato che i ruoli che ricoprono sono tuttavia inconsistenti. Se la prestazione del cast può considerarsi buona, è però mediocre l’interpretazione di Jessica Biel, che sembra capace solo di mostrare un volto corrucciato. Buono il doppiaggio italiano, in particolare l’apporto di Luca Ward, che doppia Butler.

Gira voce che Muccino stia pensando ad un prossimo film da girare in Italia, e noi ci auguriamo che lasci il mito americano, che lo ha spersonalizzato.

Gilda Signoretti

QUELLO CHE SO SULL’AMORE

Voto film

2.5 Teschi

Voto DVD

3.5disc copy.

Durata: 100′

Formato: 16:9  2.35:1

Audio: Dolby Digital 5.1

Distribuzione: Warner Home Video [www.warnerhomevideo.it]

Extra: Making of; Un cast stellare; Lo schema tattico; La creazione del film; Scene tagliate; Trailer

 

InGenere Cinema

x

Check Also

DEAD BRIDE: Giovedì 19 Maggio in anteprima a Pisa

Dead Bride, lungometraggio di genere horror/thriller, girato interamente in Toscana in lingua ...